blog@exibart.com
home inaugurazioni calendario speed-news forum annunci concorsi sondaggi commenti pubblicità contatti
Exibart.platform > onpaper mobile bookshop rss radio tv alert newsletter segnala blog
recensioni > roma milano napoli venezia torino toscana vedi le altre 
rubriche > libri architettura design fashion in fumo decibel vedi le altre 
e-mail    password password persa? registrati ora!


CKTC SBLOG
arte e comunicazione dell'era digitale

 
il moderno Caffè degli Artisti

ritratto di Martina ( tavoletta grafica - 2008)

C'era una volta il Caffè degli Artisti. Il posto fisico dove incontrarsi, discutere, confrontarsi e scontrarsi. Scambiarsi opinioni e a volte ceffoni. Oggi, per noi ragazzi della via bit, il ritrovo conviviale è MSN. Colleghi, amici, fan e miti. Tutti raggruppati per categorie, liste, nick. In linea, a pranzo, non al computer, invisibile. Ci si ritrova la sera, in ciabatte, a parlare di arte, a mostrarsi vicendevolmente gli ultimi lavori, a commentare le imprese altrui. Magari abitando a 30km di distanza, e senza essersi mai incrociati di persona.

Basterebbe questo per definirci nerd, nella declinazione più primordiale. Nerd alla Bill Gates prima che facesse i soldi, nerd come quanto gli sfigati del PC erano autentici sfigati e non geek da spennare.

E quando inizia a parlare di pennellate, e ti riferisci ad un software, capisci che hai intrapreso una via senza sbocco. Perchè la tavoletta grafica è bella, stimolante, interfaccia naturale, o quasi, per fare bellearti pixellate. “Io preferisco la matita di Art Rage 2 a quella di PhotoShop, mentre le tempere vengono meglio con Painter IX”. E' la modernità, è il nostro – mio – contesto. E a volte mi fa rimpiangere la camera oscura, il tavolo luminoso, i pantoni e il nero di tamma...



questo post è stato visto 1214 volte


TUTTI I COMMENTI

30/01/2008 15.08.19
Luca Cervini
Sentirsi nerd è una conseguenza, un effetto collaterale dell'auto-tentativo di darsi una collocazione artistica.
E poi, aldilà dei rimpianti, che cosa rende il tradizionale ipoteticamente migliore del digitale? Non si tratta di giocare sporco, non si tratta di ingannare lo spettatore con strumenti del demonio. Se con onestà rendiamo pubblica la nostra modernità, non possiamo e non dobbiamo sentirci inferiori.
Operiamo con mezzi diversi, parliamo il linguaggio del nostro tempo.
E poi, due chiacchiere davanti a un caffè, si possono sempre fare. Che questo sia virtuale o meno.

INSERISCI UN COMMENTO
*Mi chiamo
Città/nazione
E-mail
Home page (senza http://)
*Messaggio
* campi obbligatori
 
home blog

IL BLOGGER

blogger: Marco Andrea Fichera
vedi profilo
scrivigli

IL BLOG

indirizzo del blog:
thelog.blog.exibart.com
generi: diari personali, arte, videogiochi
tutti i post
feed rss
ARCHIVIO


<< < SET 17 > >>
L M M G V S D
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30  

I MIEI LINK


 






     Exibart.
   Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il n. 5069/01.
   Direttore Responsabile: Matteo Bergamini
   Direttore Editoriale: Cesare Biasini Selvaggi
   Direttore Commerciale: Federico Pazzagli - fax: 06/89280543
   Amministrazione: amministrazione@exibart.com -fax: 06/89280277