blog@exibart.com
home inaugurazioni calendario speed-news forum annunci concorsi sondaggi commenti pubblicità contatti
Exibart.platform > onpaper mobile bookshop rss radio tv alert newsletter segnala blog
recensioni > roma milano napoli venezia torino toscana vedi le altre 
rubriche > libri architettura design fashion in fumo decibel vedi le altre 
e-mail    password password persa? registrati ora!


INTERVENTI CON PAROLE CHIAVE 'ARCHITETTURA LIBERTY'
 
GIUSEPPE SOMMARUGA (1867-1917) Un protagonista del Liberty tra Milano e Varese

A Varese (dal 28 maggio al 31 luglio) e Milano (dal 22 giugno al 25 luglio), città notoriamente votate al Liberty, l’istituzione Italia Liberty propone un percorso di scoperta e riscoperta delle opere architettoniche e artistiche dell’eminente architetto Giuseppe Sommaruga, curato da Vittorio Sgarbi e Andrea Speziali nel centocinquantesimo dalla nascita.

Giuseppe Sommaruga è stato non solo uno dei maggiori esponenti del Liberty italiano ma anche un innovatore scanzonato e un avanguardista che ha ridefinito lo stile stesso dell’Art Nouveau.

Tre suggestive location (Grand Hotel Campo dei Fiori, Archivio di Stato a Varese e Palazzo Lombardia a Milano) faranno da scenario a una mostra fotografica e documentaria assolutamente inedita. I luoghi della mostra, sono stati appositamente scelti dopo attente ricerche:

Il Grand Hotel Campo dei Fiori, chiuso da cinque decenni: capolavoro ingiustamente dimenticato del Liberty italiano a firma di Sommaruga;

L’Archivio di Stato di Varese contiene documenti originali di Giuseppe Sommaruga e di Hector Guimard, coevo di Sommaruga (anche lui nato nel 1867) artefice del Modernismo internazionale, stile architettonico parallelo al Liberty italiano.

Il Palazzo Lombardia a Milano, sede della Regione nelle sue forme seppur moderne, richiama gli stilemi tipici del Liberty italiano con forme concave e convesse.

Sarà possibile ammirare dal vivo documenti d’archivio e centinaia di immagini scattate da prestigiosi fotografi, tra i quali:

Sergio Ramari (vincitore della terza edizione del premio fotografico internazionale Italian Liberty e fotografo Urbex);

Davide Niglia (fotografo internazionale di paesaggi, collabora con diversi artisti della scena musicale, ha esposto al MIA - Milan Image Art Fair);

Alessandro Angelo Carlo Raineri (vincitore della seconda edizione del premio fotografico internazionale Italian Liberty, nonché architetto allestitore delle mostre).

Una mostra che ha una sola parola d’ordine: Emozione, l’Emozione di assaporare il fascino dello stile Liberty in location assolutamente uniche, suggestive e normalmente non fruibili dal pubblico.

Importantissimo è il contributo del Fai giovani Varese che mette a disposizione del pubblico della mostra al Grand Hotel Campo dei Fiori, anche questo in forma gratuita, le sue valenti guide che accompagneranno i visitatori nell’interno del ‘gigante Liberty addormentato’, creando ulteriore valore aggiunto al luogo, alle foto e alle opere d’arte esposte.

Per informazioni: www.mostrasommaruga.it 

Catalogo: A. Speziali, ‘‘Giuseppe Sommaruga (1867-1917). Un protagonista del Liberty’’ (Cartacanta editore), pagine 380, formato 21x28 a colori, € 38.

Grazie al contributo della Polini Group si è potuta realizzare la mostra e permettere il libero ingresso.

La nuova proprietà del Palace Grand Hotel  e del Grand Hotel Campo dei Fiori, nella ferma volontà di interrompere l’attuale processo di degrado di quest’ultimo ed al fine di intraprendere un nuovo percorso di rivalutazione di un vero e proprio riferimento del Liberty al quale restituire la dignità che merita, collabora con grande piacere al progetto di “Urban-Exploration” condotto dal FAI Giovani di Varese e Italia Liberty.



di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI

 
Risolto il mistero del villino Liberty fantasma di Roma

Vilino Piacentini Gabrielli Sciarra in stile LibertySembra la sceneggiatura del film ‘‘Un topolino sotto sfratto’’ dove due fratelli ereditieri si appropriano di una preziosa villa progetta dal famoso Charles Lyle Larue.

La vicenda del villino ‘fantasma’ di Roma si è rivelata una storia simile. Tutto è partito dal collezionista Andrea Dorlinguzzo, autore del sito <<Roma ieri Oggi>> che ha trovato in una vecchia busta venti negativi realizzati nel 1911 dal fotografo romano Jacobelli. ...
LEGGI TUTTO QUI: www.italialiberty.it/raffiora-villa-liberty-frascati
Salva

di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI

 
Stabilimento Liberty di Mondello

Ogni palermitano che si rispetti, almeno una volta si è recato presso lo Stabilimento balneare di Mondello. Quantomeno per ammirarne le armoniose forme liberty scaturite, nel 1912, dall'estro dell'Architetto belga Rodolf Stualcker. Questi aveva ricevuto l'incarico dalla Società Italo-Belga  "Les Tramwais de Palerme" che a far data dal 23 gennaio 1911 aveva ottenuto la concessione per l'utilizzazione commerciale della splendida spiaggia e dintorni. L'accordo con il Comune di Palermo contemplava peraltro la realizzazione, oltre che dello Stabilimento balneare, di una linea tranviaria che collegasse, percorrendo la Real Riserva della Favorita, il borgo marinaro con Palermo,  delle opere di urbanizzazione, di un albergo ed di un cospicuo numero di villette.  Fino a poco tempo prima, l'entroterra mondelliano con le sue paludi malariche si presentava del tutto inospitale: gli occupanti arabi nel IX secolo avevano denominato il luogo "Marsa 'At Tin", "Porto del Fango". La vasta opera di bonifica fu avviata  nel 1891 grazie ai buoni uffici del Principe Francesco Lanza di Scalea. Il nobile palermitano aveva sostenuto il progetto sin dalla sua nomina, avvenuta nel 1865,  a Senatore del Regno. Il buon esito dell'impresa trasformò l'acquitrinoso inferno in paradiso. La struttura in "stile floreale", realizzata con sistema a palafitte conficcate nel basso fondale marino, è raccordata alla terraferma da un ponticello sorretto da piloni e ornato, all'ingresso, da una scenografica esedra. La passerella conduce ad un ampio salone che si apre sulla retrostante terrazza dove gli ospiti del rinomato ristorante godono di ottimi cibi respirando aria di mare. Altra terrazza, parimenti aperta su golfo, funge da copertura alla prima. Su ogni ala dell'edificio si rincorrono 175 cabine destinate ai bagnanti, i quali possono scendere in acqua tramite aeree scalette. Gli angoli sommitali ospitano torrette pilastrate con vasotti da cui si dipartono parafulmini ed aste di bandiere. L'elemento decorativo che domina sulle facciate e sui pilastri dell'esedra è quello del delfino.


 Lo Stabilimento al centro del Golfo di Mondello
 (visto dai tornanti di Monte Pellegrino)


 Barche a secco a Mondello.
In fondo s'intravede l'edificio esempio d'Art Nouveau



Lo Stabilimento in un giorno di pioggia.
Sullo sfondo la scura mole di Monte Pellegrino.



 L'esedra d'ingresso, con il suo "stile floreale", incornicia il complesso



 
 Il prospetto principale con le ampie vetrate 
che al secondo livello recano arcate ribassate.



 
 L'ala occidentale protesa sul mare cristallino




 Cabine sull'ala orientale della struttura liberty




 
 Lo Stabilimento balneare visto dalla piazza di Mondello




Le due terrazze sul golfo (lato N-E)




Sullo sfondo dell'esedra l'inconsueta immagine 
della neve sui monti della Conca D'oro.




Testo e foto di zio-silen
fonte (www.palermodintorni.blogspot.com)


di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI

scritto 04/01/2014 00:41:42 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: liberty mondello andrea speziali italia liberty architettura liberty
 
Oggi terminano le iscrizioni per il photo contest ITALIAN LIBERTY

IL SOLE 24 ORE

Alo scoccare della 00:00 del 31 ottobre 2013 terminerà la prima edizione del concorso fotografico ‘‘Italian Liberty’’, organizzato e promosso dall’associazione culturale A.N.D.E.L. (Associazione Nazionale Difesa Edifici Liberty).

Il concorso è un progetto che fa parte dell'omonimo e ambizioso ITALIA LIBERTY (www.italialiberty.it) di Andrea Speziali,  studioso esperto della corrente artistica “Art Nouveau” e autore di diverse monografie sull’architettura Liberty.

Entro la 00:00 sarà possibile inivare il  modulo per l'iscrizione al concorso. Per l'invio delle fotografie gli iscritti regolari possono inviare le foto entro e non oltre il 10 novembre.

Il concorso vanta il patrocinio di Cultura Italia (Ministero per i Beni e le Attività Culturali); dal progetto europeo PartagePlus e dall’ENIT Agenzia Nazionale del Turismo con l'intenzione di appassionare e avvicinare giovani e meno giovani a questo progetto culturale che vede in futuro la pubblicazione di una collana editoriale sul Liberty suddivisa per ogni regione d’Italia.

La partecipazione a “Italian Liberty” è a titolo gratuito e si rivolge a giovani e meno giovani, a professionisti e dilettanti, ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado, a tutti gli amanti della bellezza e dei valori di cui il Liberty è portatore. 

Si può partecipare al concorso con un massino di 20 fotografie e vi sono quattro temi su cui ispirarsi: “Architettura Liberty’’ riguarda l’aspetto architettonico; “Mobili Liberty’’ riguarda gli scatti alla mobilia e infine “Arte Liberty” rivolto ai disegni, dipinti, opere d’arte materiche, infine vi è il tema libero. E’ possibile presentate fotografie per ogni singolo tema.

E’ possibile consultare il regolamento del concorso, trovare il modulo di iscrizione e tenersi aggiornati sugli sviluppi visitando  il sito web: www.italialiberty.it/concorsofotografico e/o la pagina facebook ufficiale: facebook.com/Italianliberty.

I primi tre classificati saranno premiati, un attestato di partecipazione per gli altri concorrenti.

La serata di premiazione avverrà nella fascinosa cornice del Grand Hotel Rimini (sala Tonino Guerra) sabato 14 dicembre alle ore 17:00, dove sarà presentata anche la seconda edizione del Photo Contest.

Le foto vincitrici saranno esposte dal 14 al 15 dicembre presso lo stand ‘‘Italia Liberty’’ alla fiera Natale Insieme organizzata dalla Banca Malatestiana presso il Palacongressi di Rimini.


Oltre le foto dei vincitori di questa prima edizione del Concorso Fotografico ‘‘ITALIAN LIBERTY’’, a scelta della giuria saranno esposte ulteriori 50 fotografie dei partecipanti.

Al primo Premio, “Liberty people” sarà assegnata una targa, un soggiorno per due persone in camera di tipologia superiore con vista mare, per due notti con colazione al Grand Hotel Rimini oltre a ricevere una bottiglia di aceto balsamico pregiato ‘‘Nerone’’ invecchiato oltre 25 anni della Villa San Donnino Modena (Acetaia)
Il secondo premio è quello del pubblico, menzione alla foto più votata attraverso il web (www.italialiberty.it). Chiunque è libero di votare le foto partecipanti sul sito.
Il vincitore riceverà una targa assieme a un pregiato set di aceti balsamici di Acetaia Villa San Donnino Modena e un biglietto omaggio per la Partita a Scacchi di Marostica.
Come terzo premio ‘‘Premio della critica’’, ci sarà una targa più tre biglietti per visitare la Partita a Scacchi. I biglietti sono a scelta per i quattro spettacoli. Il partecipante è libero di scegliere il posto che preferisce durante la manifestazione.


Progetto ITALIA LIBERTY: http://www.italialiberty.it/informazioni/


Per contatti e informazioni è possibile risorgersi alla segreteria di progetto,  studio  AITM ART di Aitm Italia Services Srl – Servizi per l’Arte e per la Comunicazione - Via Postumia 9/C – I-10139 Torino

P.I.: IT09825630016  - Tel. +39.011.2072347 Fax +39.0173.4342097 info@aitmart.eu - http://www.aitmart.eu o scrivendo una mail a info@italialiberty.it


di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI

 
La mostra ROMAGNA LIBERTY giunge al Museo di Cesenatico


ROMAGNA LIBERTY

 

Una finestra sull’architettura e grafica protagonista della “Belle Époque” romagnola

 

 

inaugurazione sabato 16 febbraio, ore 11

 

 

Andrea Speziali, artista, scrittore, autore di “Una stagione del Liberty a Riccione” e “Romagna Liberty” presenta in collaborazione con il comune di Cesenatico la mostra:

“ROMAGNA LIBERTY: Una finestra sull’architettura e grafica protagonista della Belle Epoque romagnola”.



Il progetto, che vede la cura di Andrea Speziali studioso specializzato nello stile conosciuto nel mondo come “Art Nouveau”, si svilupperà a partire dal 16 febbraio fino al 24 marzo attraverso una esposizione fotografica e visuale che proseguirà con una serie di conferenze.


Il Museo della Marineria di Cesenatico, ospiterà l’evento nella sua splendida sede dalle ardite architetture nel tratto più antico e caratteristico del porto canale della località balneare.

