Setup Art Fair, in "equilibrio" raggiunge la quinta edizione, e diviene "fiera internazion... 3081 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
26/06/2019
A Roma riapre al pubblico il Ninfeo degli Specchi al Palatino
26/06/2019
Ecco il nuovo motore di ricerca per chi non ricorda i titoli dei film
25/06/2019
Un manifesto per l’arte attiva. Al MAXXI, la prima bozza di Art Thinking
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Setup Art Fair, in "equilibrio" raggiunge la quinta edizione, e diviene "fiera internazionale", con una serie di proposte inedite

   
   
 
Setup Art Fair, in "equilibrio" raggiunge la quinta edizione, e diviene "fiera internazionale", con una serie di proposte inedite
pubblicato

Da cinque anni la creatura di Simona Gavioli e Alice Zannoni, SetUp Fair, dall'Autostazione di Bologna ne ha fatta di strada. E in "Equilibrio", tema di quest'anno, è arrivata a farsi riconoscere come fiera internazionale.
Sarà il fatto che da 23 presenze nel 2013 si è passati a 44 del 2016, con un incremento del 90 per cento. Sarà che il primo anno le gallerie estere erano 3, mentre quest'anno sono state 8. 
E ancora, 195 artisti presenti, più di 10mila visitatori e soprattutto oltre 255mila euro di valore complessivo delle opere vendute, da cui ripartire per approfondire, attraverso il tema "L’equilibrio", una riflessione iniziata lo scorso anno e che si vuole appoggiare al pensiero del filosofo Søren Kierkegaard, secondo cui: "Osare è perdere momentaneamente l’equilibrio, non osare è perdere se stessi”: una massima che coglie a pieno l’essenza originale del progetto SetUp, nato dall’audace ambizione di cambiare il sistema per mettere continuamente in moto un processo che ripensi i meccanismi dell’arte. 
E così, agli espositori che applicheranno per SetUp 2017, il comitato curatoriale chiede di indagare la condizione economica, sociale, politica, delle relazioni, geografica ma anche fisica, tecnologica, formale e di identità, attraverso un progetto centrato su questo tema decisamente attuale, per raccontare di contemporaneo "precario, paradossale, eppure estremamente affascinante", si legge nello statement. A giudicare le candidature, tra gli altri, anche la critica e curatrice Silvia Evangelisti, fino al 2012 Direttore artistico di Arte Fiera.
E tra le offerte consolidate, anche la Special Area Bookshop, uno spazio curato da Agenzia Nfc, in cui trovare cataloghi, libri d’arte, collane editoriali e le ultime novità del settore, con un progetto del tutto speciale per offrire ai visitatori titoli selezionati di piccoli e medi editori italiani ed esteri ed edizioni alternative in tiratura limitata.
  



strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram