fino all’11.VII.2008 - Carlos Freire - Leonforte (en), Villa Gussio 3166 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.loves - Centrale Fies
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino all’11.VII.2008
Carlos Freire
Leonforte (en), Villa Gussio

   
 La vita è l’arte dell’incontro”. La frase del poeta brasiliano Vinicius de Moraes potrebbe essere il sottotitolo della mostra del connazionale Freire. Per la prima volta in Italia... salvatore dagostino 
 
pubblicato
Fortunato Tramuta è il proprietario della nota libreria italiana a Parigi, Tour de Babel. Vivace animatore di dibattiti e conversazioni, per il fotografo brasiliano Carlos Freire (Rio de Janeiro, 1945; vive a Parigi) è stato il mediatore dell’incontro con Vincenzo Consolo. È tra i libri parigini, così, che è nato il progetto di un’opera fotografica dedicata alla Sicilia, a cura dello stesso scrittore siciliano.
Scrittori e fotografia s’incrociano spesso in Sicilia: nel 1950 Elio Vittorini fa un viaggio con Luigi Crocenzi per un’edizione fotografica del suo Conversazioni in Sicilia, esperienza funesta, dato che il fotografo non sarà all’altezza e il libro uscirà nel 1953 con le illustrazioni di Renato Guttuso; nel 1956 René Burri, coinvolto dalla lettura del libro vittoriniano, inizia il suo viaggio in questa terra e anche il suo percorso artistico; nel 1963 un bigliettino di apprezzamento, lasciato da Leonardo Sciascia a una mostra del giovanissimo Ferdinando Scianna porterà i due autori a lavorare proficuamente insieme.
Freire puntualizza che non vuole raccontare l’isola: “Io non posso venire qui e dire: vado a fare un libro sulla Sicilia. Il mio intento è dare una visione poetica di questo paese. Non si può essere razionali, accademici: nel mio libro con Vincenzo Consolo non c’è e non si trova un riassunto della storia siciliana”.
Carlos Freire - Marguerite Yourcenar, Etats-Unis - 1987
In concomitanza con le sue camminate siciliane, ha scelto la Sicilia per mettere in mostra anche le sue fotografie ancora inedite in Italia. Bianco e nero rigoroso, ma non lezioso. Formazione da giornalista, la fotografia è per lui un’estensione naturale della sua ricerca. Vicino alla poetica dell’incontro come occasione d’indagine e conoscenza, si discosta dal reportage classico o di denuncia. La sua fotografia è statica. Quasi esclusivamente ritratti di persone e luoghi: “Penso che il mio progetto, la mia traiettoria è singolare perché ho fatto i conti con le persone che ho conosciuto che non sono celebrità ma gente con talento e valori riconosciuti. Per me la fotografia è la volontà d’incontrare l’altro, di vedere dove vive, il suo paese, la sua cultura”.
Carlos Freire - Martin Étienne nel suo atelier, Paris - 1982
Percorrendo le sue immagini, si trovano i volti della cultura mondiale: da un timido e defilato Samuel Beckett a una solare Marguerite Yourcenar, da un William Burroughs in versione borghese al geniale Roland Barthes, fino al giovane Renzo Piano che posa dietro al suo Centre Pompidou. E poi visi anonimi, che parlano di bellezza e fatica, ma anche ritratti di città: Aleppo, il monte Athos, Alessandria e le recenti foto siciliane.
Ogni scatto di Carlos Freire è un incontro, a cui il pubblico partecipa coinvolto.

salvatore d’agostino
mostra visitata il 13 maggio 2008


dal 12 maggio al 11 luglio 2008
Carlos Freire - Luci del mondo, viaggi e incontri
Villa Gussio
Contrada Rossi, S.S. 121 km. 94,750 - 94013 Leonforte (EN)
Orario: tutti i giorni ore 10-13 e 17-21
Ingresso: intero € 10; libero per i clienti dell’hotel
Info: tel. +39 0935903268; www.villagussio.it


[exibart]
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
vedi la scheda tecnica dell'evento
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di salvatore dagostino
vedi calendario delle mostre nella provincia Enna
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Carlos Freire, Elio Vittorini, Ferdinando Scianna, Leonardo Sciascia, Luigi Crocenzi, Renato Guttuso, René Burri, Renzo Piano, Roland Barthes, Vincenzo Consolo, William Burroughs
 

trovamostre
@exibart on instagram