blog@exibart.com
home inaugurazioni calendario speed-news forum annunci concorsi sondaggi commenti pubblicità contatti
Exibart.platform > onpaper mobile bookshop rss radio tv alert newsletter segnala blog
recensioni > roma milano napoli venezia torino toscana vedi le altre 
rubriche > libri architettura design fashion in fumo decibel vedi le altre 
e-mail    password password persa? registrati ora!


CKTC SBLOG
arte e comunicazione dell'era digitale

 
E' utile un blog per un Artista ?


Quanto è utile per un artista avere anche un blog ?

Domanda ricorsiva, quasi bizzarra, scritta sul blog di un artista. Questo spazio è utile ? E a chi ? A me che posso mettere punti, virgole, paletti, strutturare le mie idee, schematizzare i concetti, chiarire i progetti prima per me stesso e poi per i lettori ? Per i lettori, pochi, distratti, poco interattivi ? Per la mia nomea, per diventare “un personaggio”, per entrare in contatto con curatori, critici, collezionisti, mecenati, belle donne, nani ( da giardino liberati ) e ballerine ?

E' utile per passare la mezz'ora quotidiana di divagazioni sulla rete facendo qualcosa di apparentemente utile al posto di perdersi nelle infinite gallerie dell'ennesimo sito pornografico ( popolato da teen kinky booty spank, ovviamente ).

Serve per far conoscere il mio lavoro. Ma per quello non ho già uno spazio myspace, una pagina su exibart ( nuda e cruda, spoglia, visto che non sono un abbonato ad una rivista free – concetto invero bizzarro - e non ho un posto in prima fila ), un sito internet ( spot a tutti i colleghi: realizzo siti internet per artisti a prezzi scontatissimi.) e qualche altra dozzina di pagine e paginette su portali e portalini, forum, mail list, magazine, netzine, spazine, cazine e cazzatine assortite ?

Quindi è utile per un artista avere un blog ? Ce lo chiedevamo giusto ieri sera con il collega Castelli Claudio. Ovviamente comodamente seduti in quel caffè artistico letterario della modernità chiamato MSN. Faccio del bene a me stesso a curare questo spazio ? Faccio del bene all'economia del paese rimanendo in questo portale e immettendo contenuti attorniati, circondati, assediati da banner che produrranno spiccioli in tasche altrui, altrui tasche che in cambio mi chiedono euro 19 e spicci per avere una pagina completa che contempli le mie gesta, la mia maestria e qualche immaginetta, qualche santino ritraente e contemplante le mie opere ed operette d'italico ingegno ?

Faccio del bene a voi, o cari e sparuti, spauriti, sparsi e radi lettori che raramente interagite, obbiettate, integrate, dando segno tangibile di interesse, approvazione, appoggio, morale e immorale a questa impresa letteraria di divulgar pensieri, propagandar eventi e proclamar boiate. Con la solenne levatura dell'Arte, ovviamente.

Ma forse avere un blog è meglio di non averlo, avere la possibilità di esprimersi in forma di parola, la libertà mentale di sapere di poterlo fare, anche quando non lo si fa, anche quando per mesi si ignora, si snobba, si procrastina l'evento del nuovo articolo, dell'inedito argomento, dell'apertura delle danze concettuali con teorie e storie di vita vissuta o inventata o di vita inventata realmente vissuta. Avere è meglio di non avere, essere è meglio di non essere, fare è meglio di non fare e poter potenzialmente fare è meglio di non poter potenzialmente fare.

In più, per oggi, fino ad oggi, ancora oggi, tutto questo è a costo zero. Gratis, free, no money cost. Del doman non vi è certezza, chi vuol blog che blogger sia.



scritto 14/01/2008 21.29.19 | permalink | commenta | lista commenti (3) | invia il post ad un amico | parole chiave: blog blog d'arte
questo post è stato visto 5006 volte


TUTTI I COMMENTI

09/11/2010 18.42.22
Francesco, Calitri (Avellino)
Home Page: www.cizzart.it
Io penso che sia utile per esprimere, in altra forma, il proprio pensiero, la poetica della propria arte. per mancanza di tempo non riesco a seguire le discussioni su forum e blog ma ritengo indispensabile restare in contatto con altri artisti. Un sito web è come una casa, il blog potrebbe essere un muro di quella casa anche se si possiede un guestbook.

15/01/2008 18.38.15
danielatollis
Leggo quasi quotidianamente la pagina dedicata al blog ma non mi è mai passato per la testa di aprirne uno mio né di interagire con quanto sfogliavo. Non per disinteresse, e perchè mai? A volte trovo cose interessanti, con cui concordo, spesso invece no ma vivaddio potersi esprimere. Devo dire che non sono un tipo ciarliero ma mi hai dato un motivo per parlarti, e questo è bello. Hai ragione su tutte le tue obiezioni. Concordo. Essere artista, per chi lo è (ma chi lo è?), diciamo che è uno stato d'animo che non ha niente a che vedere con le leggi del mercato o della visibilità. I grandi del passato lo sono stati. Oggi, non so ... siamo tutti affannati a cercare. E a cercarci. (lo vedi che faccio bene a non rispondere?). Baci!!!

15/01/2008 1.35.55
luca
Home Page: www.lucafrancesconi.blog.exibart.com
secondo me fai bene a tenerlo. ma non per promuoverti.per dire delle cose.almeno io ho pensato servisse per quello...ciao

INSERISCI UN COMMENTO
*Mi chiamo
Città/nazione
E-mail
Home page (senza http://)
*Messaggio
* campi obbligatori
 
home blog

IL BLOGGER

blogger: Marco Andrea Fichera
vedi profilo
scrivigli

IL BLOG

indirizzo del blog:
thelog.blog.exibart.com
generi: diari personali, arte, videogiochi
tutti i post
feed rss
ARCHIVIO


<< < NOV 18 > >>
L M M G V S D
      1 2 3 4
5 6 7 8 9 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30    

I MIEI LINK


 






     Exibart.
   Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il n. 5069/01.
   Direttore Responsabile: Matteo Bergamini
   Direttore Editoriale: Cesare Biasini Selvaggi
   Direttore Commerciale: Federico Pazzagli - fax: 06/89280543
   Amministrazione: amministrazione@exibart.com -fax: 06/89280277