Fino al 2.V.2017 - 
Sarah Jérôme, Il mormorio dei fossili - Doppelgaenger, Bari 3077 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 2.V.2017

Sarah Jérôme, Il mormorio dei fossili
Doppelgaenger, Bari

   
  Michela Difronzo 
 
Fino al 2.V.2017 - 
Sarah Jérôme, Il mormorio dei fossili - Doppelgaenger, Bari
pubblicato

Non ha mai smesso di danzare Sarah Jérôme, dal palcoscenico dell’Opéra di Lione al pavimento del suo atelier. L’artista, nata a Rennes nel 1979, a partire dal 2001 decide di dedicarsi alle arti visive dopo una carriera da ballerina professionista. Il suo lavoro spazia tra disegno, pittura e scultura. Dell’esperienza da danzatrice conserva l’assoluta coscienza del corpo, dello spazio, del gesto e del ritmo. Ciò si declina in un approccio tutto coreografico alla pittura. 
Già affermata in patria, lo scorso 10 marzo la Jérôme ha inaugurato a Bari la sua prima personale italiana presso la galleria Doppelgaenger: "Il mormorio dei fossili”. Il titolo è ispirato a un brano del poeta e sociologo francese Roger Callois riportato da Vittorio Parisi nell’opuscolo della mostra. Callois immagina un mondo in cui anche dalla fissità minerale possa erompere la vita. 

null

Il parallelismo con l’opera della Jérôme diventa allora palese. Così, se nelle ceramiche volti umani emergono senza soluzione di continuità da quelle che sembrano essere formazioni coralline, anche nei dipinti il rapporto tra i piani si dissolve. La forza della sua pittura risiede proprio nella dialettica tra elemento "liquido” ed elemento "solido”, tra spontaneità e controllo, tra astratto e figurativo. Nella prima fase del processo creativo l’artista riversa sul supporto un magma pittorico astratto che, in una fase successiva, subisce delle metamorfosi. I fogli di carta oleata permettono all’artista di giocare con la luce nonché di rimaneggiare continuamente la configurazione del dipinto, a volte radicalmente, rendendo complessi e precari gli equilibri interni alla composizione e amplificando lo stupore dell’inaspettata cristallizzazione del magma fluido in forme umane. 

Michela Difronzo
mostra visitata il 21 aprile

Dal 10 marzo al 2 maggio 2017
Sarah Jérôme, Il mormorio dei fossili
Doppelgaenger
Palazzo Verrone, via Verrone 8, Bari
Orari: dal lunedì al sabato dalle 17:00 alle 20:00
Info: 392 8203006, info@doppelgaenger.it, www.doppelgaenger.it

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Michela Difronzo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram