Fino al 26.XII.2018 - Antonio Della Guardia, Index - Studioconcreto, Lecce 3066 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 26.XII.2018
Antonio Della Guardia, Index
Studioconcreto, Lecce

   
  Marinilde Giannandrea 
 
Fino al 26.XII.2018 - Antonio Della Guardia, Index - Studioconcreto, Lecce
pubblicato

Nasce in uno luogo domestico e in un quartiere popolare, Studioconcreto è un nuovo spazio espositivo creato e curato da Luca Coclite e Laura Perrone. 
L’edilizia è quella delle case INA nel cuore della Città, un quartiere della ricostruzione, semplice, ma con una sua logica razionale. Palazzine a schiera, verande e balconi che si affacciano su spazi verdi non curati, ieri un rione operaio, oggi un mix di etnie e classi sociali. Qui oggi l’architettura è il segno di un’identità legata al lavoro nei tempi della sua crisi e delle sue trasformazioni e Index, la personale di Antonio Della Guardia (Salerno, 1990) che ha inaugurato lo spazio, si muove anche sulla scia di queste riflessioni.
In loco parentis (2017) è la fotografia di una mano con l’indice mozzato e ricostruito con una stampante 3D, presentata nel 2017 alla Galleria Nazionale di Roma nella mostra Sensibile Comune. Un incidente sul lavoro e la sua riparazione, il dito indica il cielo ma è anche il segno di una volontà dichiarativa e assertiva, l’atto di chi chiede parola, rivendica il diritto di esistere e di essere ascoltato, una verità semplice ma non per questo scontata.
Stress, adattamento e nuovi equilibri. Affiorano e si ribaltano in Untitled (general resistance syndrome), tre sezioni colorate dipinte su una parete su cui sono riportati termini – alarm, resistence, exaustion – che indicano le fasi di evoluzione della sindrome di adattamento da stress nella teoria di Hans Selye. Ripropone l’intervento murale realizzato da Della Guardia a Caracas nel 2017 e la curva del grafico, tracciata da un filo, è disposta in maniera opposta rispetto al suo reale andamento. Ha il suo picco nella fase di resistenza e cade in quella d’allarme, ribalta la prospettiva e la riporta dalla dimensione individuale a quella sociale. 

null
Antonio della Guardia veduta della mostra_, Index, studiococoncreto, 2018

Al macro della parete fa da contraltare il micro dei 5 EURO (2014), una banconota perfettamente contraffatta ma abitata da presenze eccentriche, piccole figure umane che sostano malinconicamente sotto ponti e archi, resti di architetture sicuramente antiche ma immaginarie. Sono le minuscole vittime dell’eurozona, sconfitte dal potere di una moneta non democratica, rassegnate a un destino in cui la memoria del passato sembra bloccare ogni possibile sguardo verso il futuro creando un luogo che è insieme familiare e distopico. 
L’operazione di Studioconcreto è dichiarativa, chiede la parola e si ritaglia uno spazio di esistenza come l’operaio di Antonio Della Guardia. Luca Coclite e Laura Perrone hanno maturato l’esperienza di alcune realtà della Puglia contemporanea (Ramdom a Gagliano del Capo e Lac o Le Mon a S. Cesario di Lecce) e hanno creato questo spazio partendo da una dimensione privata, legata ad un luogo domestico e territoriale ma non per questo locale, con un programma di mostre e di residenze, la prospettiva di un archivio e di una pubblicazione delle esperienze e dei contributi provenienti dagli artisti, dai ricercatori e dal pubblico. Ne hanno fatto un luogo inaspettato per il quartiere e per la Città. Si sale una piccola scala affacciata in un cortile, si entra in una casa collocata a un piano rialzato e si crea un momento di sospensione fisica, di riflessione sul ruolo e sulla funzione dell’arte, di possibili domande sul presente. Questioni che nella Terra del Barocco appaiono abbastanza inedite.

Marinilde Giannadrea
Mostra visitata il 7 dicembre

Dal 10 novembre al 26 dicembre
Antonio Della Guardia
Index
Studioconcreto
via Ribezzo, Lecce 
su appuntamento
info.studioconcreto@gmail.com
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Marinilde Giannandrea
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram