blog@exibart.com
home inaugurazioni calendario speed-news forum annunci concorsi sondaggi commenti pubblicità contatti
Exibart.platform > onpaper mobile bookshop rss radio tv alert newsletter segnala blog
recensioni > roma milano napoli venezia torino toscana vedi le altre 
rubriche > libri architettura design fashion in fumo decibel vedi le altre 
e-mail    password password persa? registrati ora!


ARCHIVE OPHEN VIRTUAL ART
verso l'arte globale tra ricerca, tecnologia e natura.

 
Mostra Collettiva Internazionale “Marginali Attivi / 70 Ryosuke Cohen”



Mostra Collettiva Internazionale  “Marginali Attivi / 70 Ryosuke  Cohen”, a cura di  Sandro  Bongiani - Spazio Ophen Virtual Art Gallery di Salerno


 

SPAZIO OPHEN VIRTUAL ART GALLERY
 “Marginali Attivi / 70 Ryosuke  Cohen”
a cura di Sandro Bongiani



Dal 31 luglio  al 1 dicembre  2018
Inaugurazione:  martedì 31 luglio  2018,  ore 18.00

S’inaugura  martedi 31  luglio 2018, alle ore 18.00, la mostra  collettiva internazionale a cura di Sandro  Bongiani dal titolo: Marginali Attivi / 70 Ryosuke Cohen che lo Spazio  Ophen Virtual Art Gallery di Salerno dedica all’artista giapponese, uno dei più longevi e interessanti   artisti contemporanei nati negli anni quaranta.  Una interessante mostra collettiva in concomitanza  anche della speciale ricorrenza del suo settantesimo compleanno, presentando 164 opere su un totale corpus grafico di  ben 281 operearrivate  da ogni parte del mondo  da importanti artisti internazionali che periodicamente si  sono avvicendati a collaborare con impegno e assiduità con Cohen.




Ryosuke Cohen, nato nel 1948, Osaka, in Giappone,  è un Mail Artista. Il nome della famiglia è Kouen  ma su consiglio di Byron Black, ha adottato  il nome  inglese  'Cohen' come in ebraico. Cohen scoprì la mail art in Canadà.  Ryosuke è il figlio di un noto scrittore di haiku in Giappone, Jyunichi Koen. I primi lavori di Cohen sono il risultato di un misto di tradizione e immaginario giapponese, numeri  e icone contemporanee  così com’è la sua firma, la lettera "C". L’artista giapponese per lungo tempo è stato interessato al movimento  Dada e Fluxus,  in contatto con Shozo Shimamoto e i membri del gruppo Gutai condividendo in modo spontaneo e naturale un nuovo modo di fare arte contemporanea. Ryosuke non è il primo artista postale e marginale giapponese, ma sicuramente è l’autore giapponese più longevo nel network internazionale Dopo Ray Johnson e  Guglielmo Achille Cavellini, anche Ryosuke Cohen  rimette  ancora una volta in gioco le carte della sperimentazione in  un sistema culturale antiquato che preferisce l’opera creata appositamente per essere commercializzata. Lo fa proponendo un particolare suo progetto “Brain Cell” (Cellula celebrale), iniziato nel giugno 1985 con  migliaia di membri  sparsi in oltre 80 paesi.  Un lavoro che raccoglie ogni 7-10 giorni circa le immagini di tanti artisti su un'unica pagina allegando un elenco di indirizzi di collaboratori, 55 in media per opera, che lo ha visto coinvolto per oltre  30 lunghi anni,  rifiutando l’opera unica e concetti  consueti come l’originalità e quindi, preferendo maggiormente il gioco, la ricerca  e la libertà concreta dell’artista volutamente collocato ai margini dell’attuale sistema culturale. Per questo modo di fare, egli è forse il più  interessante e attivo artista nella rete di chiunque altro per la capacità organizzativa del progetto e per diffusione capillare dell’arte marginale.  Nell'agosto 2001 ha iniziato in Italia  il progetto “Fractal Portrait”, facendo ritratti e silhouette del corpo ai suoi amici artisti in occasione dei  vari Meeting   svolti in diverse parti del mondo; Stati Uniti, Canada, Inghilterra, Irlanda del Nord, Spagna, Jugoslavia, Germania, Olanda, Corea, Italia e Francia.  Cohen è l’artista contemporaneo che non rappresenta più colui che produce un’opera d’arte secondo le vecchie idee classiciste della tradizione, ma ricopre il ruolo di mediatore e di intermediario tra la realizzazione di un’idea progettuale (la sua) e coloro che partecipano al progetto. Praticamente, egli si fa promotore di un “fare” diventando regista di un intervento provvisorio,  che nasce  dal contributo degli altri e  si materializza insieme  nella collaborazione collettiva in cui tutti possono partecipare ed essere positivamente e  appassionatamente coinvolti nella creazione dell’opera. In oltre trent’anni di lavoro ha esposto con mostre e svolto performance  e incontri  in diverse aree geografiche del  mondo.  Attualmente vive a Ashiya-City Hyogo in Giappone.


















Artisti presenti: Ryosuke Cohen, Giappone John Held, Usa INicolas de la Casininière, Francia IJan Theuninck, Belgio I Josè Luis Alcalde Soberanes, Messico I Horst Tress, Germania I Pedro Bericat, Spagna I Mauro Molinari, Italia I John M. Bennett, Usa IRémy Pénard, Francia I Virginia Milici, Italia I Lamberto Caravita, Italia I Renata e Giovanni Stradada, Italia I Rosalie Gancie, Usa I Michel Della Vedova, Francia I Vittore Baroni, Italia I Bruno Cassaglia, Italia I Tommaso Cascella, Italia I Giovanni Fontana,  Italia I Antonio Sassu, Italia ILancillotto Bellini, Italia I Mariano Filippetta, Italia I Emilio Morandi, Italia Marina Salmaso, Danimarca Luisa  Bergamini, Italia Guido  Capuano, Italia Dmitry Babenko, Russia Cinzia Farina, Italia Umberto Basso, Italia Cesar Reglero, SpagnaMarcello Diotallevi, Italia I  Fernando Andolcetti, Italia Alfonso Caccavale, Italia ILeonor  Arnao, Argentina I Santini del Prete, Italia Pascal Lenoir, Francia Monica Michelotti, Italia  Matthew Rose, Francia Alberto Sordi, Italia Guy Bleus, Belgio IClaudio Grandinetti, Italia C. Mehrl Bennett, Usa Alessandra Borsetti Venier, Italia ILars Schumacher, Germania I Ernesto Terlizzi, Italia I Jacob de Chirico, Italia Susanne Schumacher, Germania Ruggero Maggi, Italia Maria Credidio, Italia Maya Lopez Muro, Argentina Antonio Gomez Garcia, Spagna Michel Della Vedova, Francia IFernanda Fedi, Italia I Fernando Aquiar, Portogallo Gino Gini, Italia Anna Boschi, Italia Luc Fierens, Belgio Gyorgy Galantai, Ungheria Alessandro Ceccotto, Italia I Giovanni Bonanno, Italia Pier Roberto Bassi, Italia Seiei Jack, Giappone Ko De Jonge, Olanda Keiichi Nakamura, Giappone  Calogero  Barba, Italia Katerina Nikoltsou, Grecia Carlo Iacomucci, Italia Kiki  Franceschi, Italia Antonio Baglivo, Italia Tomaso  Binga, Italia Matthew Rose, Francia Anna Banana, Canada Noriko Shimizu, Giappone Miguel  Jimenez, Spagna Rosa Gravino, Argentina Giancarlo Pucci, Italia Rolando Zucchini, Italia Alessandra Angelini, Italia Domenico Ferrara Foria, Italia Aarol Flores, Messico Gabi Minedi, Italia Laura Agostini, Italia Maribel Martinez, Argentina Alexander Limarev, Russia BuZ Blurr, Usa Patrizio Maria, ItaliaFranco Altobelli, Italia Daniele  Virgilio, Italia Aleksandar Jovanovic, Serbia IRoberto Keppler, Brasile Oronzo Liuzzi, Italia Francesco Aprile, Italia Osvaldo Cibils, Italia Domenico Severino, Italia Lucia Spagnuolo, Italia Linda Paoli, Italia IElena Marini, Italia Francesco Cornello, Italia Juan Lopez de Ael, Spagna Mabi Col, Italia Mzia Valerian, Belgio Rafael Gonzales, Spagna Miray Birce Gur, Turchia IJaromir Svozilik, Norvegia Fulgor C. Silvi, Italia Stefan Reinhard, Germania Lia Franzia, Italia Pierpaolo Limongelli, Italia Turkan Elci, Turchia Claudio  Romeo, ItaliaMichelle, Usa The Wasted Angel, Belgium Angela Caporaso, Italia  Eni Ilis, BrasileBeatriz Albuquerque, Portogallo Anna Karina Fries, Germania Derya Auci, Turchia IStiliachus, Germania Anna Miller, Oba Mail Art Group, Germania Maria Teresa Cazzaro, Italia Horvath Piroska, Austria Bruno Chiarlone Debenedetti, Italia Cecilia Bossi, Italia Mustafa Cevat Atalay, Turchia Vero Rigole, Belgio Adriano Bonari, ItaliaTeri Anderson, Inghilterra Maurizio Follin, Italia Afrodite Karamanli, Grecia Sigrid Sack, Germania Rossana  Bucci, Italia Roberto Scala, Italia Cobàs  (Mario Carchini), Italia Amadeu Escorcio, Portogallo Piero Barducci, Italia Bayron Dede, Turchia John  Gayer, Finlandia Nicolas Malevitsis, Grecia Antonia Mayol Castellò, Spagna Silvano Pertone, Italia Francesco Mandrino,  Italia Francine Fox, Usa IAdriana  Lucaciu, Romania Kathleen  McHugh, Usa Sophia Martinon, Grecia Janys Oliveira Fortaleza, Brasile Marie-Christine De Grave, Belgio Heloisa  Sonaglio, Brasile. Connie Jean, Usa Meral Agar, Turchia Raz Mail Art, Australia Claire Dinsmore, Usa I Oznur Kepce, Turchia Francisco Sanchez Gil, Spagna Hilar Tursoluk, Turchia Annie Label, Australia I Marysia Raposo, Brasile Turkan Elci, Turchia Maria Josè Silva - Mizé, Portogallo Sharon Silverman, Usa.




questo post è stato visto 286 volte

INSERISCI UN COMMENTO
*Mi chiamo
Città/nazione
E-mail
Home page (senza http://)
*Messaggio
* campi obbligatori
 
home blog

IL BLOGGER

blogger: Giovanni Bonanno & Sandro Bongiani
vedi profilo
scrivigli

IL BLOG

indirizzo del blog:
ARCHIVIOOPHEN.blog.exibart.com
generi: arte, tecnologie, società, politica
tutti i post
feed rss
ARCHIVIO


<< < AGO 18 > >>
L M M G V S D
    1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31    

I MIEI LINK


 






     Exibart.
   Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il n. 5069/01.
   Direttore Responsabile: Matteo Bergamini
   Direttore Editoriale: Cesare Biasini Selvaggi
   Direttore Commerciale: Federico Pazzagli - fax: 06/89280543
   Amministrazione: amministrazione@exibart.com -fax: 06/89280277