marchio exibart.com  

Madonna investe in Street Art e punta sulla misteriosa MissMe

MissMe si presenta come la controparte femminile di Banksy: artista di strada rimasta nell’anonimato ma con un piede rivolto verso la celebrità. Madonna, infatti, ha da poco comprato un suo lavoro e l’ha condiviso su Instagram, dando all’artista una visibilità senza precedenti. 
L’icona pop aveva adocchiato le opere di MissMe per la prima volta sui muri di Lisbona lo scorso anno, per poi incontrala di persona l’estate passata, in Marocco. La grande ammirazione verso quest’artista emergente è dipesa anche dal fatto che MissMe, svizzera di origine ma residente in Canada da quasi vent’anni, descriva se stessa come un’attivista, una femminista e un’artista fuorilegge, avvicinandosi allo spirito anticonformista che, da sempre, distingue la Regina del Pop. Da parte sua, la street artist, parlando del rapporto con Madonna, ha affermato di come quest’ultima rappresenti per lei il tipo di donna che «esprime la propria sensualità e che spiana la strada alle altre donne». 
Non a caso, la tela acquistata rappresenta una donna che mostra frontalmente e sfacciatamente le sue grazie, indossando solamente un passamontagna con le orecchie da Topolino. Lo stesso passamontagna che l’artista indossa quando realizza i suoi lavori in strada, pratica che accompagna emblematicamente il suo ideale di esplorazione e ribaltamento dei tradizionali concetti di razza, genere, società e classe. 
Se questo è l’esordio, il sodalizio tra queste due artiste non può che essere promettente. (Adele Menna)