marchio exibart.com  

Firenze, è morto Giuseppe Chiari

51670Giuseppe Chiari, uno dei principali esponenti del movimento internazionale degli Happening e di Fluxus, artista concettuale e uno dei principali musicisti italiani del XX secolo, è morto mercoledì 9 maggio a Firenze. Nato a Firenze il 26 settembre 1926, parallelamente agli studi universitari in matematica e in ingegneria si dedica alla musica studiando pianoforte e composizione. Attratto dalle esperienze di John Cage, comincia a interessarsi a ricerche sperimentali di musica visiva, ricerche arricchite dall’incontro con Sylvano Bussotti, e in seguito dal confronto con le ricerche di poesia concreta del Gruppo 70, per poi sfociare nei contatti con gli esponenti newyorkesi del movimento internazionale Fluxus, al quale l’artista aderisce partecipando, nel 1962, al Fluxus internationale Festspiele neuester Musik di Wiesbaden. Oltre che nell’ambito di significative rassegne collettive, da Documenta 5 di Kassel (1972) alla Biennale di Venezia (1972; 1976; 1978) a quella di Sidney (1990), Chiari sviluppa il suo percorso artistico attraverso numerosi concerti e performances in Europa e negli Stati Uniti. Nel 2005 la Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma gli aveva dedicato - definendolo “uno dei padri riconosciuti dell’avanguardia artistica italiana” - un grande evento, con un’istallazione dal titolo Omaggio a Roma. Exibart pubblicherà nei prossimi giorni un ampio approfondimento sulla figura e l’opera di Chiari; nel link riportato sotto è possibile vedere l’intervista - forse una delle ultime - che l’artista rilasciò a Exibart.tv, in occasione della mostra personale alla Galleria Il Ponte di Firenze.

video correlati
L’intervista di Exibart.tv a Giuseppe Chiari
articoli correlati
Giuseppe Chiari / Piero Mottola - Roma, Studio Stefania Miscetti
Giuseppe Chiari - Viterbo, Galleria Miralli

[exibart]