Il contemporaneo passa per la Puglia. Ecco il progetto che rilancia il ruolo della regione 3090 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
18/11/2018
Biblioteca Italia arriva in Russia. L’Università di Novgorod scelta per il progetto del Mibac
17/11/2018
Seduti su un girasole. Un nuovo spazio di design per Napoli
16/11/2018
Jeeg Robot torna a Roma. A Tor Bella Monaca completato l'ultimo lavoro dello street artist Solo
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Il contemporaneo passa per la Puglia. Ecco il progetto che rilancia il ruolo della regione

   
   
 
Il contemporaneo passa per la Puglia. Ecco il progetto che rilancia il ruolo della regione
pubblicato

In Puglia, il nuovo anno inizia con un progetto ambizioso, che punta a rilanciare con decisione il ruolo della Regione nell’ambito della produzione e della fruizione dell’arte contemporanea, in linea con il Piano Strategico del Turismo della Regione Puglia per il Prodotto Cultura e del PIIIL Puglia. Attraverso una serie di step ben definiti: lo sviluppo di un’infrastruttura, materiale e immateriale, dedicata all’arte contemporanea, l’istituzionalizzazione di un brand, cui legare una programmazione integrata di produzioni di alto profilo, il coinvolgimento delle realtà locali del tessuto culturale. Si tratta di Puglia Circuito del Contemporaneo/ Puglia Contemporary Art Tour, candidato al bando triennale regionale delle Attività Culturali e promosso dalla Fondazione Ettore Pomarici Santomasi di Gravina, con la direzione scientifica del Polo Museale della Puglia, in rete con l’Associazione Eclettica_cultura dell’arte, di Barletta. 
L’idea, a cura di Giusy Caroppo, sarà presentata mercoledì, 10 gennaio, al Teatro Curci di Barletta, in una lunga serata che inizierà alle 19, con un articolato programma di talk divisi in tre panel, moderati da Carmelo Cipriani e Marco Petroni. Si parlerà de "Il concept e gli attori”, di "Contenuti e contenitori” e de "La cultura del progetto”, insieme a un nutrito gruppo di personalità, rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni coinvolte: Pasquale Cascella, Sindaco di Barletta, Mario Burdi, presidente della Fondazione Pomarici Santomasi, Eugenia Vantaggiato, direttore ad interim del Polo Museale della Puglia, Stefano Faccini, presidente di Eclettica_cultura dell’arte, Loredana Capone, assessore all’Industria Turistica e Culturale, Filippo Caracciolo, assessore alla Qualità dell’Ambiente, Aldo Patruno, direttore del Dipartimento Turismo, Economia della cultura e Valorizzazione del territorio, Carmelo Grassi, presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Paolo Ponzio, coordinatore del Piiil Puglia, Alesio Valente sindaco di Gravina e Carlo Salvemini, sindaco di Lecce. Verranno illustrate le attività e approfondite le iniziative da realizzare, tra mostre e laboratori, fino ai progetti come "OUTSIDE(R)”, azione specifica di sostegno alle realtà artistiche di area pugliese, insieme ai numerosi partner, collaboratori e artisti coinvolti, tra i quali Giuseppe Arnesano, della Fondazione Morra di Napoli, Angelo Bianco, della Fondazione South Heritage di Matera, Salvatore Luperto, direttore del Museo di Poesia Visiva di Matino, Sergio Racanati, Francesco Schiavulli, Virginia Ryan, che parlerà del suo progetto realizzato nel 2007, al Castello di Acaya, con il contributo delle ricamatrici di Muro Leccese. 
E ci sarà tempo anche per lo SHOW, con gli spazi del Teatro Curci che si illumineranno per Recuperate le vostre radici quadrate, performance multimediale di Coniglioviola, il duo fondato nel 2000 da Brice Coniglio e Andrea Raviola, dedicata ai successi musicali delle «più feroci dive italiane degli anni 80», da Marcella Bella a Fiorella Mannoia, da Giuni Russo a Milva, da Donatella Rettore a Patty Pravo, reinventati attraverso arrangiamenti elettronici e l’utilizzo del video.
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram