blog@exibart.com
home inaugurazioni calendario speed-news forum annunci concorsi sondaggi commenti pubblicità contatti
Exibart.platform > onpaper mobile bookshop rss radio tv alert newsletter segnala blog
recensioni > roma milano napoli venezia torino toscana vedi le altre 
rubriche > libri architettura design fashion in fumo decibel vedi le altre 
e-mail    password password persa? registrati ora!


INTERVENTI CON PAROLE CHIAVE 'ARTE LIBERTY'
 
Giuseppe Sommaruga, Architetto Liberty verso il Centenario dalla morte

Mostra Giuseppe Sommaruga

E' online da poco su facebook la pagina dedicata alla figura di Giuseppe Sommaruga, protagonista dell'architettura Liberty in italia.

SITO: www.facebook.com/mostrasommaruga

GIUSEPPE SOMMARUGA - Di famiglia artigiana studiò all'Accademia di Brera sotto la guida di Camillo Boito. Nella sua architettura volle staccarsi dallo storicismo dello stesso Boito e dall'eclettismo provinciale imperante, proponendo una nuova organicità vitalistica che si legò, inevitabilmente, ai modi del Liberty italiano, ma fu aperta alle istanza internazionali, soprattutto dalla scuola viennese, dalla quale egli si differenzia per la plastica matericità delle superfici e per vigore di una decorazione drammaticamente intensa; nel palazzo Castiglioni, a Milano (1903), egli riesce a superare anche l'impiano ottocentesco della costruzione svuotando l'interno e articolandolo nel grande atrio a più volumi nel quale si snoda la scala. Tra le altre opere di Sommaruga la palazzina Salmoiraghi (1906), L'Hotel Tre Croci presso Varese (1909), la Clinica Columbus a Milano (1909)m di una viva articolazione spaziale e dalla decorazione più lineare, il Mausoleo Faccanoni a Sarnico.

Scopri di più sul sito www.italialiberty.it/giuseppesommaruga


L'Istituzione ITALIA LIBERTY cernca collaboratori al progetto. Invia il cuo curriculum al sito www.italialiberty.it


di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI

 
Conversazioni sull'arte Liberty con Andrea Speziali

Conversazioni sul Liberty


IL 14 MAGGIO INCONTRO CON ANDREA SPEZIALI

 

 

 

Nell’ambito della attività abbinate alla mostra Il Liberty a Tavola, il nuovo direttivo di FAN, guidato dal Presidente Livio Berruti e dal neodirettore artistico Elena Franco, propone “Conversazioni sul Liberty”, un ciclo di approfondimenti sui vari aspetti dell’arte decorativa del primo ‘900.  Alcuni esperti, con competenze differenti, aiuteranno i partecipanti a comprendere la bellezza del Liberty e dell’Art Nouveau con conversazioni sul tema dell’oggettistica per la tavola, seguendo l’itinerario proposto presso le sale espositive della Fondazione Arte Nova di via Fiume, 15, a Romano Canavese (To), fino al 9 luglio.  Si tratta di piacevoli momenti di dialogo con personaggi di rilevo nazionale che offrono l’opportunità di vedere la mostra con occhi diversi.

 

Ad aprire “Conversazioni sul Liberty”, il 14 maggio alle 15.30, sarà Andrea Speziali, con un pomeriggio dedicato all’ "Art Nouveau, stile di bellezza ed eleganza".

Speziali, giovane e poliedrico studioso di Art Nouveau, è stato ideatore di numerosi progetti dedicati alla riscoperta del primo ‘900 italiano. Classe 1988, residente a Riccione, lo studioso è uno tra i più giovani esperti nel campo dell’Art Nouveau con un dottorato all’Accademia di Belle Arti a Urbino. Capace di passare dalla pittura alla scultura fino alla scrittura con originalità e creatività, si è cimentato in varie esperienze artistiche: nel 2011 ha ideato il progetto “Romagna Liberty”, del quale ha curato la mostra e il catalogo; ha partecipato alla Affordable Art Fair di Amsterdam (27- 31 ottobre 2010), alla collettiva della galleria Wikiarte di Bologna (5 - 31 marzo 2011) con Philippe Daverio, alla 14° Fiera Internazionale d’Arte Moderna e Contemporanea di Pechino (18 - 22 agosto 2011) nel complesso del World Trade Center e alla 54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia – Padiglione ‘‘Italia’’ – a cura di Vittorio Sgarbi. Per Maggioli editore ha pubblicato, nel 2010, “Una Stagione del Liberty a Riccione”, incentrata sulla figura e l’opera di Mario Mirko Vucetich, una tra le più poliedriche figure del ’900, sul quale ha curato una grande mostra monografica al Castello di Marostica (2012). Speziali si è distinto con progetti legati al tema come ‘‘Italia Liberty’’, un portale web per censire le architetture Liberty nella penisola.

Tra le tante iniziative di Speziali, si aggiunge la scoperta della cabina di ascensore appartenuta in origine alla Casa Batllò di Gaudì e ritrovata a Palermo dopo tanti anni. La notizia ha raggiunto persino l’Asia e l’America suscitando nelle persone uno sconfinante stupore.

 

Per informazioni o prenotazioni e concordare visite di gruppo contattare la Fondazione Arte Nova al numero 0125 711298 o consultare il  sito www.fondazioneartenova.org



di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI

scritto 28/04/2016 13:48:57 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: andrea speziali liberty a tavola arte liberty liberty art nouveau mostra liberty
 
Chi è Cristina Ortolani?

La Ortolani ha vinto il 2° photo Contest ITALIAN LIBERTY indetto da Aitm Art e diretto da Andrea Speziali.
La sua fotografia ritrae il palazzo della Vittoria a Torino, conosciuto anche come il palazzo dei draghi.

Cristina Ortolani vive e lavora a Torino come illustratrice. Dopo la maturità artistica ha conseguito
la laurea in Architettura ma la sua passione per il disegno l'ha spinta a specializzarsi
nell'illustrazione digitale, soprattutto nel campo del 3D. A partire dal periodo universitario ha
collaborato con vari studi di grafica e i suoi disegni sono stati utilizzati da clienti come Vodafone,
Alessi, DeAgostini, Mondadori, Garzanti. Attualmente si occupa di product e visual design e
realizza copertine per libri a livello internazionale.
La fotografia rappresenta da sempre il suo hobby principale: in particolare attraverso la corrente
Urbex (o Urban Exploration) riguardante l'esplorazione di edifici abbandonati e in disuso, ma
anche sfruttando le geometrie di particolari soggetti architettonici e ingegneristici o paesaggi
solitamente privi di presenza umana. Fra gli stili architettonici il Liberty è da sempre la sua più
grande passione, che l'ha spinta a visitare città Europee di grande valore per quanto riguarda
questa rivoluzionaria corrente artistica, quali Parigi, Vienna, Praga, Budapest, Helsinki, Tampere,
Bruxelles e Riga.



Mostre come illustratrice:
- marzo 2003, collettiva a Nizza (Francia)
- marzo 2006, collettiva presso Galleria Il Sorpasso, Busalla (Genova)
- aprile 2006, personale presso Locus Artis, Torino
- settembre 2006, personale presso Happy Days, Torino
- dicembre 2006, collettiva presso Galleria Pinna, Berlino (Germania)
- febbraio 2007, collettiva presso Galleria Poliedro, Trieste
Concorsi fotografici:
- 2008, progetto "Io Espongo-Edizione XI": arrivo in finale con pubblicazione in catalogo
- 2009, premio fotografico Associazione Nazionale Fotografi Professionisti:
pubblicazione in catalogo come "autore segnalato"
- 2010, concorso fotografico "Scatta la crisi": premio per la sezione “Still-life”


di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI

scritto 08/12/2014 10:26:00 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: cristina ortolani italian liberty concorsi fotografici arte liberty andrea speziali
 
Grande successo alla premiazione Italian Liberty. Il concorso lo vince Cristina Ortolani

Alla cerimonia di premiazione della seconda edizione del concorso fotografico Italian Liberty, sabato 29 novembre al Grand Hotel Da Vinci a Cesenatico hanno partecipato oltre 300 persone provenienti da tutti Italia per assistere alla classifica dei dodici finalisti del contest più grande nella nazione, organizzato da Aitm Art e diretto da Andrea Speziali con 724 concorrenti e 18mila fotografie giunte in segreteria. Il primo premio è stato consegnato a Cristina Ortolani con la foto ritraente il Palazzo della Vittoria o ‘‘dei draghi’’ a Torino.