L’evento si inserisce  nell’ambito del progetto ‘’Italia Liberty’’ curato dal medesimo studioso e vedrà la presentazione della pubblicazione “Romagna Liberty,” Maggioli editore, Santarcangelo 2012  (www.romagnaliberty.it)  pensata e realizzata da Andrea Speziali e contenente un saggio di Vittorio Sgarbi, un testo di Vasco Errani, Presidente della Regione Emilia Romagna ed un testo poetico di Tonino Guerra. 

 

 <photo id="1" />


Il percorso espositivo di questo appuntamento cesenate, sarà caratterizzato dalla presentazione al pubblico di fotografie e documenti storici quali cartoline e depliant originali, riguardanti principalmente l’architettura romagnola tra la fine dell’800 e l’inizio del ‘900 in località come Cattolica, Riccione, Rimini, Viserba, Cesenatico, Cervia e Milano Marittima.

Tra i documenti esposti, si segnalano i disegni di edifici firmati da importanti architetti dell’epoca come il dalmata, attivissimo in Romagna, Mario Mirko Vucetich (1898-1975), Matteo Focaccia (1900-1975), Paolo e Alberto Sironi, i fratelli Somazzi che progettarono il Grand Hotel di Rimini, Giuseppe Palanti, Rutillio Ceccolini e altri autori meno noti.

La scarsa attenzione degli storici dell’arte ha fatto si che le splendide architetture Liberty di Romagna non conquistassero, nella storia dell’arte, il posto che ben meritano.


L'intento della mostra è quello di analizzare e documentare la storia dell'architettura Liberty e dei suoi protagonisti per sensibilizzare l'opinione pubblica nei confronti della conservazione, protezione e valorizzazione delle testimonianze rimaste di questo stile architettonico sia in Romagna che nel territorio nazionale.

Il progetto ‘’Italia Liberty’’ (www.italialiberty.it) di cui fa parte l’evento presentato a Cesenatico, intende valorizzare le arti visive al tempo della Belle Epoque obiettivo per il quale Andrea Speziali ha realizzato una rubrica settimanale dedicata al Liberty in Romagna sul quotidiano ‘‘La Voce di Romagna’’.


La mostra ‘‘Romagna Liberty’’ si preannuncia dunque come un viaggio a ritroso nel tempo, capace di fare rivivere, tramite immagini ed importante documentazione, l'epoca dorata che trasmise il suo ottimismo anche in architettura, che ha visto nascere il turismo in riviera e che ha lasciato edifici di inconfondibile eleganza nelle città.





INFORMAZIONI

 

ROMAGNA LIBERTY

Museo della Marineria

16 febbraio – 24 marzo 2013

inaugurazione sabato 16 febbraio, ore 11:00

 

Via Armellini, 18


Cesenatico (FC)

47042


Tel-Fax 0547 79205

e-mail: infomusei@cesenatico.it  e  info@romagnaliberty.it


Apertura al pubblico:


sabato:             dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00

domenica:       dalle 10:00 alle 12:00 e dalle 15:00 alle 19:00



Ingresso libero

Sempre aperto su prenotazione per scuole e gruppi

 

Patrocini:

- Direzione Regionale per i Beni e le Attività Culturali della Regione Emilia-Romagna

- FAI, Fondo Ambiente Italiano

- Regione Emilia Romagna

- Provincie (Tutte le nove Provincie della Regione)

 

 


Il Comitato tecnico-scientifico della mostra vanta la presenza di importanti critici e storici dell'arte:

Renato Barilli, Maurizio Calvesi, Fabio Benzi, Beatrice Buscaroli, Giorgio Di Genova, Riccardo Gresta, Paolo Portoghesi, Vittorio Sgarbi, Vincenzo Vandelli e Lara Vinca Masini.


Con la collaborazione di Davide Gnola 

 

Link esterni:

Siti web: www.RomagnaLiberty.it  

Social network: www.facebook.com/romagnaliberty - www.facebook.com/groups/romagnaliberty

Andrea Speziali: www.andreaspeziali.it - info@andreaspeziali.it 


 

Ufficio Stampa e Segreteria di progetto

AITM ART

Servizi per l’Arte e la comunicazione

Via Postumia, 9/C

10139 Torino

Tel.: 0112072347  |  Fax:01734349027  |  Mobile: 392 6091931

info@aitmart.eu  | www.aitmart.eu





di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI



messaggi trovati: 9 - pagina: 1 - pagina successiva
 






     Exibart.
   Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il n. 5069/01.
   Direttore Responsabile: Matteo Bergamini
   Direttore Editoriale: Cesare Biasini Selvaggi
   Direttore Commerciale: Federico Pazzagli - fax: 06/89280543
   Amministrazione: amministrazione@exibart.com -fax: 06/89280277