fino al 5.III.2005 - Alex Pinna – 2Con - Genova, Guidi&Schoen 3066 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/05/2019
Manifesto per una Bauhaus viva più che mai. La mostra targata RUFA al Pastificio Cerere
18/05/2019
Ai Weiwei mette a dura prova la Kunstsammlung di Dusseldorf
17/05/2019
Artists Development Programme 2019. Tra i vincitori del concorso anche Pamela Diamante
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino al 5.III.2005
Alex Pinna – 2Con
Genova, Guidi&Schoen

   
 L’equilibrio è sempre precario. Ma loro, le figure esili di Alex Pinna non sono più da sole. Storie di ordinaria vita di coppia. Amore, paura, gelosia, inganni piccoli e grandi. A formare un completo album di famiglia… daniela trincia 
 
pubblicato
Alcune su un piedistallo, altre su mensola, oppure sospese o attaccate al muro, così le delicate sculture di Alex Pinna (1967, ligure di nascita, torinese di adozione), con la loro estrema eleganza, abitano con disinvoltura l’intero spazio della galleria.
Come i protagonisti di Love is … (la serie di affettuosi bigliettini di Kim Casali), le sculture ci raccontano il vivere giornaliero della coppia, rinnovata cellula base della società e, perché no, legittimo desiderio umano. E Pinna sembra ormai cresciuto: ha abbandonato i cartoni animati, non senza prendersi le sue belle rivincite, e guarda il mondo che lo circonda e che vive, quotidianamente. La vita di tutti i giorni che si accompagna ad un sentire e provare più intimo, che può essere il racconto di una goliardica serata con amici -narrata dalla precedente opera sBronzo (2002), presente in mostra nelle etichette delle bottiglie di vino rosso e bianco- o una profonda riflessione come è Equilibrio (2004).
Impossibile non pensare ai suoi punti di riferimento nell’arte del passato recente: Giacometti e De Chirico. Però mentre Giacometti, anche con la scabra materia, tendeva ad esprimere l’intimo disagio umano, Pinna rende le sue sculture oggetti di design, delle pure ed essenziali linee. La vicinanza a de Chirico è solitamente individuata nell’enigmaticità dei manichini, che tuttavia perdono la loro freddezza prendendo forma attraverso il caldo lavoro delle corde. Ma da entrambi, ed è evidente, si è ormai completamente affrancato.alex pinna
Riconfermando il suo “operare per verifiche”, per dirla come Ivan Quaroni, anche in questa mostra i lavori esposti sono realizzati con tecniche diverse a volte unite tra loro, come la pittura che, delineando l’ombra della scultura, diviene un autonomo drawing painting. Ma ci sono anche le sue bellissime corde nelle quali, come sottolinea Luca Beatrice nel catalogo della mostra, “c’è la manualità quasi zen dell’intrecciare, nel compiere una ritualità gestuale per trasformare un materiale”, non abbandonando mai la sua vena ironica.
E così queste opere, realizzate con corde, con resina, in bronzo o in ceramica, riescono a farci sentire le gioie e i dolori di un rapporto di coppia. Litigi, insicurezze, rappacificamenti, delusioni, paure. Sono figure che si sfiorano, che si allontanano, che vanno verso la stessa direzione o prendono strade diverse, che sono vicine ma nascondono dei segreti. Figure che pur sostenendosi a vicenda, si sgretolano. Che dipendono l’una dall’altra e che devono riporre piena fiducia nell’altra. Eppure, nonostante questo, il loro legame perde consistenza. Sono come funamboli, immagine già vista in Alias (2004) dove una singola figura si lasciava pendolare appesa dal soffitto. Ora quella singola figura ne sostiene un’altra. E sono come due trapezisti, che dall’alto si abbandonano nel vuoto. Ma –a ben guardare- le loro corde si stanno sciogliendo. O annodando?

daniela trincia


Guidi&Schoen - Arte Contemporanea
Vico Casana 31r - Centro Storico
Tel.: 0102530557
Mail: info@guidieschoen.com
Sito web: www.guidieschoen.com
Dal 5 febbraio al 5 marzo 2005
Orari d’apertura: Lunedì pomeriggio/Sabato 9.30/12.30 – 16.00/19.30
Catalogo Silvana editoriale
Testi: Luca Beatrice, Giannella Demuro, Ivan Quaroni, Maurizio Sciaccaluga


[exibart]

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
vedi la scheda tecnica dell'evento
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di daniela trincia
vedi calendario delle mostre nella provincia genova
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Alex Pinna, Daniela Trincia, De Chirico, Dem, Giacometti, Giannella Demuro, Guidi, Ivan Quaroni, Luca Beatrice, Maurizio Sciaccaluga, Schoen
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram