design_salone - Fratelli Campana 3085 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
15/06/2019
Libri, film, interviste. A Milano, Gucci punta tutto su Harmony Korine
15/06/2019
David LaChapelle firma il calendario Lavazza 2020
14/06/2019
Tutti i segreti per un ritratto postmoderno. Mostra e talk alla RUFA
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

design_salone
Fratelli Campana

   
 Dopo la retrospettiva dedicatagli lo scorso anno dal Vitra Design Museum, i fratelli Campana tornano ad arricchire le proposte della kermesse milanese. Con la loro ironica creatività d'ispirazione brasiliana... giulio aragona 
 
pubblicato
È un lavoro basato sulla sostenibilità quello di Fernando & Humberto Campana, non solo perché utilizza principalmente materiali poveri e di recupero, ma anche perché si affida alla manodopera artigianale. Difatti i due designer, per trasformare i semilavorati in oggetti, come per la loro sedia-emblema Favela, si rivolgono esclusivamente alle maestranze del loro paese d'origine e italiane. La stessa “filosofia campana” si ritrova nei diversi progetti presentati, in occasione della design week 2010, primo fra tutti Blow up-bamboo, collezione realizzata per Alessi, fatta solo con bastoncini di bamboo naturale legati e rifiniti accuratamente a mano.
Si prosegue con la Galleria Plusdesign, dove il cofee table Cobogò, nato dall’accostamento di comuni mattoni di terracotta forata, assemblati da una resina, crea un piano d'appoggio con un singolare motivo decorativo, che lascia filtrare luce e aria.
Consolidano il fecondo matrimonio con Edra, azienda che li ha scoperti e lanciati, con una serie di prodotti innovativi: la scenografica lampada Campana, assemblata con profili di alluminio naturale, tagliati al laser e interamente riciclabili; Fernando e Humberto Campana - Esperança Chandelier - prod. Veniniil misterioso contenitore Cabana, la cui struttura in metallo è completamente nascosta da una cascata di fili di rafia, e il materico tavolo Cotto, il cui piano è composto da otto forme irregolari, di terracotta porosa che dà un piacevole effetto al tatto e accattivante alla vista.
Il felice incontro fra l’alto artigianato italiano e la potente creatività dei Campana si rinnova anche con Venini. Per la raffinata azienda veneziana, i fratelli, con il loro consueto estro, hanno messo insieme vasi e pezzi storici per creare due interessanti applique che riproducono le forme delle piante tropicali, Espatodia e Samambaia. Ancora per Venini l'allegra e visionaria lampada Esperança, in cui colorate bambole in vetro, dell’arte popolare brasiliana, sembrano danzare sulla superficie del grande diffusore bianco.
Da Superstudio Più presenziano con un altro progetto nato all’insegna dell’ecosostenibilità: gli avvolgenti e sensuali rivestimenti per ambienti, Eco per Cosentino, realizzati al 75% con materiali riciclati tra cui vetro, porcellana, specchi e ceneri. Nello showroom Il Piccolo, due tappeti realizzati da Nodus. Uno riproduce la pianta di San Paolo, omaggio alla città natale dei fratelli; l’altro ripropone le divertenti bambole brasiliane, questa volta di pezza e fatte a mano, che evocano poeticamente memorie e giochi infantili. Fra le novità proposte dai due designer, presso la Galleria Rossana Orlandi, per Corsi Design Factory la serie di vasi Nativo. I materiali grezzi del repertorio dei Campana - pelli, fibre naturali, ramoscelli - incontrano la resina fluida e da questo contrasto nasce una collezione originale e accattivante.
Fernando e Humberto Campana - tavolo Cotto - prod. Edra
In occasione di uno dei tanti premi ricevuti, i fratelli Campana sono stati definiti come i designer “che trasformano il quotidiano in un universo fantastico, anacronistico, traboccante di allegria, colori e poesia”. Massimo Morozzi, art director di Edra e loro talent scout, è andato oltre scrivendo, nel catalogo della mostra al Vitra Museum: “In sintesi i fratelli Campana non sono due designer. Sono una terapia”.

articoli correlati
Edra e i Campana
Il design brasiliano in mostra a Roma
Scoprire il design alla Pinacoteca Agnelli

giulio aragona


la rubrica design è diretta da valia barriello

[exibart]

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di giulio aragona
vedi calendario delle mostre nella provincia Milano
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
indice dei nomi: Fernando Campana, giulio aragona, Humberto Campana, Massimo Morozzi, valia barriello
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram