3082 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
25/06/2019
Quattro residenze per il nuovo bando di CURA 2020
25/06/2019
Bill Murray riceverà da Wes Anderson il Premio alla carriera alla Festa del Cinema di Roma
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
messaggi nuovi - senza risposta - tutti i forum

forum attiviLA BIENNALE DI VENEZIASul Padiglione Italia...
<<precedentesegnala questo interventosuccessivo>>
Sul Padiglione Italia...
Salve a tutti,

io cosa penso... Non ho visto la mostra dal vivo quindi baso il mio pensiero su altre risorse. Dico che i fatti sono quelli che sono e non possiamo farci niente. Possiamo però tentare di fare qualcosa per i fatti che saranno.

Per me Sgarbi non ha nessuna credibilità, trovo evidente che in qualsiasi, qualsiasi, circostanza egli tenti di creare caos per fare parlare di se, piuttosto che dell'argomento in questione. Per esempio in questo caso si parla di lui e non di Arte. Per fare caos lui cerca sempre di uscire dagli schemi cercando di provocare e scandalizzare. E' dagli anni cinquanta che l'arte si riduce sempre più solo al ruolo di "provocatrice" e sinceramente non c'è più nulla che mi stupisca o scandalizzi... Non mi stupisce, ma mi rattrista, il fatto che non ci sia nessuno, che sia un filosofo, un'artista o un intellettuale di non so quale disciplina, che comunichi un pensiero complesso, una filosofia, qualcosa di propositivo e non di critico e provocatorio... Me ne frego che Roberto d'Agostino si compiaccia che venga messo in luce il concetto dell' "l’italico costume del “io raccomando te, tu raccomandi me, noi raccomandiamo tutti“…" come se fosse una notizia o uno scandalo. Il marcio presente in tutte le società è evidente e sempre più scontato e non serve a nulla denunciarlo senza proporre una soluzione al problema. La denuncia fine a se stessa, o finalizzata al commercio, serve solo a rendere sempre più ovvio e scontato il marcio finendo per considerarlo inevitabile. Così lo si prende per quello che è e magari se possibile se ne approfitta anche noi...

Concludo dicendo che quanto detto è un piccolo tentativo di smascherare il vuoto e l'inutilità di questo genere di arte... Io ci metterò tutta la vita, o magari non basterà neanche quella, per proporre un altro tipo di Arte e per far riprendere all'arte il cammino interrotto qualche decennio fa.

Andrea Cirino

Risposta all'articolo:
http://www.artsblog.it/post/7274/dagospia-sul-padiglione-italia-una-genialata-scopriamo-perche#show_comments
Rispondi a questo messaggio 
neosintesi, 03/06/2011 23.45.07
<<precedentesegnala questo interventosuccessivo>>

utenti on line
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram