marchio exibart.com  

Yayoi Kusama per i più piccoli. Il MoMa pubblica la prima biografia illustrata dell’artista

L’arte spiegata ai più piccoli diventa più bella, può rivelare significati insoliti e offrire punti di vista eccentrici, dicendo qualcosa in più anche agli adulti. Per esempio, leggendo il primo libro per bambini su Yayoi Kusama, autorizzato dall’artista stessa, si possono cogliere alcune sfumature di quel suo processo creativo che credevamo di aver compreso benissimo, guardando le sue opere nei musei più prestigiosi di tutto il mondo. 
Yayoi Kusama: From Here to Infinity rientra nell’ambito del programma didattico del MoMa di New York e racconta la storia di Kusama, dall’infanzia fino a oggi, con una coloratissima e raffinata serie di illustrazioni, realizzate da Ellen Weinstein e accompagnate dall’agile testo di Sarah Suzuki, curatrice del museo newyorchese. «Piuttosto che concentrarsi sulla biografia di un artista, i nostri libri cercano di esplorare l'approccio particolare all'arte, per espandere le prospettive dei bambini sull'arte e sul suo ruolo nelle nostre vite», ha spiegato Hannah Kim, direttrice marketing del MoMa. 
Le immagini si rifanno allo stile di Kusama, interpretato nei suoi canoni ma senza procedere nell’imitazione, mentre la narrazione si concentra su alcuni momenti precisi, per seguire la vicenda di emancipazione dell’artista, che riuscì a superare le imposizioni tradizionalistiche dei genitori e degli insegnanti, per seguire la sua idea di rappresentazione del mondo. «Guardò da vicino i ciottoli che fiancheggiavano il letto del fiume e le foglie e gli steli delle piante, e li disegnò come catene di minuscole cellule che sembravano puntini», scrive Suzuki, introducendo il concetto della serialità attraverso l’osservazione immediata di qualcosa di quotidiano e straordinario al contempo. 
Il MoMa crede molto in questo progetto editoriale e ha già pubblicato un altro libro, dedicato all’orfismo di Sonia Delaunay, scritto da Cara Manes e illustrato da Fatinha Ramos. E anche il Metropolitan di New York, nonostante il nuovo piano di austerity, ha recentemente lanciato il suo nuovo progetto editoriale dedicato ai bambini, in collaborazione con Abrams, storica casa editrice specializzata in pubblicazioni per i più piccoli.