blog@exibart.com
home inaugurazioni calendario speed-news forum annunci concorsi sondaggi commenti pubblicità contatti
Exibart.platform > onpaper mobile bookshop rss radio tv alert newsletter segnala blog
recensioni > roma milano napoli venezia torino toscana vedi le altre 
rubriche > libri architettura design fashion in fumo decibel vedi le altre 
e-mail    password password persa? registrati ora!


INTERVENTI CON PAROLE CHIAVE 'OLIVERO'
 
58. Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia

domenico olivero
Anche quest'anno per la quindicesima volta andrò alla Biennale di Venezia, l'evento più interessante dell'arte contemporanea al  mondo. 

L'unico evento che offre una vasta panoramica dell'arte del nostro presente in un formato internazionale, slegato dal ripetitivo e finto sistema dell'arte.

Decine di progetti più o meno significativi che rendono in modo evidente la varietà del fare artistico sono proposti in uno spazio suggestivo ed affascinante come Venezia. 

Come sempre raccolgo tutte le mie informazioni e tracce sul mio blog   http://biennalediveneziaarte.blogspot.com/   aspetto vostre segnalazioni, consigli, sensazioni... ciao d.o) 


di d;o)
visita il blog doattime

scritto 26/04/2019 6.56.41 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: biennale di venezia venezia biennale domenico olivero
 
Diario di un artista - L'arte inquinante …

 doattime 2019 

Sono sempre molto impressionato, quando frequento una fiera, nel domandarmi quanto inquina il settore delle arti visive.

 Infatti è noto a tutti come i musei ammassano nei magazzini migliaia di opere artistiche, i collezionisti accumulano manufatti negli hub degli aeroporti e le gallerie raccolgono centinaia di lavori nei loro depositi, così la produzione di oggetti dal vago sentore di arte continua incessantemente.

 Il problema dell’inquinamento dell’arte si sta evidenziando sempre di più, una produzione mastodontica di manufatti continuano a fluire sul cadavere dell’ispirazione artistica.

 Spesso con la scusa dei multipli l’arte si è del tutto assimilata al mercato delle scatole di conserva.

 Oramai le opera sono realizzate con tantissimi materiali, spesso difficilmente smaltibili , prodotte in infinite copie per finire nelle principali fiere e aste internazionali, incrementando il pattume mondiale.

 Tutti prodotti senza certificati di dismissione, che difficilmente saranno riciclati, pronti a deperire col prossimo cambiamento estetico che i nuovi media stanno già avviando.

 Nonostante la crisi, sempre più pressante, gli artisti non paiono particolarmente attenti alle dinamiche sociali e ambientali. Anzi le cavalcano per poter trovare un poco di visibilità anziché agire realmente sui tanti problemi che sfruttano, confermando  una certa ipocrisia del sistema.



di d;o)
visita il blog doattime

scritto 12/02/2019 7.13.41 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: domenico olivero doattime
 
Meditare sull'opera d'arte

meditare arte

 

L’artista Domenico Olivero, sempre attento alle dinamiche fra arte e spiritualità, ha attivato una iniziativa sperimentale di “meditazione sull’arte”, un innovativo approccio alla visione di opere d’arte che unisce le dinamiche meditative orientali alla bellezza dell’opera artistica.

 

In una visione di “slow looking” si vuole riscoprire la piacevolezza dell’osservazione e dell’attenzione, privilegiando un approccio riflessivo e lento.

 

Un modo per vivere l’esperienza artistica, esaminando i vari aspetti, dalla composizione alle gradazioni cromatiche, riflettendo e meditando sull’emozione condiviso dall’artista nel creare l’opera.

 

Il progetto prende forma durante la mostra “Noi continuiamo l’evoluzione dell’arte" proposta dalla Fondazione Crc e la GAM di Torino, presso il Complesso Monumentale di San Francesco a Cuneo.

 

Gli incontri si svolgeranno nelle date di sabato 17 Novembre, domenica 16 Dicembre e sabato 12 Gennaio dalle ore 17 alle ore 18, partecipazione gratuita previo prenotazione : informalecuneo@gmail.com - tel. 388 - 1162 - 067

 

slow looking


di d;o)
visita il blog doattime

scritto 07/11/2018 20.38.00 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: meditare arte meditazione domenico olivero
 
Arte e post-spiritualità, reportage Pray – Rosario

pray domenico olivero

Metà Agosto, in un antico bosco la luce filtra attraverso il danzare delle foglie, l’aria è tranquilla e calda.

 Pray domenico olivero

Uno spazio circolare accoglie due leggii, alcune persone, sedute su alcune panche in legno, ascoltano il silenzio della natura.

 pray 3 domenico olivero

Su un leggio è presente una cofanetto, aperta rivela un fragile contenuto.

 Una serie di fogliettini su cui sono scritte delle parole; ogni parola riporta una stato emotivo, ogni vocabolo è di colore diverso.

 Questi biglietti vengono distribuiti ai presenti. Un attimo di raccoglimento avvolge il luogo.

   pray 4 domenico olivero

Poi dall’astuccio viene estratto un caleidoscopico rosario che i presenti si passano mentre esprimono brevi riflessioni stimolate dalla scritte ricevute.

 Alla fine si apre un breve dialogo sulle diverse condivisioni; attimi di pensieri, momenti di intime riflessioni spirituali.

Così nella mattina del 18 Agosto 2018 si è svolta, nel bosco della Crocetta nei pressi di Cuneo, la performance del progetto Pray – Rosario di Domenico Olivero, seconda tappa di un percorso di riflessione sulle sensibilità “spirituali” della contemporaneità.

pray 6 rosario domenico olivero 




di d;o)
visita il blog doattime

scritto 03/09/2018 6.31.00 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: pray domenico olivero
 
Pray - Una forma d'arte per la spiritualità

Pray 


La vita è questo incredibile dono che ognuno di noi esperisce, emozionandosi.

 

Poterlo esprime attraverso l’arte attiva quella gioia di rendere condivisibile e fisica questa consapevolezza.

 

In questi ultimi anni le relazione fra dimensione reale e percezione mentale sono al centro dei miei interessi.

 

In particolare  ho attivato due percorsi, uno che guarda al bisogno spirituale, mistico, l’altro che affronta le dinamiche celebrali, all’incredibile trasformazione fra elaborazioni biochimiche e la formazione dei “pensieri”.

 

Sul fronte del primo percorso in questi giorni sto completando la seconda tappa del progetto Pray che, avviatasi nel 2016, ora ha preso forma nella creazione di un rosario per pratiche agnostiche, che presenterò prossimamente in un antico bosco naturale nei pressi di Cuneo.

 

Da diversi anni mi interessa capire quanto sia necessario, per molte persone anche agnostiche, il bisogno di praticare delle prassi di meditazione/spirituali che a volte necessitano di manufatti fisici ma che non siano vincolate a prassi religiose storiche.

 

Ho pensato che poteva essere utile creare degli strumenti per questa collettività che vuole potersi esprimere liberamente dalle religioni consolidate; individui che sentono una necessità di relazionarsi con i misteri della vita oltre la dimensione del “divino”.

 

Dopo le bandierine di preghiera che avevo presentato due anni fa, presso i laghi di Roburent in valle Stura, ora ho ideato un rosario rielaborando alcuni modelli delle più noti religioni.

 

Questo “rosario agnostico” sarà presentato con un evento performativo in un antico bosco, per riportare alla dimensione primordiale la relazione fra essere l’umano e natura.

 

Link Domenico Olivero CV




di d;o)
visita il blog doattime

scritto 25/07/2018 20.10.00 | permalink | commenta | lista commenti (0) | invia il post ad un amico | parole chiave: pray domenico olivero


messaggi trovati: 46 - pagina: 1 - pagina successiva
 






     Exibart.
   Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il n. 5069/01.
   Direttore Responsabile: Matteo Bergamini
   Direttore Editoriale: Cesare Biasini Selvaggi
   Direttore Commerciale: Federico Pazzagli - fax: 06/89280543
   Amministrazione: amministrazione@exibart.com -fax: 06/89280277