 

È stato il Grand Hotel da Vinci di Cesenatico ad ospitare, le premiazioni del secondo concorso fotografico “Italian Liberty”, la manifestazione organizzata e promossa da AITM Art.

La famiglia Batani titolare della Select Hotels Collection ha sostenuto e promosso l’iniziativa del giovane Andrea Speziali, ideatore e direttore del concorso, studioso ed esperto della corrente artistica “Art Nouveau” oltre che autore di diverse monografie sul tema.

Il contest ha inteso e intende appassionare i giovani e i meno giovani al progetto culturale che rientra all’interno dell’iniziativa Italia Liberty (www.italialiberty.it), nata con l’intenzione di censire il patrimonio architettonico nella penisola, tra fine ‘800 e inizi ‘900, legato al Liberty e all’Art Déco e promuovere itinerari turistici legato allo stile.

Diciottomilatrecentosettantaquattro le foto in concorso, oltre ogni più rosea previsione, un autentico patrimonio che ha consentito di portare alla ribalta diversi luoghi ispirati alla “Art Nouveau” ancora da riscoprire nella loro bellezza. E’ fuor di dubbio che la grande mole di materiale fotografico, giunta alla segreteria del Premio, sia testimonianza del gradimento che l'iniziativa ha incontrato, non solo fra i professionisti, ma anche e soprattutto fra i giovani delle scuole di ogni ordine e grado, oltre agli amanti della bellezza e dei valori di cui il Liberty è portatore.

La cerimonia ha ottenuto grande successo con oltre 300 presenze provenienti da ogni parte d’Italia e anche dall’estero in compagnia del direttore artistico Andrea Speziali, il sindaco della città Roberto Buda accompagnato dai suoi assessori e consiglieri comunali, Alice Parma sindaco di Santarcangelo, Quinto Sabatini sindaco di Sogliano Al Rubicone, assessori del comune di Chiaramonte Gulfi (Ragusa), assessori del comune di Cervia, un deputato della Camera, direttori di quotidiani nazionali e giornalisti vari di quotidiani mensili e settimanali, tv e radio, tra questi anche il Touring Club (partner dell’evento), personaggi del cinema e dello spettacolo e la presidente di giuria Cecilia Casadei. Sono giunti anche i saluti dell’On. Prof. Ministro Renato Brunetta che per motivi istituzionali ha dovuto cambiare programmi. In una lettera indirizzata a Speziali ha espresso gratitudini e lodi per una iniziativa che porta alla luce una bellezza nascosta.

Dopo la cerimonia si è tenuta la visita guidata aperta al pubblico per conoscere i villini di Cesenatico con un aperitivo Liberty a villa Pompili che ha ospitato la preziosa automobile dell’epoca di Al Capone. La città si è animata con un corteo di cinquecento persone che hanno visitato gli interni della ‘‘Regina del Liberty’’ e altre dimore significative come villa Magrini.

Il primo classificato è Cristina Ortolani con la foto di Palazzo Vittoria a Torino. Davide Bordogna ritira il secondo premio per lo scatto fotografico dell’interno del Casinò Municipale di San Pellegrino Terme. Ha espresso gratitudini il sindaco della città, Vittorio Milesi intento a promuovere il Liberty a San Pellegrino con visite guidate in collaborazione con Italia Liberty. Il terzo premio è stato aggiudicato a Roberto Conte con una foto della scalinata esagonale di Casa Guazzoni a Milano. Florian Castiglione ritira il quarto premio con la foto della palazzina Velardi a Napoli, il primo esempio di Liberty napoletano. Il quinto premio lo ha ritirato Alessandro Morelli con l’interno di Casa Campanini a Milano, mentre il sesto premio lo ritira Mario Barbieri con una suggestiva foto di una scultura conservata al Cimitero Monumentale di Staglieno (Genova). Marco Mazzon giunge al settimo posto della classifica con Casa Valdoni a Trieste. All’ottavo posto emerge villa Masini, storica villa Liberty ripresa nel film ‘’La via è bella’’ fotografata da Mario Ristori. Nono classificato Daniele Collia con la foto notturna dello storico teatro romano Ambra Jovinelli. Roberto Colombo è il decimo classificato con lo scatto della birreria Poretti a Varese. Ritorna il Liberty milanese in uno scatto di Marco Pascucci che riprende Casa Ferrario con i balconi lavorati in ferro battuto da Alessandro Mazzucotelli. Si conclude la classifica dei dodici finalisti con lo scatto ‘’Florilegio’’ di Marcello Karra che ritrae il monumento dedicato a Francesco Perez nella chiesa di San Domenico a Palermo.

L’opera era in sinergia con l’abito realizzato da Nadia Fidanzi con la tecnica del merletto (Aemilia Ars) e indossato da una modella per la cerimonia. Un pregiato lavoro di inestimabile valore.

Ai dodici finalisti si aggiungono cinquanta attestati per la menzione d’onore rilasciata dal presidente di giuria, Cecilia Casadei (Vicepresidente dell’Accademia di Belle Arti a Urbino).

 

Considerato il grande successo della seconda edizione del Concorso Fotografico Italian Liberty il team è pronto per presentare la terza edizione introducendo delle novità come quella del video richiesta dagli stessi concorrenti come Paolo Pascucci che ha pensato a dei cortometraggi per raccontare la Belle Epoque attraverso la tecnica del video.

 

Sul sito www.italialiberty.it è possibile rimanere aggiornati sulle novità del progetto ITALIA LIBERTY e conoscere anche gli itinerari e persosi dedicato a questo stile in tutta la nazione.


 

Di seguito tutte le 12 foto vincitrici. Per maggiori informazioni: www.italialiberty.it
 
1) Cristina Ortolani
Torino - Palazzo Vittoria, detto anche il palazzo dei Draghi si trova nel corso Francia e risale al 1920. 
 
 
2) Davide Bordogna
San Pellegrino Terme - Casinò Municipale, Via Bartolomeo Villa 16. Costruito nel 1907 su progetto dell'architetto Romolo Squadrelli, rappresenta uno dei più elevati esempi di architettura Liberty in Italia e in Europa.
 
 
3) Roberto Conte
Milano - Casa Guazzoni, via Malpighi 12. Architetto Giovan Battista Bossi, 1906.
 
 
4) Florian Castiglione
Napoli - Palazzina Velardi. Edificio residenziale di Napoli, ubicato nel Rione Amedeo a Chiaia, tra i tornanti delle Rampe Brancaccio; opera dell'architetto Francesco De Simone, è considerato il primo edificio Liberty napoletano, iniziato nel 1906.
 
 
5) Alessandro Morelli
Milano - Casa Campanini, via Bellini 11. 1904.
 
 
6) Mario Barbieri
Genova - Scultura Liberty presso il Cimitero Monumentale Staglieno.
 
 
7) Marco Mazzon
Trieste - Casa Valdoni 1908, via Commerciale 25. Opera dell'architetto Giorgio Zaninovich, allievo di Otto Wagner (1908).
 
 
8) Mario Ristori
Motecarchi (Ar) - Villa Masini. Progetto di Giuseppe Petrini del 1924 commissionato dal proprietario, Angiolo Masini, e terminato nel 1927.
 

9) Daniele Collia
Roma - Teatro Ambra Jovinelli, 1909, via Guglielmo Pepe 43. Opera del 1906-1909.
 
 
10) Roberto Colombo
Varse - Birra Poretti, Induno Olona, via Valganna. Edificio concluso nel 1915.
 
 
11) Marco Pascucci
Milano - Casa Ferrario, via Spadari 3/5. Arch. Ernesto Pirovano, 1902.
 
 
12) Marcello Karra
Palermo - ‘‘Florilegio’’, Statua all’interno della chiesa di San Domenico.Monumento a Francesco Paolo Perez eseguito da D. Delisi nel 1904 su commissione del Comune di Palermo.
 
 
 

 

 

 

 



di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI

 
FARFALLA, un soggetto Liberty - mostra a Romano Canavese


“FARFALLE”

DALLA NATURA ALLA RAPPRESENTAZIONE ARTISTICA NEL ‘900

 

12 aprile - 12 luglio

ROMANO CANAVESE (To)

 

Verrà inaugurata sabato 12 aprile, alle 15, presso la Fondazione Arte Nova (FAN) di via Fiume, 15, a Romano Canavese (To), la mostra “Farfalle - Dalla Natura alla Rappresentazione Artistica nel ‘900”, realizzata in collaborazione con il Dipartimento di  Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università degli Studi di Torino, il Museo Regionale di Scienze Naturali e l’Associazione Garden Club Floritalia.

Si tratta di un tema senza dubbio di grande richiamo che si svilupperà secondo vari aspetti. L’allestimento, che resterà visitabile fino al 12 luglio, si snoderà attraverso sette diverse sezioni.

La parte entomologica, verrà curata attraverso pannelli descrittivi di carattere scientifico, ma anche con l’esposizione di teche con rare collezioni di farfalle, alcune autoctone, tipiche dei nostri ambienti, altre invece alloctone, di origine tropicale.

Una sezione della mostra sarà dedicata alla fotografia, con particolare riguardo alle farfalle del nostro territorio, mentre una diversa parte ospiterà l’esposizione di bijoux e oggetti artistici del primo Novecento. Un periodo in cui la creatività dell’uomo si coniugava con l’aspetto naturalistico ispirandosi anche alle delicate ed eleganti linee dell’Art Nouveau e dello stile Liberty. Molta attenzione verrà posta anche nell’allestimento del cortile interno della Fondazione, andando così a ricavare una sezione all’aperto con la creazione di una “ voliera a cielo aperto”. Coloratissime e profumatissime piante erbacee ed arbustive saranno messe a dimora per attirare naturalmente le farfalle, permettendo di osservarle nel loro habitat naturale. Inoltre  saranno esposte anche alcune curiosità appartenenti al mondo “filatelico”.

 

Durante i tre mesi della mostra saranno previste conferenze divulgative che ripercorreranno i vari temi affrontati nella mostra ed alcuni laboratori per le scuole primarie e secondarie.

Ogni primo week-end di maggio, giugno e luglio, in concomitanza con

“Farfalle”, esposizione naturalistica e di oggettistica storicizzata del ‘900, la Fondazione Arte Nova presenterà conferenze in tema con l’allestimento che avranno luogo il  sabato pomeriggio alle ore 16,  e spazieranno dal simbolismo alla metamorfosi, dal paesaggio all’ eco ambiente, fino alla chimica dei colori.

Le giornate d’ arte si svolgeranno la  domenica, dalle ore 10 alle 18. Gli artisti eseguiranno un’opera sul  tema “Farfalle”  mentre il pubblico potrà assistere alla loro creazioni. Ogni artista terrà un seminario per illustrare la propria tecnica.

Dal 2012, la FAN, in collaborazione con il Comune di Romano Canavese, ha avviato una serie di importanti eventi e manifestazioni dedicati al gelso e all’allevamento del baco da seta. Tra questi la mostra “L’albero della seta. Il gelso nel Canavese tra arte e tradizione”. La mostra “Farfalle” riparte da questo tema per far scoprire il territorio Canavesano e dare continuità alla valorizzazione degli aspetti naturalistici e paesaggistici. 

 

 

La mostra è visitabile dal mercoledì alla domenica

dalle 15 alle 19

 

Ingresso intero 6 euro

Ingresso ridotto 4 euro (ragazzi fino 18 anni, visitatori oltre 65 anni, possessori di tessera Abbonamento Musei Torino Piemonte 2014)

 

Per Gruppi e per altre informazioni contattare

info@fondazioneartenova.org

www.fondazioneartenova.org

via Fiume 15 – Romano Canavese –TO

+39 0125-711 298



di Andrea Speziali
visita il blog IL NOTIZIARIO DI ANDREA SPEZIALI



messaggi trovati: 13 - pagina: 1 - pagina successiva
 






     Exibart.
   Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il n. 5069/01.
   Direttore Responsabile: Matteo Bergamini
   Direttore Editoriale: Cesare Biasini Selvaggi
   Direttore Commerciale: Federico Pazzagli - fax: 06/89280543
   Amministrazione: amministrazione@exibart.com -fax: 06/89280277