SULLA SIFILIDE DEI BAMBINI. Lezioni raccolte da un uditore. Venezia, Tip.Antonelli, 1865. ... 3063 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche

SULLA SIFILIDE DEI BAMBINI. Lezioni raccolte da un uditore. Venezia, Tip.Antonelli, 1865.

Estratto da Giornale Veneto di Scienze Mediche, serie III, tomo II. 8°,pg.44. Frontespizio staccato. Manca la coperta. Angelo Minich (Venezia, 1817) studiò medicina a Padova ed a Pavia, dove si laureò nel 1840, mentre qualche mese dopo conseguiva a Padova anche la laurea in chirurgia. Quindi si perfezionò a Vienna e fu in Germania, Belgio, Inghilterra, convincendosi che base della medicina fose l'anatomia patologica. Alla fine del '43 divenne medico chirurgo secondario al'ospedale civile di Venezia, e l'anno successivo fu nominato chirugo delle carceri cittadine; quindi (1845-1847) ottenne la supplenza a Padova di chirugia teorica, dopo di che si recò nuovamente in Francia e nel Belgio. Scoppiata la rivoluzione del '48, il governo di Manin lo nominò direttore dell'ospedale di Santa Chiara, quindi il 27 agosto 1850 divenne primario chirurgo all'ospedale civile, dove operò ed insegnò sino al 1884. Fu per diverso tempo assessore comunale e fece parte del Consiglio provinciale; nell' '89 fu nominato senatore (Giuseppe Gullino, L'Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. Dalla rifondazione alla seconda guerra mondiale. Venezia, 1996).

Autore: MINICH Angelo.
Prezzo (euro): 35

ACQUISTA IL PRODOTTO

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram