Fino al 31.VII.2016 - In-Perfectione - Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea, Ruvo di ... 3060 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/05/2019
Ai Weiwei mette a dura prova la Kunstsammlung di Dusseldorf
17/05/2019
Artists Development Programme 2019. Tra i vincitori del concorso anche Pamela Diamante
17/05/2019
Sull'isola greca di Delo sbarcano le opere di Antony Gormley
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 31.VII.2016
In-Perfectione
Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea, Ruvo di Puglia

   
  Cristina Principale 
 
Fino al 31.VII.2016 - In-Perfectione - Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea, Ruvo di Puglia
pubblicato

"Diversamente” è un avverbio cardine della nostra contemporaneità, utilizzato con efficacia in ogni contesto del vivere. Carmelo Cipriani associandolo all’idea complessa e pluri indagata di perfezione lo usa propriamente nella locuzione "diversamente perfetto”, rendendo in pieno l’idea che guida e unisce fra loro le opere della collettiva da lui curata a Ruvo di Puglia. Il contesto è quello – molto prezioso per il territorio – della Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea che inaugurata all’inizio del 2015, ospita e valorizza, tra le altre, le opere pittoriche e grafiche di Domenico Cantatore (Ruvo di Puglia, 1906 – Parigi, 1998) e dove in questo mese di luglio hanno preso spazio i tredici artisti di "In-Perfectione”: Gianfranco Basso, Giovanni Carpignano, Pierluca Cetera, Giuseppe Ciracì, Francesco Cuna, Francesco De Molfetta, Carlo D’Oria, Alessandro Fonte, Paola Mattioli, Angelo Marinelli, Pamela Pintus, Daniela Raffaele e Paolo Schmidlin
Una rassegna variegata per provenienze ed esperienze dei diversi artisti e per i molti media utilizzati, che assortisce la riflessione sul concetto cardine e sfama, certamente, la curiosità d’indagine che il titolo stimola. Le tredici diverse soggettività completano la declinazione di imperfezione, prendendo in causa l’uomo, corpo e spirito, le relazioni, l’ambiente e le sue rappresentazioni estetiche. 

Angelo Marinelli

Affascinante il punto di vista del curatore Cipriani, il quale aiuta a rileggere i lavori degli artisti tra pittura, scultura, fotografia e installazione, superando la didascalica e inafferrabile contrapposizione tra bellezza e bruttezza. Al di là del percorso suggerito per la visita, le opere dialogano tra loro con esiti poetici, a rappresentare quanto l’arte tutta, connotata spesso da un’inaccessibilità di senso nel suo continuo oscillare in questa dualità talvolta sia "perfettamente” comunicativa. E giacché la nostra contemporaneità appare esponenzialmente imperfetta, qui se ne discutono le caratteristiche: l’evocazione di antichi modelli, i riferimenti alla classicità formale e le citazioni storico-artistiche suggeriscono la necessità viva di un indispensabile seppur ovvio, termine di paragone. Vediamo infatti quanto già nel titolo «il gruppo consonantico ‘ct’, in apparenza un’imperfezione, racchiuda in sé l’aulicità e l’autorità del latinismo, a dimostrazione di come l’insolito possa celare un compimento superiore, una bellezza diversa, forse più grande, di quella che siamo abituati a percepire e comprendere». E infatti la visione pesca da una memoria collettiva che suscita altre immagini e ricomposizioni possibili, facendo capo all’esperienza del già visto, ri-creato nell’occasione dell’incontro con queste date opere, laddove il dettaglio è tutto per la comprensione e senza dubbio, per l’emozione.

Cristina Principale
mostra visitata l'8 luglio

Dall’8 al 31 Luglio 2016
In-Perfectione
Pinacoteca Comunale d’Arte Contemporanea "Domenico Cantatore”
Ex Convento dei Domenicani, Via Madonna delle Grazie
Ruvo di Puglia (BA)
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Cristina Principale
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram