Il fuoco dell’arte per Venice Glass Week. Da Querini Stampalia il documentario su Toni Zuc... 3066 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
19/01/2019
David Bowie è stato nominato dal pubblico del Regno Unito il più grande entertainer del XX secolo
19/01/2019
L’Urlo di Munch in bianco e nero, arriva a Londra
18/01/2019
Daniel Pennac non è gradito a Empoli: polemica per l'invito dello scrittore francese che difese Cesare Battisti
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Il fuoco dell’arte per Venice Glass Week. Da Querini Stampalia il documentario su Toni Zuccheri

   
   
 
Il fuoco dell’arte per Venice Glass Week. Da Querini Stampalia il documentario su Toni Zuccheri
pubblicato

Figlio di Luigi Zuccheri, padre di Beppo Zuccheri, Toni Zuccheri è la generazione di mezzo tra un pittore e un pittore. Lui però, classe 1936, trova nel vetro il materiale primario attraverso cui esprimere la sua inquietudine. Friulano dal carattere schivo ed eccessivo, Toni Zuccheri costituisce un esempio raro di artista a tutto tondo, impegnato per l’intera vita nella creazione di opere in vetro di Murano, in collaborazione con alcuni dei più bravi maestri del Novecento. L’interlocutore principale dei suoi progetti è la vetreria Venini, con cui lavora negli anni Sessanta e Settanta, per poi riallacciare la collaborazione nei Novanta. Il fulcro iconico della sua poetica è un bestiario pieno di realtà e celebrato attraverso una costante sperimentazione, quasi ossessiva, che si trasforma in ricerca di materiali, colori e forme. 
In Pezzi sparsi. Sulle tracce di Toni Zuccheri, la regista Marta Pasqualini riesce, con immensa delicatezza e attenzione, ad entrare nei risvolti più intimi della quotidianità di un artista votato completamente al suo fuoco. Un girato acquisito in vita e lavorato solo quando la distanza del ricordo si è frapposta tra un prima e un dopo. Da questo passaggio di consegne si concretizza una carnale poesia. Il film documentario verrà presentato venerdì 15 settembre alla Fondazione Querini Stampalia di Venezia e introdotto dal prof. Antonio Foscari in conversazione con la regista. Iniziativa realizzata in occasione della Venice Glass Week 2017. (Penzo+Fiore)
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram