libri_saggi - Vita e cultura gay - (cicero 2007) 3070 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

libri_saggi
Vita e cultura gay
(cicero 2007)

   
 Storici di nove Paesi per una storia dell’omosessualità. Dall’antichità a oggi attraverso saggi e immagini. Arte, letteratura, fotografie documentarie. Per una visione completa dell’amore tra persone... daniele fiacco 
 
pubblicato
Si fa certamente notare per l’ambizione questo progetto a cura di Robert Aldrich, docente di Storia europea alla University of Sidney. Infatti, una storia “universale” dell’omosessualità richiederebbe una valanga di tomi per essere trattata con perizia di dettaglio. Questo libro, invece, ci prova con quasi quattrocento pagine, il che richiede una certa abilità di sintesi e presuppone il rischio di scadere nel già detto. Sicuramente, a quest’opera non manca la capacità di offrire un ripasso scrupoloso e soprattutto un’ampia visione di base, un primo mattoncino su cui maturare un’idea approfondita del rapporto fra storia, politica, omosessualità e linguaggi artistici.
Sì, perché l’aspetto più interessante del libro, oltre alla piacevole chiarezza dello stile, è l’ampia scelta d’immagini e riferimenti all’arte. Dalla letteratura ai documenti storici, dalla pittura alla fotografia, cogliendo pienamente quel rapporto sottile di reciproche influenze fra la storia e i fenomeni artistici. Un buon libro, nel senso più canonico dell’espressione. Viene quindi spontaneo interrogarsi sulle reali ragioni per cui in Italia sia stato rifiutato più volte prima di essere pubblicato da Cicero (la casa editrice inglese Thames & Hudson lo ha pubblicato per prima e vanta varie traduzioni in tutto il mondo).
L’impianto storiografico è dei più classici: dall’antichità classica greco-romana, tra sessualità non colpevolizzata e rigidi schemi sociali, fino al macabro Medioevo, tra roghi e persecuzioni. Dall’epoca moderna alle battaglie degli anni ’60-’70 fino al problema tuttora attuale dell’Aids, dagli anni ’80 in poi. Europa, Americhe, Medio oriente, Africa, Asia e Australia a più riprese tra condanne, rivendicazione, diritti conquistati e diritti negati, fino alla realtà odierna, dove la situazione appare quanto mai ambigua e problematica.
Pierre et Gilles - Il fumatore di pipa. Aziz - 1996
Scrive Gert Hekma a conclusione del libro: “In molte città del mondo si è sviluppata una scena gay vivace e il movimento gay, fondato sull’identità, ha riscontrato alcuni successi, soprattutto nell’Europa occidentale e in Sudafrica. D’altro canto in varie parti del mondo vi sono forti tendenze omofobe, soprattutto nei paesi musulmani e lì dove le varie denominazioni cristiane protestano la loro condanna. La persecuzione di gay e lesbiche continua, a volte da parte di istituzioni statali, spesso da parte di privati”. E la previsione resta ambigua: “Il futuro è aperto, ma la direzione verso la quale porterà l’emancipazione rimane oscura”.

articoli correlati
Vade retro Sgarbi

daniele fiacco

la rubrica libri è diretta da marco enrico giacomelli


Robert Aldrich (a cura di) - Vita e cultura gay. Storia universale dell’omosessualità dall’antichità a oggi
Cicero, Venezia 2007
Pagg. 384, ill. b/n e col., € 48
ISBN 9788889632093
Info: la scheda dell’editore


[exibart]
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di daniele fiacco
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Robert Aldrich
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram