Sedia Ball 3112 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
10/12/2018
Judy Chicago e Max Mara insieme, per una t-shirt a edizione limitata
10/12/2018
Babbo Natale in manette e Banksy non autorizzato. Due murales di TvBoy compaiono al MUDEC
10/12/2018
Il Premio Fabbri si apre alla fotografia. Ecco i vincitori della sesta edizione
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Sedia Ball

   
   
 
Sedia Ball
pubblicato

Eero Aarnio, designer di avanguardastici oggetti plastici, sognava di realizzare una sedia in grado di creare attorno a sé uno spazio di totale intimità. Così nacque la sedia Ball (chiamata negli Stati Uniti Globe), La cui forma definiva nel modo più semplice lo spazio intorno alla persona che vi sedeva. La seduta fu presentata alla Fiera del Mobile di Colonia nel 1966 ed ebbe subito un grandissimo successo tanto da essere utilizzata in molti film, set di moda e copertine dei giornali. La sfera, stampata in vetroresina, poteva ruotare di 360 gradi intorno al suo asse centrale, dando un senso di libertà e di intimità nello stesso tempo. Il sistema di piedistallo girevole rendeva omaggio alla sedia Tulip di Eero Saarinen, che era stata la prima ad introdurre quel sistema. Il successo della Ball fu proprio il modo col quale il suo designer era stato capace di creare una proposta di mini architettura, edificando una stanza all’interno di un’altra stanza. La Ball è stata prodotta inizialmente dalla Asko, dal 1963 al 1985, poi dopo un periodo di assenza dal mercato, la Adelta, acquisendo tutte le licenze di Aarnio, la rimise in produzione nel 1991 ed è tutt’ora disponibile in oltre 60 versioni di colore e di rivestimento interno.

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram