Dal manifesto dell’Arte Neorupestre alle performance musicali. Andrea Benetti e Frank Nemo... 3086 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
22/05/2018
Una nuova sede per la seconda edizione di FLAT-Fiera Libro Arte Torino
22/05/2018
Le opere di Andy Warhol protagoniste della nuova collezione pre-fall firmata Calvin Klein
22/05/2018
Al Museum of Liverpool, la storia d’amore tra Yoko Ono e John Lennon
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Dal manifesto dell’Arte Neorupestre alle performance musicali. Andrea Benetti e Frank Nemola si incontrano a Bologna, a Palazzo D’Accursio

   
   
 
pubblicato

Andrea Benetti, Fiori di Loto, Olio e Karkadè su tela, 2008, courtesy MamBo

Se le immagini ormai da sole non bastano ad attirare nell’entourage artistico anche i non addetti ai lavori allora è giusto che l’arte s’ingegni e si apra, facendo conoscere il suo potenziale latente. 
È questo il caso della mostra aperta ieri nella Sala d’Ercole di Palazzo D’Accursio, sede comunale di stampo medievale, trasformata in cuore pulsante di alcune importanti iniziative bolognesi. 
Colori e suoni delle origini indica già dal titolo una volontà precisa, un legamento che prende le mosse dal pittorico ma interpola il suono come significante intrinseco delle opere, promettendo allo spettatore un’esperienza estetica e sinestetica. 
Accanto alle tele di Andrea Benetti, tavole fortemente bidimensionali che rimandano al contemporaneo per la loro costruzione policentrica e non figurativa, verrà presentata l’opera Fiori di Loto dello stesso Benetti, ultima acquisizione del MAMbo. 
Per l’occasione, che sarebbe potuta passare quasi inosservata nel mare magnum delle iniziative, si è scelta la strada della mostra evento, coinvolgendo il polistrumentista di Vasco Rossi Frank Nemola che ha per l’occasione scritto la colonna sonora per i visitatori. Un’esposizione curata dalla docente di Fenomenologia dell’arte contemporanea Silvia Grandi, studiosa visionaria estimatrice di Marshall Mcluhan, promossa tra le cinque eccellenze femminili d’Italia. (Paola Pluchino)
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram