Fino al 24.VII.2017 - Percezione Donna - Logge Dei Lanari, Perugia 3092 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 24.VII.2017
Percezione Donna
Logge Dei Lanari, Perugia

   
   Alice Belfiore 
 
Fino al 24.VII.2017 - Percezione Donna - Logge Dei Lanari, Perugia
pubblicato

Soggetti naturali e artificiali in dialogo, alternando fotografia e pittura con un gioco di tecniche che si confondono e allo stesso tempo confondono il visitatore invitandolo a immergersi in un ambiente all’apparenza composto e razionale, ma emotivamente immersivo. Si tratta di "Percezione Donna”, esposizione al femminile curata da Rita Rocconi e allestita all’interno delle storiche Logge dei Lanari. Il pubblico viene subito invitato a stabilire una relazione con le opere in mostra attraverso un primo approccio performativo. Infatti è possibile calpestare e attraversare l’immagine di un fitto intreccio di rovi e fiori. Si tratta di una fotografia di Miranda Gilibisco, scattata durante uno dei suoi numerosi viaggi. L’intento dell’artista è quello di trasmettere al visitatore alcune delle sensazioni provate durante questi tour, attraverso un allestimento coerente con la struttura espositiva e caratterizzato da dimensioni realistiche. Come nel caso di Ordinarie ipocrisie, con l’immagine imponente di un cactus monumentale, mediata dall’appiattimento del materiale di stampa. O con l’immagine della cascata argentina allestita in modo tale da ricreare la naturale caduta verticale dell’acqua, culminante nel frenetico defluire orizzontale. 

null
Miranda Gilibisco, Ordinarie ipocrisie, pvc 250x250

Fotografie caratterizzate da luci sceniche che però non sottraggono naturalismo e verosimiglianza all’elemento rappresentato, presenti anche nelle foto di Ribes Sappa, artista che gioca a scrutare nei suoi soggetti, spesso vegetali, attraverso un ingrandimento come al microscopio, elementi inaspettati e imprevedibili. Il risultato sono scatti misteriosi, accattivanti, di cui nessuno tra il pubblico sarebbe in gradi di risalire al soggetto d’origine. 
A prima vista sembrano anch’esse delle fotografie, ma sono in realtà dei dipinti di matrice iperrealista le opere di Ilaria Morganti. L’artista osserva e riproduce simboli della società dei consumi con apparente distacco, celando una certa ironia. Ricordandoci anche come oggi la linea tra arte e realtà non sia più così netta e nitida come lo era un tempo.
Un’esistenza precaria è protagonista, invece, dell’unica opera in mostra di Tanya Naumchik, con i suoi fiori in bilico sopra una corda tesa, eseguiti a olio su tela con perfezione certosina. Una metafora della forza e del coraggio necessari per affrontare la vita, che appare sempre sospesa su un fondo oscuro e, spesso, poco rassicurante. L’uomo è apparentemente assente, ma si avverte la sua presenza. Abituati a immagini che ogni giorno scorrono e si susseguono basandosi principalmente su un’attrazione estetica, questa volta siamo invitati a una visione contemplativa che, nel suo complesso, ci stimola a riflettere e a indagare le relazioni con la realtà che ci circonda. Lasciandoci addosso un lieve senso di inquietudine.

Alice Belfiore
mostra visitata l’8 luglio

Dal 8 luglio al 24 luglio 2017
Percezione Donna
Miranda Gibilisco, Ribes Sappa, Ilaria Morganti, Tanya Naumchik
Logge dei Lanari
Piazza Matteotti, 18 - Perugia
Orari: tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00
Info: 333 7702497
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Alice Belfiore
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram