Artelibro/ Le migliori copertine dell’anno sono un ex aequo, e firmate da David Byrne e Gi... 3113 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/04/2018
Il genere della scrittura. Da Albumarte, reading, performance e talk con Juliet Jacques
24/04/2018
Un giro in Vespa, senza inquinare. Con il nuovo prototipo dal cuore elettrico
24/04/2018
Cristian Valsecchi sarà il Direttore Generale di Fondazione Prada
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Artelibro/ Le migliori copertine dell’anno sono un ex aequo, e firmate da David Byrne e Giovanni Lussu

   
   
 
pubblicato

La cover premiata di David Byrne Le cover premiata di Giovanni Lussu


Quindici giudici per tre copertine. Il risultato della seconda edizione di "Buona la prima! Le migliori copertine scelte e giudicate da chi se ne intende”, la mostra a cura di Stefano Salis, organizzata nell'ambito di Artelibro Festival del Libro e della Storia dell'Arte alla Biblioteca di San Giorgio in Poggiale.
A cura di Stefano Salis, a valutare le cover più belle del 2014 sono stati Silvana Amato, Alice Beniero, Maurizio Ceccato, Matteo Codignola, Pietro Corraini, Riccardo Falcinelli, Cristiamo Guerri, Alberto Lecaldano, Francesca Leoneschi, Mario Piazza, Guido Scarabottolo, Leonardo Sonnoli con la partecipazione di Federico Novaro, Marco Belpoliti e Salis, Ricardo Franco Levi, presidente di Artelibro, Romano Montroni, presidente del Centro per il Libro e la Lettura e Giovanni Gregoletto, bibliofilo e imprenditore, main sponsor della manifestazione.
A salire sul podio quest’anno sono, ex aequo, David Byrne per il titolo Come funziona la musica di Bompiani e Giovanni Lussu, per Altri fiumi, altri laghi, altre campagne e altre storie di grafica, edito da Nuovi Equilibri. 
Il pubblico, invece, ha scelto per Il sutra del Loto, edito da Esperia. «Si tratta di una scelta che incoraggia le piccole case editrici, e invita i grafici e gli art director a osare un po' di più nel concept delle copertine. In generale la mostra è un buon colpo d'occhio sull'attuale grafica editoriale italiana. E adesso la porteremo in giro per il mondo», ha dichiarato Salis. Dopo Bologna infatti le cover di "Buona la prima” saranno negli Istituti Italiani di Cultura di Bruxelles, Barcellona, Zagabria, New York, Copenaghen, Lione, Strasburgo, Budapest e a Milano, in occasione di Book City.

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram