Sapienza e Accademia insieme, per la settima arte. Ecco il Master in Cinema d’animazione 3073 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
21/07/2018
Non cambiare canale. Tutte le pubblicità girate da David Lynch, su Youtube
21/07/2018
Marmo contemporaneo. Oggi la presentazione delle opere dei vincitori del Premio Henraux
20/07/2018
Niente riprese dentro il Colosseo per Beyoncé e Jay-Z. Il motivo? Alberto Angela
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Sapienza e Accademia insieme, per la settima arte. Ecco il Master in Cinema d’animazione

   
   
 
Sapienza e Accademia insieme, per la settima arte. Ecco il Master in Cinema d’animazione
pubblicato

La qualità della formazione, anche nell’ambito della creatività, è una delle sfide più attuali e necessarie che si deve porre il nostro paese, piuttosto arretrato sotto questo punto di vista. Di buon auspicio, per un deciso cambiamento di rotta, è l’esemplare collaborazione fra istituzioni pubbliche e private che ha portato alla nascita del Master in "Linguaggi e Tecniche per il Cinema d’Animazione”, che sarà presentato oggi all’Università degli Studi di Roma La Sapienza. Proprio la più grande università italiana, guidata dal Rettore Eugenio Gaudio, si è unita in questa impresa all’Accademia di Belle Arti di Roma, presieduta da Mario Alì e diretta da Tiziana D’Acchille, mentre un contributo fondamentale giunge dalla Fondazione Terzo Pilastro-Internazionale presieduta da Emmanuele Francesco Maria Emanuele. Ne è nato un importante episodio di innovazione formativa e professionale nell’ambito degli audiovisivi. 
Il Master (di primo livello), attivo dal prossimo anno accademico, si propone di fornire competenze specifiche nel campo dell’animazione, attraverso l’apprendimento della scrittura per il cinema di animazione e nello sviluppo delle tecniche classiche 2D e digitali 3D. Fine ultimo a beneficio dei partecipanti sarà quello di favorire un rapido inserimento nel mondo del lavoro. È previsto lo stanziamento di borse di studio per i giovani più svantaggiati e l’inserimento nel corso di dieci studenti provenienti dall’area mediterranea e, in particolare, dalla Tunisia e dal Marocco. 
Il Prof. Emanuele, chiamato a presiedere il Comitato Scientifico del Master, osserva che «una formazione specialistica post-universitaria di alto livello, non solo teorica ma anche pratica, è quanto di più efficace per i giovani di oggi, che rappresentano di fatto la speranza del nostro mondo occidentale e mediterraneo. Questo Master si colloca a pieno titolo nel novero delle iniziative di alta formazione che la Fondazione Terzo Pilastro porta avanti da lungo tempo, in collaborazione con gli Atenei più prestigiosi cui si aggiunge oggi l’Accademia di Belle Arti di Roma». (Gabriele Simongini)
 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram