Lucca, nuova capitale della fotografia. Tre settimane di immagini, sul tema dell'urbe, ric... 3191 utenti online in questo momento
exibart.com
community
La lavagna
Senti chi parla/ Chiara Rapaccini – Rap
Allons Enfants/3
Senti chi parla
recensioni
rubriche
argomenti
classifiche
acuradi...
curator parade
antidoping
artist parade
cerca persone
notizie recenti

Lucca, nuova capitale della fotografia. Tre settimane di immagini, sul tema dell'urbe, ricordando Gabriele Basilico

pubblicato lunedì 23 settembre 2013

Gabriele Basilico, Shanghai, 2010

Si chiama "Photolux” ed è l'ultimo festival che arriva in Italia a indagare la fotografia di ieri e oggi. Il palcoscenico è Lucca con il suo centro storico, e il tema, e forse non poteva essere altrimenti -in questa prima edizione che già si preannuncia particolarmente "calda”- sarà tutto dedicato alla città.
"Urbis – Visioni urbane dei grandi fotografi” è il titolo dato da questo progetto organizzato dall?'Associazione Culturale Photolux, con la direzione artistica di Enrico Stefanelli.
L'appuntamento è dal prossimo 23 novembre, con i palazzi storici della città pronti ad accogliere mostre, workshop e dibattiti.
E onorando la memoria delle immagini di quello che forse è stato il più grande fotografo del paesaggio urbano d'Italia -e non solo- Gabriele Basilico. 
«Città è un concetto ampio che in sé racchiude non solo la diversità e la complessità proprie di ogni singola città, ma anche quelle delle diverse città nel mondo, dalla piccola cittadina di provincia alla grande metropoli.
Proprio per questo è un luogo plurale, vario, stratificato, articolato su vari livelli che si intrecciano: storico, architettonico, sociale e umano». Su queste parole del direttore artistico si articolerà la rassegna, che vedrà in scena le mostre "The Places We Live” del giovane Jonas Bendiksen, al Real Collegio, e a raccontare le complessità dell'urbanizzazione raccolta nelle più grandi città del mondo, mentre a Palazzo Ducale sarà la volta di "Nightscapes” di Luca Campigotto.
Uno sguardo sulla Cina crescente e cresciuta arriva da "Sitting on the Wall: Haikou”, il progetto fotografico di Weng Fen, mentre per Maurizio Galimberti sarà la volta di "Parigi”: come sempre nella forma della pellicola istantanea, mosaici, le polaroid singole, i ready-made e le "impossible”.
Ritorno in scena, dopo qualche tempo, anche per Irene Kung e la sua bella "Città Invisibile”, dove la storia resta sospesa in monumenti che assumono toni metafisici. Di nuovo al Real Collegio le immagini di Joel Meyerowitz e a Villa Bottini Boris Mikahilov.
Spazio invece per gli Stati Uniti, nel progetto di Gergely Szatmári, che racconta di alcuni luoghi del New Jersey, e della difficoltà di vivere a poca distanza, eppur lontanissimi, dalla grande New York, che a Lucca è raccontata, deserta, da Christopher Thomas. Ma non è ancora finita, perché in scena saranno anche Lorenzo Tricoli, con un progetto sul quartiere Isola di Milano, Massimo Vitali, e Andrea Boccalini, a raccontare Corviale. Un nuovo incontro di sguardi, un nuovo punto di vista "altrove”, forse lontano da quelle realtà così raccontate dalle immagini contemporanee, e forse per questo palcoscenico d'eccezione per la messa in scena. Ai "big”, inoltre, si aggiungeranno anche i vincitori del Roberto Del Carlo Photolux Contest 2013, selezionati nella categoria Open e in PhotoVogue.

speed-news
  Exibart.
   Pubblicazione iscritta nel registro della stampa del Tribunale di Firenze con il n. 5069/01.
   Direttore Editoriale e Direttore Responsabile: Adriana Polveroni
   Direttore Commerciale: Federico Pazzagli - f.pazzagli@exibart.com - adv@exibart.com - Fax: 06/89280543
   Amministrazione: amministrazione@exibart.com - Fax: 06/89280277