marchio exibart.com  

L'ex mercante di Banksy apre una mega galleria

Steve Lazarides è famoso per essere stato l’uomo dietro il fenomeno, il braccio destro, il gallerista e il pr del primo Banksy. A distanza di 10 anni dal suo divorzio con il misterioso street artist, Lazarides non ha cancellato la sua passione per l’arte urbana, e ha appena aperto quella che promette di essere la più grande galleria d’arte urbana del mondo. Lazinc è uno spazio di 4000 m² e si trova in Sackville Street a poca distanza da Piccadilly. Lazarides ha coinvolto il magnate del Qatar Wissam Al Mana, che ha investito una somma "a sette cifre" nel progetto. La galleria apre con una mostra di JR, che raccoglie i prototipi e i disegni legati alla serie "Giants", mostrata durante le Olimpiadi del 2016 a Rio de Janeiro, i cui prezzi vanno da 25mila a 150mila sterline. Lanciare una galleria di arte di strada nel cuore del mercato dell’arte contemporanea europea è un azzardo. Quello che potrebbe accadere è un imborghesimento della galleria, ammette lo stesso Lazarides, senza ipocrisie in una intervista al Financial Times: "Non puoi più fingere di essere underground quando vendi dipinti per 1 milione di sterline. Sembri un fottuto idiota.” La street art si comporta bene sul mercato secondario perché i pezzi originali possono essere difficili da trovare. Le opere realizzate direttamente sui muri sono state offerte sul mercato fino a poco tempo fa, ma le maggiori case d'asta e rivenditori ora rifiutano di scambiare questi pezzi. La domanda è tuttavia elevata, soprattutto per i nomi di alto livello, sebbene il mercato sia ancora relativamente poco testato. Da oggi c’è un nuovo giocatore sulla piazza.