3096 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
10/12/2018
Judy Chicago e Max Mara insieme, per una t-shirt a edizione limitata
10/12/2018
Babbo Natale in manette e Banksy non autorizzato. Due murales di TvBoy compaiono al MUDEC
10/12/2018
Il Premio Fabbri si apre alla fotografia. Ecco i vincitori della sesta edizione
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
messaggi nuovi - senza risposta - tutti i forum

forum attiviOPPORTUNITARTYohaku no bi
<<precedentesegnala questo interventosuccessivo>>
Yohaku no bi
a cura di Federica de Luca

2 Dicembre 2018

10.00-13.00

Principio estetico risalente ai periodi Kamakura e Muromachi (1185-1568),yohaku-no-bi &#20313; &#30333; &#12398; &#32654;, si traduce letteralmente come la bellezza del bianco rimanente. Per rendere questa affermazione comprensibile, per analogia si può ricorrere all'esempio della pittura tradizionale giapponese di paesaggio sumie &#22696; &#32117;, dove nuvole, nebbia, cielo e acqua vengono risparmiati dal fondo chiaro del supporto cartaceo.
Questa forma d'arte richiede che l'artista limiti l'applicazione dell'inchiostro di china, consentendo, grazie alla carta bianca emergente ai confini del tratto, di evocare il soggetto attraverso la sintesi limitata dell'intervento pittorico.
L'utilizzo parco della china unitamente all'inclusione del bianco come valore estetico complementare, danno la misura di quanto il vuoto collabori a plasmare gli spazi.
Yohaku-no-bi può essere tradotto più liberamente come la bellezza dell'incompletezza o la bellezza del vuoto alludendo a idee inespresse seppur presenti o semplicemente come ciò che viene tralasciato ma di cui si mantiene memoria.
Lo spazio vuoto è ravvisabile in forme d'arte tradizionali quali la calligrafia, l'arte dei giardini, l'ikebana e tante altre.

La Galleria Paraventi Giapponesi- Galleria Nobili dedica a questo tema un laboratorio specifico.
L'artista Federica de Luca, attraverso un percorso sensoriale ed esperienziale, suddiviso in momenti diversi, guiderà i partecipanti in azioni specifiche scandite da un tappeto sonoro appositamente selezionato per coadiuvare l'affioramento dell'esperienza del vuoto in ognuno dei presenti.

Iscrizione

Massimo 12 partecipanti
Costo 70,00 euro
Adatto a tutti i livelli, nessuna esperienza necessaria
Tutti i materiali sono forniti da noi
I manufatti prodotti rimangono di proprietà del partecipante
Per adesioni scrivere a: info@paraventigiapponesi.it



Annullamento iscrizione e mancata partecipazione




Se la disdetta avviene:
10 o più giorni prima del corso: rimborso dell'importo al 85%, 7 giorni prima del corso: rimborso al 50%,
meno di 7 giorni e/o non partecipazione al corso: l'importo versato non verrà restituito.

***** MODIFICATO DA byobu1404 il 19/11/2018 10.56.45 *****
Yohaku no bi
Rispondi a questo messaggio 
byobu1404, 19/11/2018 10.56.45
<<precedentesegnala questo interventosuccessivo>>

utenti on line
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram