MUSICA NOSTALGIA 3087 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
BLOG
MARGINALIA #16
SENTI CHI PARLA
A TEATRO!
CURATRIAL PRACTICES
DAL MONDO DELLE ASTE
READING ROOM
Exibart.segnala
recensioni
rubriche
         
 

MUSICA NOSTALGIA

   
 Questa nuova rubrica curata da Fabio Gagliandi torna sulla musica del passato recente. E la rivisita con gli occhi di oggi  
 
pubblicato

Siamo nel 1966, anno di Robert Weaver primo ministro di colore degli Stati Uniti, di intensi bombardamenti sul Vietnam del Nord e di blues ancora sulla cresta dell'onda. L'album di cui parliamo è una piccola perla, un frammento di quell'infinità di stili e sottogeneri variegati che si svilupparono dall'elementare blues delle origini nato dalla fame e sudore degli schiavi afro-americani.
Un CD con un suono a ‘grana grossa’ ma che nonostante ciò presenta pezzi molto omogenei tra loro (omogenei ma non certo uguali!) questo e molto altro è East-West il secondo album della The Paul Butterfield Blues Band pubblicato dalla Elektra Records nell'agosto del 1966. L’album, composto da 9 tracce, non è conosciutissimo, come d’altronde non lo sono nemmeno Paul Butterfield e soci, cosa assai strana se pensiamo che l’artista in questione ha collaborato con gente di indubbia fama quali ad esempio Eric Clapton, Jimi Hendrix, Stevie Ray Vaughan, Bob Dylan e Muddy Waters. Tornando a noi, quest’album ragiona per immagini, in Walkin' Blues, prima traccia del lato A, se si chiudono gli occhi pare distintamente di vedere un treno che sfreccia nella prateria, il secondo brano, Get Out of My Life, Woman, ha un ritmo cittadino, quasi newyorkese, così metropolitano in effetti che par di veder auto, taxi, pedoni e tra la folla una donna che cammina disinvolta come fosse nel più piccolo dei paesi di campagna, ancheggiando un poco come d’altronde pare ancheggiare il brano. I Got A Mind To Give Up Living è una notte senza stelle sul porto fumando una sigaretta, All These Blues un camper che sale per una mulattiera tutta curve, Never Say No un bar malfamato con più polvere che clienti e così via! Degna di nota e da ascoltare assolutamente Work Song con i suoi assoli. 

Tracce:
Lato A
1. Walkin' Blues – 3:15 
2. Get Out of My Life, Woman – 3:13
3. I Got a Mind to Give Up Living – 4:57 
4. All These Blues – 2:18 
5. Work Song – 7:53 
Lato B
1. Mary, Mary – 2:48 
2. Two Trains Running – 3:50 
3. Never Say No – 2:57 
4. East-West – 13:10 

Musicisti:
* Paul Butterfield - armonica, voce
* Mike Bloomfield - chitarra
* Elvin Bishop - chitarra
* Mark Naftalin - organo, pianoforte
* Jerome Arnold - basso
* Billy Davenport – batteria

Fabio Gagliandi

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Fabio Gagliandi
registrati ad Exibart per continuare a consultarlo gratuitamente
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram