A Roma, overbooking di arte indipendente. Ecco i partecipanti ad Artrooms, la fiera in hotel 3116 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
10/12/2018
Babbo Natale in manette e Banksy non autorizzato. Due murales di TvBoy compaiono al MUDEC
10/12/2018
Il Premio Fabbri si apre alla fotografia. Ecco i vincitori della sesta edizione
09/12/2018
La storia della grafica dal XIX secolo ai giorni nostri, nei due nuovi volumi editi da Taschen
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

A Roma, overbooking di arte indipendente. Ecco i partecipanti ad Artrooms, la fiera in hotel

   
   
 
A Roma, overbooking di arte indipendente. Ecco i partecipanti ad Artrooms, la fiera in hotel
pubblicato

Per il Church Palace di Roma, il periodo dal 2 al 4 marzo sarà a forte rischio di overbooking. L’hotel sulla via Aurelia, allestito in quella che, dal 1948, era una Casa per Ferie della Gioventù Femminile, sarà prevedibilmente affollatissimo, visto che cinquanta artisti indipendenti, provenienti da tutto il mondo, hanno preso appuntamento lì. L’occasione non è una vacanza fuori stagione ma la prima edizione italiana di Artrooms, la fiera che, dal 2015, propone il suo format: offrire agli artisti un atelier per ogni camera. Nel corso delle sue edizioni oltremanica, Artrooms ha acquisito una certa visibilità e, per quella del 2018, dal 20 al 22 gennaio, sono giunte circa 1150 candidature. E adesso, secondo i direttori Cristina Cellini Antonini, Francesco Fanelli e Chiara Canali, è arrivato il momento di tentare nuove strade che, in questo caso, portano a uno spin off nella Capitale. 
Tre le sezioni nelle quali sarà articolata la fiera, Room, Sculpture Park e Video Arte, e per ognuna una giuria ha scelto tra le candidature pervenute da Senegal, Turchia, Giappone, Ucraina, Cile, Slovacchia e tanti altri Paesi. In Rooms, la sezione principale, troveranno spazio 50 artisti, selezionati da Christian Fannenboech Campini, Massimo Giannoni, Fulvio Granocchia, Tiziana Kaseff Grilli, Gianluca Marziani, Antonio Valentino, Pietro di Pierri e Cristina Cellini Antonini. Tra questi, nove gli artisti italiani: Elisa Cantarelli, Sabina D’Angelosante, Gianmaria De Luca, Paola RuvioliPaolo Repetto, Ernesto Galore, Marika Ricchi, Barbara Salvucci e Antonella Scaglione. Molti gli italiani anche Sculpture Park, dove la giuria composta da Cellini Antonini e di Pierri ha scelto sei artisti italiani su nove, Camilla Ancilotto, Paola Falconi, Valentina Lucarini Orejon, Laura Pellizzari, Andrea Polichetti e Federica Zianni, mentre Silvia De Gennaro e Claudia Quintieri presenteranno il loro lavori in Video Arte. 
Qui l’elenco completo degli artisti. 

In home: Maya Gelfman, Black birds, Courtesy of Artrooms Fair 
In alto: Emmanuelle Moureaux, I am here, Courtesy of Artrooms Fair
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram