La lingua italiana torna in TV. L'artista Sabrina D'Alessandro, in collaborazione con GAMe... 3139 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

La lingua italiana torna in TV. L'artista Sabrina D'Alessandro, in collaborazione con GAMeC di Bergamo, lancia su Sky il suo "Ufficio Resurrezione Parole Smarrite"

   
   
 
La lingua italiana torna in TV. L'artista Sabrina D'Alessandro, in collaborazione con GAMeC di Bergamo, lancia su Sky il suo "Ufficio Resurrezione Parole Smarrite"
pubblicato

Vi ricordate le lezioni di italiano che arrivavano dal piccolo schermo negli anni '50, e che in qualche modo hanno contribuito a scolarizzare l'Italia? Ecco, stavolta in TV arrivano le parole smarrite.
Ecco il nuovo programma di Sky, in collaborazione con GAMeC di Bergamo, che presenta un progetto dell'artista Sabrina D'Alessandro, ogni mercoledì per 11 settimane. Il titolo? Proprio URPS (Ufficio Resurrezione Parole Smarrite), un'operazione che da anni lavora sulle parole rare della lingua italiana con l’obiettivo di tornare a diffonderle, in una modalità tra sospesa fra arte e filologia. 
E come verranno rimesse al mondo, queste parole un po' morte ma affascinanti, e ancora possibili? Attraverso una serie di video-pillole in cui l'artista metterà in scena la "Divisione Mutoparlante”, un mimo che attraverso i gesti illustrerà i lemmi raccontati fuori campo.
Volete qualche anticipazione di chi ci sarà on stage? per esempio la "redamazione” (l’amore reciproco e corrisposto di cui parlava Savonarola), il buon "origliere” (il cuscino) che per Nicolò Tommaseo è metafora di buona coscienza, o il "ponzamento” citato da Giovan Maria Cecchi (l’eterna elucubrazione spesso priva di soluzione). L'arte della parola, insomma, torna in video. 

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram