marchio exibart.com  

Cerchi font che non passano mai di moda? Quelli Bauhaus, appena digitalizzati

Altro che comic sans, se c’è qualcosa che non passerà mai di moda, è lo stile Bauhaus e lo sanno bene ad Adobe. La software house che è sempre al nostro fianco, quando si tratta di video e grafica digitale, sta lavorando alla realizzazione di cinque nuovi font, nell'ambito del progetto Hidden Treasures, ispirati ai caratteri usati da Joost Schmidt, insegnante di calligrafia e direttore del laboratorio di scultura e di pubblicità, Xanti Schawinsky, docente di scenografia, Alfred Arndt, direttore del dipartimento di arredamento e rifiniture di interni, Carl Marx e Reinhold Rossig, studenti. Si tratta di caratteri che furono realizzati a mano, ha specificato Erik Spiekermann, tra i più grandi disegnatori di caratteri tipografici, che sta curando e coordinando il progetto. Per digitalizzare gli alfabeti a disposizione, il gruppo di grafici e designer si sta basando su schizzi, frammenti e documenti, realizzando sostanzialmente dei nuovi font, la cui idea risale a 99 anni fa. Nel 2019 si festeggerà un secolo di Bauhaus e potremo scrivere dei meravigliosi biglietti di auguri, perfettamente a tema.
Ecco il trailer del progetto.