TEATRO 3123 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

TEATRO

   
 Un sogno o un lucido incubo. Tocca tutte le corde, nulla lascia intatto. “Opera Panica” in sala, al Franco Parenti di Milano
 Marcella Vanzo 
 
TEATRO
pubblicato

Fabio Cherstich, 1984, è alla quarta regia prodotta dal Teatro Franco Parenti. Diplomato alla Paolo Grassi di Milano, è regista e scenografo di prosa e opera. Il suo progetto Operacamion, format per il teatro musicale "on the road" prodotto dal Teatro Massimo di Palermo e dal Teatro dell’opera di Roma, è stato definito dal New York Times come uno dei progetti di teatro musicale più’ interessanti degli ultimi anni, in cui "La sperimentazione sui linguaggi contemporanei riesce a far tornare l’Opera alle sue radici”.

Niente esula dall'opera panica. 
Amore, guerra, libertà, politica, competizione. Ci accolgono un uomo e una donna in rosso. Lui suona un piano in miniatura, lei è pronta a sparare, tensione di emozioni in relazione, esubero di emozioni in contraddizione. 
Questo è un viaggio per stanze, un viaggio per stereotipi: il posto alieno, la donna ideale, gli ottimisti, gli idioti, gli scontenti, gli instabili, i social esaspera(n)ti. 
Allacciate le cinture signori spettatori, il viaggio è dentro di voi.
Ci specchiamo nei quattro attori e ci fanno morir dal ridere, ci specchiamo e ci fanno morir dal piangere, mentre i cantanti intonano canzoni che ricordano le poesie di Prevert e intensamente spiazzano.
Amleto, il comunismo, gli archetipi junghiani, non si salva nessuno. Si salvi chi può. Questo spettacolo è un sogno, questo spettacolo è un lucido incubo a occhi aperti, dipende da come stai mentre lo guardi. Tocca tutte le corde, non lascia nulla di intatto, la mimica di attori giovani e sapienti ci trascina sulle montagne russe di una tragicommedia, la sapienza di un regista giovane e poliedrico regola alla perfezione testo ed emozione.
Tutto esaurito.

Marcella Vanzo

OPERA PANICA - Cabaret tragico di Alejandro Jodorowsky
regia e spazio scenico Fabio Cherstich
con Valentina Picello, Loris Fabiani, Matthieu Pastore, Francesco Sferrazza Papa
e con i DUPERDU, produzione Teatro Franco Parenti.
Spettacolo vincitore NEXT 2016

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Marcella Vanzo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

trovamostre
@exibart on instagram