blog@exibart.com
home inaugurazioni calendario speed-news forum annunci concorsi sondaggi commenti pubblicità contatti
Exibart.platform > onpaper mobile bookshop rss radio tv alert newsletter segnala blog
recensioni > roma milano napoli venezia torino toscana vedi le altre 
rubriche > libri architettura design fashion in fumo decibel vedi le altre 
e-mail    password password persa? registrati ora!


INCIRCOLARTE
tutta l'arte in circolo

 
COSMOS – Mille modi di rappresentare l’Universo

A Gubbio la mostra concorso COSMOS, con la partecipazione di 36 artisti internazionali che si confronteranno sul tema dell’interpretazione artistica dell’Universo.

E’ prevista per il prossimo 8 luglio, l’apertura della mostra concorso COSMOS – Mille modi di rappresentare l’Universo, organizzata dall’Associazione Culturale La Medusa di Gubbio, in Umbria. 

Il progetto espositivo, che vedrà la sua realizzazione e messa in opera presso i prestigiosi locali della Galleria degli Arconi di Palazzo dei Consoli, in pieno centro storico, ha ricevuto il patrocinio del Comune di Gubbio, dell’Unione Astrofili  Italiani e vede tra i compartecipatori al progetto il Polo Museale Diocesano cittadino. 

La Mostra - Concorso collettiva aperta a pittori, scultori e fotografi, ha come tema conduttore l’interpretazione e la rivisitazione del soggetto cosmologico ed astrofisico in arte. La Mostra - Concorso prevede in sede espositiva, la presenza di un modulo di votazione per i visitatori che inseriranno in apposita urna sigillata la propria preferenza. Il comitato scientifico scrutinerà a fine mostra le schede ed in sede di Finissage sarà proclamato il vincitore che avrà la possibilità nell’anno 2018 di esporre in Mostra Personale presso uno dei musei cittadini gestiti dall’Associazione Culturale La Medusa. 
In questi giorni si rendono noti i nomi dei 36 partecipanti, artisti internazionali che spaziano dalla pittura alla fotografica, artisti informali o iperrealisti che si confronteranno su uno dei temi più studiati in arte, quello dell’universo. 


Gli artisti, in ordine alfabetico sono: ADESSI ANNA MARIA, ANASTASI LILIANA, ANDRIANI ROSSELLA, ASMONE DOMENICO, BARCAROLO GIANLUIGI, BERTOLO PIERANGELO, BIANCHI GIANFRANCO, BRESCIANI PIERO, BRUNI ETTY, BUGIOTTI RENATO, CAPPELLI FRANCO, CROCE PATRIZIA, DOMIN JAQUELINE, EPI SANDRO, FABBOZZI CIRO, FORNASARI MEMO DOMENICO, GARBARINO ROBERTO, HERZOG HANS, LILLI GIAMPIERO, MAZZUCHIN ENRICA, MULE’ MATILDE, MEDORINI ALDO CLAUDIO, MONSIGNORI GIAMPAOLO, PAGLIA ANNA, PECCHIA LUCIA, POLATO LIALA, PRESTI ANTONIO, RICCI WALTER, SCARPONI PAOLO, SPADARO MARINA, SQUARCIA LAURA, STORARI RENATA, STORCHI GIORGIO, TREDICESIMO SEGNO (Valentina Grassi e Roberto Epostolio), VETROMILE ELEONORA, ZINNAMOSCA LUCIANO. 

COSMOS sarà dunque ufficialmente aperta alla presenza degli artisti sabato 8 luglio alle ore 17.00 e il finissage con premiazione avverrà domenica 30 luglio. Per maggiori informazioni contattare la segreteria organizzativa al numero 0759220904  o scrivere ad info@museogubbio.it


scritto 19/06/2017 6.37.39 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico
 
Angelo Elio Barabino a Pozzo Garitta

Alle ore 18 di sabato 17 giugno si inaugura al Circolo degli Artisti di Albissola Marina la mostra “Angelo Elio Barabino a Pozzo Garitta”. 

Presentata da Luciano Caprile, rimarrà aperta al pubblico fino al 2 luglio tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle17 alle 22.

Negli spazi della storica fornace che, grazie all’impegno di Antonio Licheri, continua ad accogliere  autori il cui spirito creativo si nutre di una terra ligure densa di umori e parca di gesti, le opere di Angelo Elio Barabino trovano una adeguata collocazione. 


Come scrive Luciano Caprile nel testo che accompagna l’evento, “egli usa la materia pittorica alla stregua di un prezioso tramite adatto a raccontare l’aspra dolcezza di un paesaggio che ci appartiene nell’anima, che ci determina e ci marchia in modo inesorabile. (….) Barabino impasta e dispiega i suoi colori come se dovesse ogni volta ricondurre lo spirito della sua terra nel territorio, anche tattile, della suggestione”. 

In tale contesto nascono i suoi paesaggi che profumano sempre di mare e il mare, quando appare, si comporta come uno stato d’animo in continua mutazione: consuma le rocce e chiama a specchio le fronde che si stagliano contro il tramonto. Un discorso a sé meritano le barche lasciate riposare in un mutevole riverbero di luce: sembrano significare un ritrovato equilibrio dell’esistenza. Invece le nature morte, un altro dei temi preferiti, esibiscono talora un senso di caducità o l’effimero trionfo della bellezza nella sfioritura delle rose recise e accolte nella trasparente liquidità di un vaso.           

Il tutto si compie dunque nella logica di un cammino di scavo interiore e di proposizione formale che sigilla il tempo e lo rende lontano da ogni opinabile misura: Barabino conduce ogni gesto a se stesso e quindi a noi che godiamo della sua arte. E che l’attuale rassegna alimenta e conferma.


Circolo degli Artisti 
Pozzo Garitta, 32  17012 Albissola Marina (SV)
               
www.circoloartistialbisola.it
circ.artistialbisola@libero.it


scritto 10/06/2017 18.18.05 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico
 
Piccolo festival della parola

Dall’8 all’11 giugno, si terrà a Noci, nella “Terra dei trulli”, tra stradine pitturate di bianco, piazze, “gnostre”, chiostri cinquecenteschi, ma anche in luoghi insoliti per la cultura, dai pub ai giardini pubblici, il "Piccolo festival della parola".


Tanti gli ospiti, più di centocinquanta, a partire dal drammaturgo, attore e compositore Moni Ovadia (8 giugno) con un evento inedito sul valore della parola realizzato appositamente per il festival; il cantante dei Tiromancino Federico Zampaglione, che accanto allo scrittore Giacomo Gensini presenterà il nuovo libro e parlerà del rapporto tra parola e musica (10 giugno). Massimo Bray, direttore dell’Enciclopedia Treccani e presidente della Fondazione che organizza il Salone del Libro di Torino dialogherà con Lino Patruno e Gianni Messa sull’uso della lingua italiana nella comunicazione contemporanea (11 giugno). 

Parteciperanno, inoltre, l’eccentrico e molto amato dai giovani Guido Catalano (10 giugno), il poeta paesologo Franco Arminio e la poetessa Annalisa Teodorani (entrambi 11 giugno). La sezione dedicata a parole e cinema vedrà per la prima volta insieme i fratelli Andrea Piva e Alessandro Piva (9 giugno), scrittore il primo, regista il secondo, che hanno realizzato film come “LaCapaGira” e “Mio cognato”. Molto attesa, infine, la performance live di ParoleNote, un programma radiofonico di Radio Capital con Giancarlo Cattaneo e Maurizio Rossato: un reading che fonde poesia, musica e cinema (9 giugno). 

Libri e autori pugliesi saranno presenti all’interno di Officina editori, con esposizione e vendita del meglio dell’editoria pugliese e presentazioni, tra gli altri, di Alessio Viola, Clara Nubile, Pasquale Voza, Trifone Gargano, Patrizia Rossini, Enrico Caruso, Michela Zanarella, Donatella Caprioglio, Antonio Lillo. “InchiostrodiPuglia” proporrà un percorso tutto al femminile con Gabriella Genisi, Elisabetta Liguori, Giuliana Altamura e Sabrina Barbante. Nutrita la partecipazione dei poeti pugliesi: Vittorino Curci (8 giugno) con il suo nuovo libro e un concerto inedito con il batterista e percussionista Filippo Monico e il sassofonista Gianni Console

L’omaggio ai grandi poeti del Novecento pugliese è dedicato a Salvatore Toma (9 giugno) del quale ricordiamo il trentesimo anniversario della morte: a lui sarà dedicato un reading con la partecipazione di Renato Grilli, Rocco Nigro e Rachele Andrioli. La “Notte dei poeti” sarà la grande festa della Puglia: si svolgerà sabato 10 con settanta tra poeti, musicisti, lettori e cantautori che animeranno Piazza Plebiscito e il borgo antico, una nottata che sarà anticipata dalla finale regionale del Poetry slam con i dieci migliori slammer pugliesi che si contenderanno il posto nella finale nazionale e da un appuntamento che avrà come protagonista la parola dialettale. 

Molte le iniziative dedicate alle scuole e ai giovani in generale: già dal mese di maggio sono stati realizzati laboratori di scrittura creativa con Alessandra Minervini e di lettura ad alta voce con Silvana Kühtz, un lavoro che i ragazzi continueranno all’interno del festival. In programma, inoltre, appuntamenti con giochi di lettura itineranti che coinvolgeranno oltre cento bambini della scuola primaria di Noci (11 giugno). Non è un caso se il festival si aprirà con un evento dedicato proprio ai giovani: giovedì 8 giugno gli studenti del “Da Vinci – Galilei” incontreranno Vera Gheno, linguista e twitter manager dell’Accademia della Crusca che parlerà con loro dell’utilizzo della parola nei social. Altro importante appuntamento dedicato ai giovani è l’incontro su “Informazione e fake news”con il giornalista Rai Enzo Quarto (Circolo delle Comunicazioni sociali Vito Maurogiovanni), Adelmo Monachese (Lercio), Fabio Traversa (Blogo), Giuseppe Di Caterino (consulente politico). 


scritto 26/05/2017 16.54.00 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico
 
Il selfie di Leonardo da Vinci

E' stata inaugurata, nell'ex chiesa del Carmine, l'esposizione della 'Tavola lucana', un autoritratto attribuito a Leonardo da Vinci, che fa da corollario al G7 di Taormina. 

L'opera resterà esposta fino a giugno nella Perla dello Ionio, e poi resterà in Sicilia fino al 2018: sarà trasferita nel museo diocesano di Catania dove sarà visibile fino a conclusione dei festeggiamenti per la Patrona del capoluogo etneo, Sant'Agata, che si tengono nel mese di febbraio. 

"È una giornata di un'emozione straordinaria - ha commentato l'assessore regionale al Turismo, Anthony Barbagallo -: i turisti che verranno trascorrere le vacanze in Sicilia sapranno quindi che oltre alle tradizionali eccellenze della nostra terra avranno la possibilità di ammirare un'opera incantevole ed intrigante. Aumentiamo sensibilmente l'offerta turistica nel suo complesso ospitando un dipinto prestigiosissimo e sono certo che l'isola scalerà sempre più posizioni fra le destinazioni internazionali per vacanza e cultura".




scritto 23/05/2017 21.55.00 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico
 
Room Nidaa Badwan

Si inaugura sabato 20 maggio a Monte Grimano Terme 'Room', spazio creativo dell'artista palestinese Nidaa Badwan, nota per la sua protesta pacifica che la vide autorecludersi per 20 mesi nella sua stanza dopo essere stata picchiata e imprigionata da alcuni miliziani di Hamas che le contestavano il mancato uso del velo.


Dal Comune di Monte Grimano Terme è stata invitata nel 2015 a partecipare alla prima edizione del premio 'Il Borgo delle Libere Arti', ideato per accogliere artisti e intellettuali che nel paese di origine non possono esprimersi liberamente. E proprio da quell'esperienza è nata l'idea di 'Room': il Comune ha infatti concesso all'artista una "stanza" per permetterle di lavorare a nuovi progetti. "Ho migliaia di idee - dice la Badwan - ma come prima cosa voglio realizzare tutto ciò che non ho potuto fare nella mia stanza a Gaza per evitare pesanti ritorsioni. 

Nel paese delle Libere Arti, potrò esprimermi liberamente".Numerosi i progetti, primo fra tutti quello dedicato al tema dell'autismo, ma anche iniziative con i bambini delle scuole.   fonte ANSA


scritto 18/05/2017 22.00.08 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico


sono presenti 29 post - sei nella pagina 1 - vai alla pagina successiva>>
questo blog è stato visto 2049 volte
 

IL BLOGGER

blogger: incircolarte
vedi profilo
scrivigli

IL BLOG

indirizzo del blog:
incircolarte.blog.exibart.com
generi: arte
tutti i post
feed rss
ARCHIVIO


<< < GIU 17 > >>
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

I MIEI LINK


 






     Exibart.
   Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il n. 5069/01.
   Direttore Responsabile: Matteo Bergamini
   Direttore Editoriale: Cesare Biasini Selvaggi
   Direttore Commerciale: Federico Pazzagli - fax: 06/89280543
   Amministrazione: amministrazione@exibart.com -fax: 06/89280277