Immortalate il patrimonio italiano: torna, per il quarto anno, il contest "Wiki loves Monu... 3084 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
BLOG
A Teatro
READING ROOM
SOCIAL ART
MARGINALIA #17
Exibart.segnala
recensioni
rubriche
         
 

Immortalate il patrimonio italiano: torna, per il quarto anno, il contest "Wiki loves Monuments". Per arricchire la cultura, non solo virtuale

   
   
 
pubblicato

Avete tempo fino al 30 settembre per inviare i vostri scatti del cuore (anche se non sono fatti esattamente nell'arco del mese di settembre). Sì, perché il contest lanciato da Wikipedia per la comunità "Wikimedia Commons" e intitolato "Wiki Loves Monuments", vi permette di diventare autori pubblicando, con licenza libera, gli scatti dei monumenti o edifici storici, e non solo, italiani. Un invito anche per le istituzioni, pubbliche e private, che possono aderire autorizzando la pubblicazione delle immagini dei monumenti di loro proprietà sul grande portale della conoscenza in rete.
Volete qualche esempio? Per esempio, se siete in Emilia, avrete "liberati" da vincoli qualcosa come 622 luoghi d’arte, con l'obiettivo di preservare la memoria di piazze, chiese, parchi e chi più ne ha più ne metta, e anche di partecipare al concorso parallelo "La memoria dei luoghi”, che vuole mettere in mostra i luoghi colpiti dal sisma del 2012 nelle province di Modena, Bologna, Ferrara e Reggio Emilia. Musei? Certo, ci sono anche quelli. Per esempio a Milano, con la Triennale (foto sopra) che ha invitato caldamente la popolazione e i turisti a riempire l'edificio di Muzio di flash. E poi, ancora in Emilia, si darà il via anche al Premio #WikiLovesViaEmilia, che promuove il patrimonio culturale e storico della storica via che dà il nome alla regione, antico nodo stradario che congiunge Rimini a Piacenza. Aggiornamento in tempo dei luoghi disponibili allo scatto? Ecco il sito: www.wikilovesmonuments.wikimedia.it/ Non mancate! 
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart per continuare a consultarlo gratuitamente
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram