Le migliori opere d’arte rovinate da qualcuno 3090 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/04/2019
Il Whitney Museum di New York mette online le risorse sulla sua biennale
20/04/2019
Le squadre della Eredivisie giocano a calcio con Rembrandt
19/04/2019
Whisky e arte a go go, nella nuova distilleria di Bob Dylan
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Le migliori opere d’arte rovinate da qualcuno

   
   
 
Le migliori opere d’arte rovinate da qualcuno -
pubblicato

Non fate finta di niente, noi sappiamo. Siamo a conoscenza che vedere le persone che cadono, per qualche motivo inspiegabile, vi fa ridere un sacco. Qualcuno si è chiesto il perché ma, a oggi, non c’è nessuna risposta precisa. C’è chi preferisce la soluzione biologica e la butta sui neuroni specchio, che farebbero immedesimare nella caduta o meglio nell’evento catartico dovuto al fatto che non siamo noi a cadere, mentre per Henri Bergson ridere delle disgrazie altrui era una questione di mantenimento dell’ordine sociale. Di fatto, le cadute fanno ridere anche se non ne conosciamo la ragione precisa e fanno ridere anche in differita. I video spopolano da anni, ancora prima dell’avvento delle piattaforme online, dove le fail compilation continuano a rimanere nella classifica dei contenuti più visti. A questo punto, ci chiediamo se possa esser lecito parlare di un’estetica della caduta, che comprende non solo le impensabili contorsioni delle membra umane sottoposte alla prova delle più svariate leggi fisiche, ma anche quelle specifiche riprese a circuito chiuso, mosse, prese di sfuggita, sgranate, in Lo-Fi. A prescindere da queste considerazioni, l’arte è comunque coinvolta, volente o, molto più spesso, come dimostrano molti degli episodi che vi ricordiamo di seguito, nolente.

 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram