blog@exibart.com
home inaugurazioni calendario speed-news forum annunci concorsi sondaggi commenti pubblicità contatti
Exibart.platform > onpaper mobile bookshop rss radio tv alert newsletter segnala blog
recensioni > roma milano napoli venezia torino toscana vedi le altre 
rubriche > libri architettura design fashion in fumo decibel vedi le altre 
e-mail    password password persa? registrati ora!


INTERVENTI CON PAROLE CHIAVE 'IO, CLARENCE'
 
Anti-mocciosi

Un scena dello spettacolo "Io, Clarence"

Ora, che i protagonisti di "Io, Clarence" fossero la versione brutta, sporca e cattiva degli Step e Babi di "Tre metri sopra il cielo" (3MSiC, come imbrattano gli adoleficienti...), se n'erano accorti un po' tutti quelli venuti a vedere lo spettacolo. Ma una requisitoria calzante come quella pubblicata da Franceco Lo Dico su Liberal del 9  aprile di quest'anno (e riprodotta sul suo blog) mette veramente una parola definitiva su come inquadrare il lavoro di Adelmo. Vale la pena leggerla anche e soprattutto per la vis polemica dal tono arguto e ricca di spunti.

"... Sintomatico di un teatro aperto alla contaminazione fra generi, accattivante come l’immaginario cinematografico, e contemporaneamente vicino ai disagi delle periferie, anche Io, Clarence, spettacolo firmato e interpretato da Adelmo Togliani. Fortemente voluto dal Teatro di Roma di Giovanna Marinelli, è di recente andato in scena al teatro di Tor Bella Monaca, nel progetto di una riqualificazione di pubblico e periferie. L’ibridazione di slang giovanili, tic di borgata e vezzi cinefili, rimescola di continuo nel plot di Togliani, una sezione dialoghi fitta di tensione e sospensione. Rimbalzi di linea, di umori biliosi e disagi a cavallo tra il romantico e sociale, attraversano in modo energico una storia che omaggia il pulp tarantiniano per andare a parare dalle parti della teen commedy rivista e (s)corretta, che è una santa pietra scagliata contro mocciosi e moccismo cinematografico. Due giovani della Roma per niente bene, che si trovano alle prese con un assassinio, metafora visibile del loro disagio esistenziale indossato come una zavorra, che impedisce ai desideri di alzarsi liberi. In sintesi, Io, Clarence. ..."


di Valeria Silvestri
visita il blog Meditazioni Cartesiane

scritto 15/04/2009 15.01.00 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: adelmo togliani io, clarence francesco lo dico liberal
 
"Io, Clarence", pulp-fiction all'italiana

Adelmo Togliani e Anna Lisa Catucci

Questo articolo, pubblicato sotto licenza Creative Commons - citazione dell'autore - uso non commerciale - condividi allo stesso modo - 2.0 generica, si trova originariamente qui ed è stato scritto da Gaetano Menna.

Io Clarence: pulp fiction per delocalizzare la cultura

E' stato bello e significativo che la rappresentazione della commedia di Adelmo Togliani sia stata portata in un innovativo teatro romano di periferia. Il "Tor Bella Monaca" è una bella struttura, una "fabbrica di cultura"

La recensione dello spettacolo al Teatro Tor Bella Monaca

E’ stato bello e significativo che la rappresentazione “Io Clarence” sia stata portata in un innovativo teatro romano di periferia. E’ una commedia - con efficaci protagonisti Adelmo Togliani e Anna Lisa Catucci ben calati nei personaggi - che parla del malessere, dell’incapacità di comunicare, del degrado culturale.

Il “Tor Bella Monaca” è una bella struttura del “Teatro di Roma”. Gli elementi architettonici ricordano una fabbrica. E questa è davvero una “fabbrica di cultura” in periferia, favorendo la delocalizzazione culturale.

Abbiamo assistito alla rappresentazione di “Io Clarence” del 22 marzo dove era presente, come guest star, l’attore Stefano Sarcinelli nella parte del “boss”.

In essa si spara prima di parlare. Ci sono tanti modi per comunicare, spesso però i giovani, soprattutto quelli di aree disagiate ma non solo, sono “disarmati” (nelle parole, nei gesti, nelle azioni, nei sentimenti) e incapaci a farlo.

La ricerca di un microfilm da parte di una sgangherata coppia di giovani delinquenti, è alla fine la ricerca di un’ “uscita” da un ambiente e una cultura, asfissianti, che tendono a eliminare.

Il nome del protagonista “Clarence” è un omaggio al film cult “Una vita al massimo” (primo capitolo della trilogia “pulp” di Tarantino con “Le Iene” e “Pulp Fiction”, ndr). Il Clarence di Tarantino è appassionato di Presley e film di kung fu. E nella scena teatrale del Clarence di Togliani non a caso c’è, appeso alla parete, il manifesto di Bruce Lee…

La commedia di Adelmo Togliani è strutturata come una “pulp fiction” paradossale, ironica, sarcastica, sempre sopra le righe. Sulla parete campeggia pure il poster di un’impronta digitale, a ricordare che siamo catapultati in un thriller; ma anche a sottolineare metaforicamente che ciascuno di noi è unico, ha un tratto distintivo. Forse è quello che i protagonisti della pulp-commedia non hanno capito. O hanno compreso troppo tardi.

Non c’è un perché per la morte dello spacciatore “Posillipo” (Vincenzo D’Angelo) , sulle note di un brano “neomelodico” partenopeo, all’inizio della recita.

Non vogliamo svelare il finale amaro (anche perché la commedia verrà portata in scena in altre occasioni). Sottolineiamo però che la rappresentazione ci fa comprendere che i protagonisti si sono negati una “via di fuga” . Si sentono oppressi e perdenti. Non comprendono che la libertà può essere conquistata; forse sarebbe bastato ascoltare un vecchio 33 giri…


di Valeria Silvestri
visita il blog Meditazioni Cartesiane

scritto 24/03/2009 20.48.00 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: io, clarence teatro tor bella monaca gaetano menna quentin tarantino pulp fiction
 
Nuova clip Clarence

Video YouTube



... ar gabbio...

di Valeria Silvestri
visita il blog Meditazioni Cartesiane

 
Torna "Io, Clarence"!

Brochure spettacolo "Io, Clarence"

"Io, Clarence"
di Adelmo Togliani

Con
Anna Lisa Catucci, Adelmo Togliani, Vincenzo D'Angelo, Giovanni Morassutti

e

Stefano Sarcinelli
nel ruolo del Boss 


Sabato 21 marzo 2009 - ore 21
Domenica 22 marzo 2009 - ore 17
Roma - Teatro Tor Bella Monaca, Via Bruno Cirino  
 

Torna a Roma "Io, Clarence" commedia pulp “omerica, poliziesca, tragi-comica, ironica, assurda"  come l’ha raccontata la critica.

30.000 visite in occasione della  messa in onda sulla Web TV CBL Channel, 3 riprese nell'ultimo anno, ottima tenuta del palco e credibilità dei personaggi, come ha testimoniato il plauso dei tanti che già hanno assistito.

Uno spettacolo rivolto principalmente al mondo giovanile ma che del mondo giovanile dà anche coordinate e griglie interpretative, senza trascurare la valutazione chiara ed obiettiva della sua visionarietà e del suo mondo interiore, del suo universo di valori, sentimenti, prospettive.

Un tentativo di capire e dialogare con l'universo magmatico, insieme affascinante ed inquietante della cosiddetta "età acerba"(?), che spesso risulta agli adulti tanto incomprensibile quanto impenetrabile.

Superato il "rodaggio" ora il lavoro riserva grandi sorprese, promettendo vitalità e humor, azione e colpi di scena.

http://www.myspace.com/ioclarence

Info e prenotazioni:
info prevendita VIVATICKET
http://www.vivaticket.it/evento.php?id_evento

Ufficio Stampa:
fiammetta baralla                                    marialuisa giordano
3332015944                                           3383500177
fiammettabaralla@alice.it                        teatro@marialuisagiordano.it

di Valeria Silvestri
visita il blog Meditazioni Cartesiane

 
Auguri da Clarence!

Video YouTube



Io detesto il Natale, ma mi consolo un po' quando vedo che c'è chi sta messo peggio di me...

di Valeria Silvestri
visita il blog Meditazioni Cartesiane



messaggi trovati: 6 - pagina: 1 - pagina successiva
 






     Exibart.
   Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il n. 5069/01.
   Direttore Responsabile: Matteo Bergamini
   Direttore Editoriale: Cesare Biasini Selvaggi
   Direttore Commerciale: Federico Pazzagli - fax: 06/89280543
   Amministrazione: amministrazione@exibart.com -fax: 06/89280277