Arsenale 3051 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
16/07/2019
Riaperte al pubblico due delle piramidi più antiche d’Egitto
15/07/2019
Una cooperazione Carabinieri-FBI riporta in Italia due preziosi reperti dagli USA
15/07/2019
Un nuovo libro ci fa entrare nella mente di Jean-Michel Basquiat
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Arsenale

   
 Prime impressioni Sabrina Vedovotto 
 
Arsenale
pubblicato

Arsenale, Pino Pascali, foto altrospazio

Ore dieci, appuntamento all'Arsenale. L'idea che subito salta alla mente è che la mostra di Okwui Enwezor sia azzeccata, nella forma e nei contenuti. La parola, scritta e recitata, sembra essere oggetto di interesse del curatore. Libri come soggetto nei primi tre lavori che ci capitano sottocchio, per esempio. Joana Hadijthomas & Khalil Joreige, duo libanese, presentano la seconda parte di un progetto diviso in tre parti. Latent images, il titolo. La latenza tecnicamente è l'attesa tra lo scatto della fotografia e lo sviluppo.

Arsenale, Joana Hadijthomas&Khalil Joreige, foto altrospazio

Arsenale, Joana Hadijthomas&Khalil Joreige, foto altrospazio

Nel lavoro precedente, rullini di foto non stampati da un fittizio fotografo inventato dal duo; qui a Venezia 177 copie di libri (idealmente di foto) tutti uguali che vengono presi a coppia ogni giorno, e mostrati ai visitatori, per tutta la durata della mostra. Le pagine sono tutte unite. Allo spettatore la responsabilità di recidere le pagine e leggere semplicemente una descrizione di una foto che non c'è. Il duo realizzerà nel pomeriggio una performance nell'Arena, ai Giardini.
Libri anche nel lavoro di Peter Friedl, vetrine al cui interno ci sono 328 quaderni, diari che vanno dal 1985 al 2015.

Arsenale, Peter Friedl, foto altrospazio

Mentre proseguiamo la visita incontriamo Valentina Bruschi, curatrice siciliana, che richiama alla nostra attenzione un lavoro in cui di nuovo la parola, stavolta non scritta ma orale, ha un ruolo importante. Lili Reyaud Dewar, artista francese, che realizza performance che poi fa diventare oggetto di video, nei quali fondamentale è l'audio, costituito da parole, nenie meravigliose che cullano i visitatori.

Arsenale, Lili Reyaud Dewar, foto altrospazio

La Bruschi ci racconta che di questa artista il museo Riso di Palermo nel 2009 (!) ha acquisito un lavoro esposto nella permanente. Evviva, mi viene da pensare che allora quando nei musei si lavora bene i risultati ci sono.

Poco più avanti un video di un artista curdo, Hiwa K, che mostra la costruzione di una campana realizzata con materiale di recupero bellico.

Arsenale, Hiwa K, foto altrospazio

Parlando con lui ci racconta delle infinite  difficoltà di realizzare questo lavoro, a partire dal ritrovamento di questo materiale di scarto, spesso anche radioattivo, di provenienza iraniana ed irachena, per finire al passaggio del materiale stesso attraverso la frontiera.

Arsenale, Hiwa K, foto altrospazio

Incontriamo poi Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, con la quale conveniamo sulla presenza di molti artisti sconosciuti, ma bravissimi.
‹‹Questa mostra di Enwezor è bella, politica, contemporanea. Ci sono artisti di ogni età. Noi siamo molto felici di avere supportato Jason Moran, un artista che sa raccontare in maniera esemplare il passato il presente ed il futuro››.

Arsenale, con Patrizia Sandretto Re Rebaudengo, foto altrospazio

Arsenale, Jason Moran, foto altrospazio

Sue performance all'Arsenale alle 14.30 e alle 17 nell'Arena dei Giardini.
s.v.

foto altrospazio
 

3 commenti trovati  

07/05/2015
Luigi Paternò
Vedovotto,
sai quanto ci tenessi ad essere li quest'anno......non è stato possibile, ma grazie al tuo blog mi sembra quasi di viverla in prima persona......!!!!!

Sto rosicando, è ufficiale .... !!!


06/05/2015
Sandrino, roma
Cara Titti,
concordo con te.
Bella idea, bel blog.


06/05/2015
Titti95, Tiziana
Grazie Sabrina sempre precisa e puntuale nei tuoi commenti. Sembra di esserci e di condividere con te le tue impressioni.

 
     
   (0) 

I no della Biennale

 
     
 
     
   (0) 

Fuori dalla Biennale

 
     
 
     
   (1) 

Un ultimo sguardo sui giardini

 
     
 
     
   (0) 

Fluido rosa

 
     
 
     
   (0) 

I tic della Biennale

 
     
 
     
   (0) 

Arsenale

 
     
 
     
   (0) 

Biennale 2015, il blog

 
     
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Sabrina Vedovotto
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram