La cannuccia 3073 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
10/12/2018
Judy Chicago e Max Mara insieme, per una t-shirt a edizione limitata
10/12/2018
Babbo Natale in manette e Banksy non autorizzato. Due murales di TvBoy compaiono al MUDEC
10/12/2018
Il Premio Fabbri si apre alla fotografia. Ecco i vincitori della sesta edizione
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

La cannuccia

   
   
 
La cannuccia
pubblicato

Intanto c’è da dire che risale alla notte dei tempi il momento in cui l’uomo sentì la necessità di bere attraverso una cannuccia. Fino al 1888 venivano comunemente utilizzate cannucce vegetali, utilizzando i gambi di piante come loglio, che venivano essiccate e tagliate alla giusta dimensione. Anche Marvin Stone era solito godersi i suoi cocktail utilizzando quel tipo cannucce, ma non ne era soddisfatto, perché si rompevano facilmente e lasciavano un deposito vegetale sul fondo del suo bicchiere. Mentre era assorto in questi futili pensieri pensò che forse si poteva costruire una cannuccia di carta. E chi meglio di lui l’avrebbe potuta realizzare visto che già possedeva una fabbrica che produceva bocchini per sigarette con filtro di carta! E così nacque la prima cannuccia industriale, il cui brevetto venne depositato proprio nel 1888, e migliorato poco dopo utilizzando della carta paraffinata che impediva alla cannuccia di inzupparsi. Da quel momento sono state molte le migliorie apportate al prodotto tra cui l’utilizzo della plastica e l’idea della cannuccia flessibile apportata da Joseph B. Friedman nel 1937.

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 
Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram