Fino al 25.I.2019 - Irene Fenara, Blinds and other Cloudings - Spazio Leonardo, Milano 3084 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 25.I.2019
Irene Fenara, Blinds and other Cloudings
Spazio Leonardo, Milano

   
  Gaia Tonani 
 
Fino al 25.I.2019 - Irene Fenara, Blinds and other Cloudings - Spazio Leonardo, Milano
pubblicato

Martedì 2 ottobre è stato inaugurato il terzo appuntamento annuale dedicato all’arte contemporanea presso lo Spazio Leonardo, con la personale dell’artista bolognese Irene Fenara e la mostra "Blinds and other Cloudings”, a cura di UNA Galleria.
Dopo Thomas Berra e Simone Monsi, l’attenzione ricade su questa giovane artista emergente che trova nell’utilizzo della scienza tecnologica il suo punto cardine per la sperimentazione delle sue realizzazioni. 
Per questo nuovo incubatore espositivo, spazio nato per il dialogo tra l’operosità lavorativa, situazioni culturali e la città di Milano, Irene Fenara realizza un allestimento site-specific che racchiude come tema dominante il gesto dell’osservazione.
L’artista parte dall’utilizzo di videocamere di sorveglianza che filmano determinati contesti e contingenze che accadono in diversi ed in luoghi in condizione di nascita naturale privata. Questi dispositivi memorizzano per 24 ore il susseguirsi degli avvenimenti e si cancellano automaticamente, ricominciando a filmare una nuova realtà.

null
Irene Fenara. Blinds and other Cloudings

In questi dispositivi, che dovrebbero riprodurci la realtà oggettiva che si viene a manifestare, non sempre però risultano attendibili e le cause possono essere molteplici: imbrattati da impedimenti naturali, come per esempio gocce di pioggia, oppure la risoluzione può presentare delle problematiche. Diversi i fattori che ci portano ad avere, a volte, delle immagini alterate ma che in fondo possono presentare una nuova realtà.
L’aspetto originale si modifica prendendo nuove somiglianze e nuove rappresentazioni, che inizialmente possono essere definite inesattezze ma in realtà ci presentano un punto di vista differente.
Irene Fenara estrapola rappresentazione nate in un contesto privato che modificandosi, durante la sua sperimentazione, diventano qualche cosa di diverso, entrando in contatto con la sfera pubblica. Sono immagini offuscate spesso, come se uno strato di nebbia si calasse sopra di loro fino al totale annebbiamento della raffigurazione.
Dispositivi che vengono utilizzati per avere una certa sicurezza e controllo sugli avvenimenti, in realtà spesso non sono strumenti attendibili e provocano incertezze. Macchine che non dovrebbero possedere errori ma non sempre riescono nel loro intento e, proprio come gli umani, anche loro possiedono un margine di errore.
L’utilizzo della fotografia come mezzo di espressione e comunicazione parte da un’immagine per scaturire e creare un mondo nuovo, infrangendo ogni tipo di confine.

Gaia Tonani
Mostra visitata il 2 ottobre 

Dal 3 ottobre 2018 al 25 gennaio 2019 
Irene Fenara. Blinds and other Cloudings
a cura di UNA Galleria
 
Spazio Leonardo 
Via della Liberazione 16/a, 20124 Milano
Orari: Da lunedì a venerdì 10-18
Info: info@unagalleria.com, www.leonardoassicurazioni.it

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Gaia Tonani
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram