marchio exibart.com  

Il gruppo MCH abbandona le fiere satellite

Nel 2016, il Gruppo MCH, proprietaria di Art Basel, ha avviato un'importante espansione nelle fiere regionali d'arte. L'azienda svizzera ha annunciato che avrebbe debuttato Art SG, una nuova fiera a Singapore, acquisì una quota di maggioranza in India Art Fair e una partecipazione di minoranza in Art Düsseldorf, lo scorso anno ha aggiunto Masterpiece London al suo portfolio.
Ma l'esperimento di espansione non è durato a lungo. Secondo una dichiarazione di venerdì, il Gruppo MCH sta intraprendendo una "profonda trasformazione" riducendo drasticamente le sue ambizioni "per la necessaria stabilizzazione della società".
Ad eccezione di Masterpiece, l'azienda prevede di vendere o annullare i principali interessi fieristici regionali acquisiti nei due anni precedenti. Infatti MCH sta cercando di cedere le proprie quote sia di India Art Fair che di Art Düsseldorf. L'azienda ha anche "deciso di non procedere con la sua partecipazione" ad Art SG, che dovrebbe debuttare nel novembre 2019, lasciando il dubbio sul suo futuro. Una marcia indietro importante che riporta la compagnia a concentrarsi sui suoi cavalli di battaglia. Tutte e tre le fiere Art Basel esistenti continueranno, così come il progetto Art Basel Cities, lanciato di recente. L'azienda prevede inoltre di espandere Masterpiece London, la fiera lussuosa che mescola i vecchi maestri e l'arte moderna a livello internazionale, menzionando l'Asia come un "probabile" primo passo.