fino all’8.X.2007 - Richard Hamilton - Venezia, Palazzetto Tito 3163 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino all’8.X.2007
Richard Hamilton
Venezia, Palazzetto Tito

   
 Interni insieme intimi e pop. Atmosfera rinascimentale per uno dei padri dell’arte contemporanea. Attraverso una particolare tecnica che unisce fisicamente sulla superficie pittura e fotografia… giacomo malatrasi 
 
pubblicato
Richard Hamilton (Londra, 1922) è uno dei padri della Pop Art inglese e risulta veramente difficile non associare a lui il ricordo del collage fotografico What is that makes today’s homes so different, so appealing? (1956) in cui compare per la prima volta, quasi per gioco, la parola pop. Una citazione quasi obbligatoria, questa, per poi andare oltre quell’importante eredità e valutare i nuovi lavori senza troppo indugi retrospettivi.
In A Host of Angels resta l’amore per gli interni, per le stanze viste come spazi in cui realmente la vita si svolge e diventa perciò possibile il suo sublimarsi in arte. Hamilton qui parla di angeli. Mostra degli angeli donna dalle pelli candide che appaiono come presenze nude, carnali e verginee, perfettamente a loro agio tra gli interni domestici del salone o della stanza da bagno, indaffarate con l’aspirapolvere o l’asciugacapelli.
In tutto si respira un’aria di purismo, di nitidezza, di equilibrio. Le architetture e gli arredamenti spaziano dal design contemporaneo di tipo razionalista al portico di un’Annunciazione quattrocentesca; la luce bianchissima e diffusa è scevra di ogni dramma, la sintesi compositiva priva di dinamismo. Evidente l’omaggio al primo Rinascimento di Beato Angelico e Piero della Francesca. Palazzetto Tito si dimostra sede ottimale in questo grazie al bianco totale che imperversa spoglio nei volumi a piani sfalsati delle sale. Ne risultano atmosfere silenziose, pacate, intimiste. I soggetti, unicamente femminili, colti al termine del bagno, si fanno quasi mistici quando alla donna si sovrappongono delle ali variopinte, come in Passage of the angel to the virgin (2006-2007).Gioco barocco di “quadro nel quadro” e del ruolo dell’artista che si specchia nell’alter ego della sua opera, è Portrait of a women as an artist (2006-2007).
Richard Hamilton, Passage of the Angel to the Virgin, 2006-2007 - Stampa digitale su tela 120 x 168 cm - By SIAE 2007
Un Hamilton estetizzante, tradizionalista, citazionista. La tecnica utilizzata si basa su una commistione di stampa fotografica e pittura, in modo che il pigmento in alcune campiture giochi a simulare la fotografia (e viceversa). Arricchisce il tutto la presenza negli angoli delle sale di alcuni oggetti utilizzati per i ritratti, come un vecchio sgabello di legno. Un tentativo forse di ribadire che, pur nella falsificazione, l’arte si confronta con qualcosa che esiste in concreto.

giacomo malatrasi
mostra visitata il 6 giugno 2007


dal 6 giugno all'otto ottobre 2007 - Richard Hamilton – A Host of Angels
Fondazione Bevilacqua La Masa, Palazzetto Tito
Dorsoduro 2826-30123 Venezia (vicino Campo Santa Margherita)
orari: da mercoledì a domenica dalle 10.30 alle 17.30
ingresso: intero 3 euro, ridotto 2 euro
informazioni: Fondazione Bevilacqua La Masa, Dorsoduro 2826-30123 Venezia; tel. +39 041 5207797 – fax +39 041 5208955
www.bevilacqualamasa.it - press@bevilacqualamasa.it
ufficio stampa : Studio Pesci di Federico Palazzoli, via G. Petroni 18/3 40126 Bologna; tel. +39 051 269267; www.studiopesci.it - info@studiopesci.it


[exibart]
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
vedi la scheda tecnica dell'evento
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di giacomo malatrasi
vedi calendario delle mostre nella provincia Venezia
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Beato Angelico, Federico Palazzoli, giacomo malatrasi, Piero Della Francesca, Richard Hamilton
 

trovamostre
@exibart on instagram