Addio a Carla Fendi. Scompare a 80 anni la stilista appassionata di musica e arte 3068 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
25/05/2018
Parte la campagna per finanziare il documentario dedicato alla Signora Ceppo di Twin Peaks
25/05/2018
L'ex produttore Harvey Weinstein si è consegnato alla Polizia di New York
25/05/2018
Online su Google, il museo digitale dedicato a Frida Kahlo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Addio a Carla Fendi. Scompare a 80 anni la stilista appassionata di musica e arte

   
   
 
Addio a Carla Fendi. Scompare a 80 anni la stilista appassionata di musica e arte
pubblicato

Aveva 80 anni Carla Fendi, quarta delle cinque sorelle il cui cognome incarna inscindibilmente la celebre casa di moda, famosa in tutto il mondo. Donna appassionata d'arte e di musica, attraverso le sponsorizzazioni del brand si è ridato vita non solo alla Fontana di Trevi ma portando a Roma anche l'arte contemporanea, con la grande mostra "Matrice" dedicata a Giuseppe Penone, ancora in corso a Palazzo Fendi.
Spiegava la Signora della moda in una vecchia intervista, riportata da Repubblica: "Credo molto nell’importanza e nel valore della bellezza come cultura e formazione; nella mia esperienza di vita e di lavoro mi sono nutrita di bellezze estetiche, come costume ed evoluzione del sociale. Poi, questo rispetto per il bello l’ho dedicato alle bellezze artistiche che ci circondano: il bello come cultura e la cultura come linfa vitale: è come felicità, perché solleva lo spirito, è ossigeno in un mondo che ci travolge quotidianamente. Questo è il mio credo, e in questo metto tutte le mie energie".
Entrata in azienda negli anni '50, Fendi aveva stretto relazioni anche con il Festival di Spoleto, dagli anni '60 e al quale aveva legato il marchio, per poi promuovere la nascita della Fondazione a suo nome nel 2007. Dal 2010, in quelle operazioni che lei stessa definiva di "puro mecenatismo, e non sponsorizzazioni" la Fondazione sostiene l'Accademia nazionale di Santa Cecilia, e si è anche fatta carico del restauro del Teatro Caio Melisso a Spoleto e sostenuto la creazione del presepe realizzato nel dicembre 2015 da Giosetta Fioroni nella Basilica di Santa Maria in Montesanto a Roma.
Il nome di Carla Fendi, da tempo malata, si aggiunge all'anno nero per la moda italiana, con la recente scomparsa di Laura Biagiotti. 
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram