Fino al 10.V.2018 - Lapo Simeoni, Diorama/Napoli - Intragallery, Napoli 3078 utenti online in questo momento
exibart.com
 
community
Express
20/06/2019
Sull’isola di Than Hussein Clark con Catherine David. Talk da KURA
20/06/2019
Le proiezioni sui monumenti di Londra per promuovere il nuovo album di Thom Yorke
20/06/2019
La pistola con cui si uccise Vincent van Gogh è stata venduta all'asta
+ archivio express
Exibart.segnala
Blog
recensioni
rubriche
         
 

Fino al 10.V.2018
Lapo Simeoni, Diorama/Napoli
Intragallery, Napoli

   
  Emanuele Castellano 
 
Fino al 10.V.2018 - Lapo Simeoni, Diorama/Napoli - Intragallery, Napoli
pubblicato

Narrativa e polemica è la personale di Lapo Simeoni, dal titolo "Diorama/Napoli", ospitata negli spazi di Intragallery. Ispirata dal celebre romanzo di Jules Verne, Viaggio al centro della terra, intende raccontare la personale visione del capoluogo partenopeo, facendo attenzione anche alla situazione politica e sociale, non solo della città. 
A tal proposito, l’artista propone un’immagine di devastazione, tristemente impressa nella mente e nell’anima di tutti i cittadini napoletani, quella del Vesuvio in fiamme, che impietosamente ha fatto il giro del mondo a partire dalla scorsa estate. È proprio attraverso quest’immagine che comincia il parallelo finzione/realtà, dato dal Vesuvio infuocato che si contrappone a un’altra immagine di vulcano, questa volta presa da una illustrazione del romanzo di Vernes. Le due immagini, poste una di fronte l’altra, compongono questo diorama dove il denominatore comune è, appunto, il vulcano.
Nello stesso ambiente inoltre, viene posizionata una teca in plexiglass contenente un lavoro in cui l’artista sceglie di triturare oltre ventimila euro di banconote in tagli da venti e di conservarle all’interno di un sacchetto di plastica trasparente, ottenendo così non solo un piacevole effetto cromatico ma mostrando anche la propria posizione polemica e beffarda nei confronti del denaro e della sua influenza nelle scelte politiche e sociali di ogni Paese. 

null
Lapo Simeoni, Diorama Napoli, Installation view, photo: Claudia Scuro

Il viaggio nella bocca del vulcano è cominciato e diventa ancora più concreto in un secondo ambiente della galleria, dove l’artista utilizza dei teli da soccorso per tappezzare e nascondere le pareti tufacee, ottenendo così l’atmosfera tipica di una grotta. A questo punto, il parallelo con il capolavoro di Verne si fa ancora più insistente e il visitatore, in questa sorta di cavità, si trova a contatto con i lavori dell’artista che fuoriescono da diversi punti, come per un insieme di reperti o di tracce, che permettono ai visitatori di immedesimarsi con i protagonisti del viaggio descritto da Verne. I lavori consistono in una serie di objet trouvé finemente assemblati, sui quali l’artista è intervenuto con diverse tecniche, aggiungendo riferimenti sia al romanzo originale che al film di Henry Levin del 1959. 
È possibile parlare di un lavoro composito, per Lapo Simeoni, dato l’utilizzo dell’assemblaggio, della pittura a olio e di una particolare tecnica di trasposizione fotografica ricorrente. Nel costruire il suo Diorama di Napoli, l’artista ha lavorato sempre sul filo tra fantasia e realtà, aggiungendo a questi temi il suo spiccato pensiero critico.

Emanuele Castellano
Mostra visitata l’11 aprile 

Dal 7 marzo al 10 maggio 2018 
Lapo Simeoni, Diorama/Napoli
Intragallery
Via Cavallerizza a Chiaia, 57 – Napoli
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 17 alle 20. Il sabato dalle 10.30 alle 13
Info: 081 415702 - info@intragallery.it


 


strumenti
inserisci un commento alla notizia
versione in pdf
versione solo testo
le altre recensioni di Emanuele Castellano
registrati ad Exibart
invia la notizia ad un amico
 

Il navigatore dell'arte
trovamostre
@exibart on instagram