Addio a Stanley Green. Fotogiornalista e Black Panther, documentò il punk e la guerra in Iraq 3054 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
23/06/2018
Apertura straordinaria per il Teatro antico di Taormina, visitabile anche la notte
22/06/2018
Dr.Dre firmerà il film sulla vita di Marvin Gaye
22/06/2018
Il romanzo “Le streghe” di Roald Dahl arriverà sul grande schermo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Addio a Stanley Green. Fotogiornalista e Black Panther, documentò il punk e la guerra in Iraq

   
   
 
Addio a Stanley Green. Fotogiornalista e Black Panther, documentò il punk e la guerra in Iraq
pubblicato

Stanley Greene non ce l’ha fatta. Il fotografo è scomparso oggi, all’età di 68 anni, dopo una lunga malattia. Ad annunciarlo, Jean-François Leroy, direttore di Visa Pour l’Image, storico festival dedicato al fotogiornalismo che si svolge dal 1989 a Perpignan. 
Nato a New York nel febbraio del 1949, ha iniziato il suo percorso professionale nel 1971, come assistente di Eugene Smith, documentando la scena punk di San Francisco di quegli anni. Ex attivista delle Black Panther ha fotografato la caduta del muro di Berlino e le condizioni dei territori dell’ex Unione Sovietica, arrivando fino in Afghanistan, Darfur, Ruanda, Iraq, Azerbaijan, Somalia, Kashmir e Libano. Sempre al centro dell'azione, scampato per miracolo all'assalto del Parlamento russo del 1993, riusciva a emergere il particolare dalle sue immagini, privilegiando una visione soggettiva della storia. 
Il suo ultimo progetto risale al 2010, Black Passport, un diario che, tra simbologia collettiva e intimistica, racconta il suo modo di intendere il ruolo sociale del fotogiornalista.
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Manifesta 12 - Palermo - La guida con tutti gli eventi e non solo
trovamostre
@exibart on instagram