fino al 31.VII.2001 - Artisti in mostra 1890-1940 - Roma, Nuova Galleria Campo dei Fiori 3074 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/07/2019
A settembre, a Roma apriranno le porte di una nuova Fondazione
19/07/2019
Addio a Mattia Torre, raffinato autore di teatro e tv, padre della serie Boris
19/07/2019
Il segreto di Stonehenge? Secondo un recente studio, era il lardo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

fino al 31.VII.2001
Artisti in mostra 1890-1940
Roma, Nuova Galleria Campo dei Fiori

   
 Una nuova mostra alla Nuova Galleria Campo dei Fiori impone, all’attenzione del pubblico, un ulteriore approfondimento sull’arte italiana tra fine ‘800 e inizi del ‘900... Daniela Bruni 
 
pubblicato
Lela Djokic approfondisce, ancora una volta un capitolo di storia dell’arte italiana decisamente affascinante. Il cinquantennio dal 1890 al 1940, scandito in decenni, è illustrato minuziosamente in modo da mettere in luce le peculiarità di ciascun artista in un ambiente culturale, quale è quello italiano, in fermento. I temi presenti mettono in primo piano lo sguardo di questi artisti su ciò che li circonda: i ritratti di famiglia, le nature morte, la campagna romana. Tito Lessi (1818-1917), con l’opera intitolata ‘Ritorno a casa’ (1890), è il punto di partenza dell’esposizione; a rappresentare lo stesso decennio, immancabile, è Giulio Aristide Sartorio, presente con una suggestiva veduta sulla pineta di Castel Porziano. Le opere di questa prima sezione costituiscono le premesse al discorso che la curatrice della mostra ha elaborato in questa e nelle precedenti occasioni espositive.
Significative le opere degli inizi del XX secolo: un notturno di sapore liberty di Piero Marussig e il grandioso ‘Ritratto di fidanzata’ di Spadini mettono in luce il gusto dominante e riflettono l’aprirsi degli ambienti artistici italiani verso le nuove tendenze europee. Una maternità di Ferruccio Ferrazzi del 1911 conferma l’originalità e il valore della ricerca artistica italiana. Dello stesso decennio sono esposti la natura morta di Alfredo Muller e ‘Il Lago di Albano’ di Onorato Carlandi .
Vincenzo Irolli, Carlo Montani e Bruno Croatto rappresentano gli anni ’20 proponendo ancora un insistente sguardo sulla campagna romana. La mostra si conclude con le opere di Giovanni Guerrini, Pasquarosa, Aldo Severi, Amedeo Bocchi e Arturo Dazzi .
In occasione della inaugurazione della mostra, è stato presentato il volume di Renato Breda, 1890-1940 Artisti e Mostre – repertorio di pittori e incisori italiani in esposizioni nazionali, edito dalla Galleria (seguirà la recensione del volume nella rubrica LIBRI).

daniela bruni


Artisti in mostra / 1890-1940. Dal 2-VI-2001 al 31-VII-2001 – Orario: 10.00-13.00/16.00-19.00, chiuso lunedì mattina e festivi. Ingresso libero. Nuova Galleria campo dei Fiori, via di Monserrato 30, 00186 Roma; tel. 06/68804621, 0338/8800185, telefax 06/58320711; email: dtitonel@tin.it


[exibart]
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Daniela Bruni
vedi calendario delle mostre nella provincia Roma
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Alfredo Muller, Amedeo Bocchi, Arturo Dazzi, Ferruccio Ferrazzi, Giovanni Guerrini, Giulio Aristide Sartorio, Pasquarosa, Piero Marussig
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram