Riparte il 'Premio città di Terni' 3088 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Riparte il 'Premio città di Terni'

   
   
 
pubblicato

_ info sul servizio .:. tariffe .:.  chi siamo by exibart.com _

[02|04|2004] |||arte contemporaneamostre uovi spazi

Riparte il 'Premio città di Terni'
 

PRIMA EDIZIONE “PREMIO CITTÀ DI TERNI” - ELETTRICITA'

inaugurazione sabato 3 aprile 2004 | ore 18 | a cura di giuliana stella | palazzo di primavera | terni



Il Comune di Terni e l’Associazione Culturale Archè presentano la prima riedizione del Premio Città di Terni con “Elettricità”, mostra d’arte contemporanea che inaugurerà il nuovo Centro Espositivo della città, realizzato in un antico edificio, sede un tempo del Convento dei Gesuiti e attualmente denominato Palazzo di Primavera (Ex Palazzo Sanità).

La scelta dell’Elettricità come tema del premio è stata motivata dalla tradizione industriale della città.
Terni è un importante polo industriale da oltre un secolo (alla fine dell’Ottocento si parlava della città come della Manchester italiana), con industrie siderurgiche, meccaniche, chimiche ed elettriche grazie alla grande disponibilità d’acqua. Questa ricchezza è sempre stata la caratteristica principale della città; il suo nome romano fu Interamna (tra i fiumi), e l’acqua è stata ed è il centro generatore, la scintilla di ogni attività relativa alla storia, all’economia, alla cultura ternana. Così un tema come quello dell’elettricità trova in Terni, nel suo territorio e nei suoi abitanti, abituati a confrontarsi con la tecnologia e i suoi linguaggi, un luogo ideale di espressione e riferimento. Con questa mostra Terni si vuole proporre come centro aperto alle più recenti sperimentazioni artistiche a conferma della natura tecnologica e dinamica della città. Elementi legati all’energia elettrica sono stati e sono spesso soggetto di opere pittoriche, e l’elettricità è in moltissimi casi indispensabile all’esistenza, all’elaborazione ed alla realizzazione di opere d’arte moderne e contemporanee. Di conseguenza “Elettricità” è un titolo motivato non solo dalla storia di Terni, ma anche dai linguaggi artistici che sottendono gran parte delle ricerche contemporanee.
L’avvento nella storia dell’Elettricità segna anche l’avvento dell’arte moderna. “…canteremo il vibrante fervore notturno degli arsenali e dei cantieri incendiati da violente lune elettriche.”, così declamava Filippo Tommaso Marinetti nel primo manifesto futurista del 1909, e sempre nel primo decennio del Novecento la “Lampada ad Arco” di Balla apriva “storicamente” gli sviluppi del Futurismo dando l’avvio ad una delle ricerche fondamentali: la scomposizione della luce elettrica in senso prismatico, l’analisi dell’energia in movimento. Nel 1920 Duchamp sostituiva l’illusione del movimento riprodotto su tela con il movimento del motore elettrico che diveniva un elemento attivo nella costruzione di “Lastre rotanti di vetro (Ottica di precisione)”.

La mostra
La mostra “Elettricità” prevede la partecipazione di ventuno artisti internazionali emergenti segnalati da curatori ed esperti. Al vincitore andrà un premio acquisto di 10.000 euro e la sua opera entrerà a far parte della Pinacoteca di Terni. Gli artisti presenti in mostra si contraddistinguono per una ricerca che si avvale, in diversi modi e con risultati particolarmente originali, delle tecnologie e degli strumenti di ricognizione più strettamente correlati alla contemporaneità. Tutti loro hanno ben assimilato le lezioni più alte delle ricerche artistiche del secolo appena trascorso. “Elettricità” è stata ed è sinonimo di modernità, linguaggi che appartengono alla sensibilità ed alle espressioni di artisti che guardano alla realtà contemporanea con occhio allenato a visioni ed immagini che il video, i media ed il cinema hanno fortemente amplificato.

Il Premio
Il Premio Città di Terni vuol ricordare quel “Premio Terni” che tra il 1949 ed il 1964 ebbe grande risonanza nazionale ed al quale parteciparono, fuori concorso, notissimi pittori italiani e stranieri (tra i quali, nel 1959, Pablo Picasso, Marc Chagall, Sonia Delaunay, Filippo De Pisis, Gorge Grosz, Oskar Kokoscka, Carlo Carrà, Osvaldo Licini, Giorgio Morandi, Mario Sironi). ll criterio di selezione prevedeva la partecipazione ad almeno due edizioni della Biennale o della Quadriennale, o di aver partecipato ad almeno quattro mostre di carattere nazionale.

Il Luogo
La mostra avrà luogo in un antico palazzo recentemente ristrutturato e destinato a diventare un importante spazio espositivo. L’inaugurazione della manifestazione coinciderà con la sua prima apertura al pubblico. L’edificio, noto a Terni come Antico convento dei Gesuiti, risale alla metà del Cinquecento e comprendeva la chiesa di Santa Lucia e un convento che fu per secoli sede dei frati della Compagnia di Gesù.




ELETTRICITA'
presentazione alla stampa giovedì 1 aprile 2004 ore 11,30 presso Sala Conferenze MACRO, Museo d’Arte Contemporanea Roma,Roma, Via Reggio Emilia 54
Vernice: sabato 3 aprile 2004, ore 18
Centro Espositivo Palazzo di Primavera (Ex Palazzo Sanità), Via Giordano Bruno, Terni

4 aprile – 2 giugno 2004
Orario mostra: dal martedì alla domenica, dalle 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 19,00. Lunedì chiuso.
Ingresso gratuito. Informazioni: dalle 9,00 alle 13,00
tel. 0744-5441227
www.comune.terni.it/premioterni.asp
premioterniarte@libero.it

Lista degli artisti
Keren Amiran
Gea Casolaro
Francesco Carone
Emanuele Costanzo
Dafni & Papadatos
Globalgroove
Matthias Hoch
Paul Horn
Thorsten Kirchhoff
Volkhard Kempter
Kristof Kintera
Jana Kalinova
Petra Feriancova
Coralla Maiuri
Domenico Mangano
Jorge Peris
Federico Pietrella
Cristiano Pintaldi
Daniele Puppi
Vedovamazzei
Mathieu Weiler




_ .:. contattaci by exibart.com_


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Balla, Carrà, Chagall, Coralla Maiuri, Cristiano Pintaldi, Daniele Puppi, De Pisis, Domenico Mangano, Duchamp, Federico Pietrella, Filippo de Pisis, Filippo Tommaso Marinetti, Francesco Carone, Gea Casolaro, Giorgio Morandi, Globalgroove, Horst, Jorge Peris, Kristof Kintera, Osvaldo Licini, Pablo Picasso, Petra Feriancova, Picasso, Sironi, Sonia Delaunay, Thorsten Kirchhoff, Tommaso Marinetti, Vedovamazzei
 
trovamostre
@exibart on instagram