in fumo_vitamina f - Valencia: il fumetto di Ponent 3080 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
17/06/2019
Il documentario dei Beastie Boys realizzato per i 25 anni di “Ill Communication”
17/06/2019
Un bambino di tre anni ha distrutto un’opera di Katharina Fritsch ad Art Basel
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

in fumo_vitamina f
Valencia: il fumetto di Ponent

   
 Un viaggio in treno verso la Svizzera insieme a Miguel Tanco, illustratore sivigliano che vive a Milano. Per scoprire qualcosa di più sulla Spagna dei fumetti in epoca Zapatero. A partire dalle edizioni de Ponent... davide calì 
 
pubblicato
Miguel Tanco conferma una sensazione diffusa che si ha della Spagna odierna: nel Paese, allo sviluppo economico degli ultimi anni si è affiancato quello culturale. Il governo Zapatero in questo senso sta dando il suo contributo, finanziando biblioteche e case editrici, e anche da questo deriva il moltiplicarsi degli editori iberici notati nelle più recenti edizioni della Fiera di Bologna.
Tra questi, incuriosiscono particolarmente le Edicions de Ponent, piccola etichetta di Alicante che produce fumetti piuttosto originali come Un cuarto de pollo - Llueve, album che contiene due storie dell’argentino Max Cachimba, già autore di Humour idiota per Pequeño Editor. Le storie di Cachimba sono percorse da un umorismo folle: nani di gesso dediti al crimine, un Babbo Natale assassino, un complotto russo, un quarto di pollo poco cotto e una pioggia incessante e torrenziale sono gli ingredienti di questo libro, che conferma in pieno la sua vocazione per l’assurdo.
Vignette di Max Cachimba
Nuestro verdadero nombre
di Luis Duran è invece una strana storia di presagi. Tutto comincia quando una famiglia che viaggia in macchina si perde e arriva in un paese i cui abitanti sono in subbuglio: il mare ha infatti lasciato sulla spiaggia decine di calamari giganti e sembra che, secondo una leggenda, questo evento che si ripete ogni cento anni preceda il ritrovamento di misteriosi tesori.
Freda di Kike Benlloch, illustrato da Alberto Vasquez, racconta l’integrazione di un bambino spagnolo in Germania, dove la famiglia si è trasferita per cercare lavoro. Il clima è duro e la nuova lingua comporta difficoltà, ma Manuel trova un’amica pronta ad aiutarlo, Freda. Una tavola di Freda di Alberto VasquezVanno a scuola insieme e lei lo introduce alle meraviglie della pasticceria tedesca. Passa il tempo e, quando Manuel compie sedici anni, tra lui e Freda non c’è più solo amicizia. Nel frattempo, il padre di Manuel deve affrontare un’operazione all’ernia del disco. Purtroppo l’intervento non risolve i suoi problemi e, non potendo più lavorare in cantiere, decide di riportare la famiglia in Spagna. Ma ormai Manuel è integrato con la vita in Germania e soprattutto è innamorato: il tempo non basterà a cancellare il ricordo di Freda tanto che, dopo diversi anni, Manuel decide di prendere un treno per andare a cercarla.
Il tema del ritorno sui luoghi dell’infanzia è centrale anche ne La torre blanca, autentico capolavoro di Pablo Auladell. Un romanzo grafico in cui si alternano pagine a colori e in bicromia che scandiscono, tra presente e passato, il ritorno di un uomo nel luogo dove trascorreva le estati da bambino. Proprio lì si era innamorato di una ragazzina, ma non si dichiarò mai per timidezza. La sua speranza è quella di incontrarla di nuovo.

link correlati
Max Cachimba
Luis Duran
Pablo Auladell

davide calì

la rubrica in_fumo è diretta da gianluca testa


Max Cachimba - Un cuarto de pollo - Llueve
Pagg. 54, col., € 14,50
Luis Duran - Nuestro verdadero nombre
Pagg. 94, b/n, € 17
Kike Benlloch & Alberto Vasquez - Freda
Pagg. 62, b/n, € 11
Pablo Auladell - La torre blanca
Pagg. 92, col., € 18
Info: info@edicionsdeponent.com; www.edicionsdeponent.com


[exibart]


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di davide calì
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Gianluca Testa, Miguel Tanco
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram