SOCIAL ART 3113 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
BLOG
A TEATRO
ALLONS ENFANT/24
SOCIAL ART
CURATORIAL PRACTICES
AL CINEMA!
THE COMICS WORLD/5
Exibart.segnala
recensioni
rubriche
         
 

SOCIAL ART

   
 Sognare con la realtà: Diego Cusano  
 
pubblicato

Iniziamo con questo pezzo una nuova rubrica dedicata a quegli artisti che si affermano grazie alla rete e ai social media.
Se in passato affermarsi come "artista” era difficile, oggi forse lo è ancora di più. I nuovi mezzi di comunicazione approdati grazie alla magia di internet hanno aperto una strada alternativa e hanno permesso a numerosi talenti di farsi notare dal grande pubblico, ma non solo. Grazie a spazi e vetrine virtuali come i social network molti artisti, grafici, fotografi e registi hanno potuto mostrare al mondo interno le loro capacità. 
Tra questi figura a pieno titolo Diego Cusano. 62mila follower su Instagram, 25mila like su Facebook, oltre 3mila follower su Twitter. Il suo mondo si trova a metà strada tra realtà e fantasia, il suo lavoro è il frutto di una maturata esperienza nel campo dell’arte, della restaurazione e della grafica. Un grande talento formatosi all’Istituto D’arte di San Leucio di Caserta prima, e all’Accademia di Belle Arti di Perugia poi, approdando infine nel 2012 nel settore musicale. 
Tutte le sue opere sono perciò intrise della sua esperienza sia nel campo del disegno sia in quello della musica. Grazie ai canali social la sua arte si è diffusa in fretta, le particolari creazioni che ritraggono oggetti di uso quotidiano unite alla fantasia dell’artista hanno fatto il giro del mondo alla velocità di una connessione internet, catturando da subito l’attenzione di un pubblico internazionale. Diego Cusano definisce se stesso un vero e proprio "ricercatore di fantasie", un artista stanco di osservare la realtà così come gli viene imposta e decide di guardarla da un punto di vista originale e alternativo. Qualcuno un giorno disse che "la bellezza salverà il mondo”, Cusano con i suoi disegni sembra quasi volerci dire che saranno piuttosto la fantasia e l’immaginazione a farlo. 

Diego Cusano, Donut Fishes

"Il ricercatore attraverso l'arte strappa le regole e i finti prototipi di una realtà confusa nella quale le persone si fanno guidare al posto di imparare a scoprire, aggiunge l’artista. Grazie ai miei lavori spero sempre di riuscire a strappare un sorriso alle persone”.  Una tazzina di caffè che ripropone la Pipa di Magritte, un cannolo da cui fuoriesce una locomotiva, sagome di piedi scalzi composte da due fette di pane, o un ferro da stiro che funge da carena per un motoscafo di lusso. Queste sono solo alcune delle immagini scaturite dalla creatività di Diego Cusano.  Uno stile realistico unito alla passione per il design e all’analisi attenta della quotidianità. "Il design, l'alimentazione e l'arte sono tre elementi in continua evoluzione –  spiega Cusano -  per questo motivo viaggio spesso, cerco di scoprire posti nuovi, cibi tipici, cerco di imparare nuove culture. Sono curioso e l'ispirazione nasce dalla curiosità”. 
Il grande successo di questo poliedrico artista nasce anche dalle possibilità offerte dai new social media e da internet i quali hanno garantito la giusta visibilità ai suoi lavori. Ma Diego Cusano ci tiene a precisare che "il successo nasce prima dalla novità. È inutile proporre cose già viste perché oggi "tutti fanno quello che fanno gli altri". Il web e i social media se usati nel modo giusto sono una fonte preziosa per il successo, per il lavoro, sono un ottimo biglietto da visita. Tutto nasce però dal talento, dalla preparazione e dal modo in cui ti poni alle persone”. Cusano non rinnega neanche la lezione del passato, ammirando la poetica onirica di Borges insieme al surrealismo di Magritte. E da grande sognatore alla domanda ‘quale desiderio hai ancora nel cassetto?’ risponde: "Vorrei morire sulla Luna!” 

Chiara Gallo
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di chiara gallo
registrati ad Exibart per continuare a consultarlo gratuitamente
invia la notizia ad un amico
 

1 commento trovato 

16/09/2016
angelo
bravo Diego Cusano, ha ragione, oggi: "tutti fanno quello che fanno gli altri". anche lui. ma aggiungerei, più importante ancora, che: tutti fanno finta di non fare quello che fanno gli altri.

trovamostre